ospedale di Bisceglie
ospedale di Bisceglie
Attualità

Primo prelievo di cornee a Bisceglie

Donatore, un uomo di 54 anni

Primo prelievo di cornee a cuore fermo nell'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie. L'intervento è stato effettuato nei giorni scorsi: donatore, un uomo di 54 anni, grazie al consenso prestato dai genitori. L'equipe, guidata dalla dottoressa Maria Antonietta Paccione - Direttrice della unità operativa di anestesia e rianimazione - è stata coordinata dalla dottoressa Giovanna Liso mentre il prelievo è stato effettuato dal dottor Pasquale Attimonelli.

Martedì pomeriggio un secondo prelievo di cornee, a cura del dottor Fabio Massari, è stato effettuato al nosocomio "Bonomo" di Andria: donatore, un uomo che aveva fornito il consenso alla donazione all'atto del rinnovo della carta di identità. In entrambi i casi le cornee sono state inviate alla Banca degli occhi di Mestre.

Per diventare donatori di organi e tessuti è possibile rilasciare il consenso al momento della sottoscrizione o del rinnovo della carta di identità, esprimere la propria volontà liberamente e portare con sé una dichiarazione firmata o rivolgersi alle associazioni di volontariato per la donazione come l'Aido, presente a Bisceglie. Nel caso in cui non sia stato espresso consenso diretto, a decidere sono i parenti più vicini: la moglie o il marito, i figli, i genitori in caso di minori.

«La diffusione della cultura della donazione ha bisogno di attenzione costante» ha spiegato Alessandro Delle Donne, Direttore generale Asl Bt. «Ringraziamo i donatori e le loro famiglie per la capacità di donare vita nel momento del dolore più intenso. Il loro gesto non solo darà speranza a tante altre persone, ma funge da esempio.
Nella nostra Asl stiamo fortemente sostenendo tutte le attività a supporto della donazione, dalla informazione alla formazione dei giovani che frequentano i nostri corsi di laurea. Le equipe mediche e infermieristiche impegnate in tutti gli ospedali nelle attività di donazione di organi e tessuti hanno la nostra attenzione costante, anche attraverso il coordinamento infermieristico affidato a Federico Ruta. Dobbiamo e vogliamo sostenere che la donazione è vita, è atto d'amore supremo».
  • Asl Bt
  • AIDO
  • Alessandro Delle Donne
Altri contenuti a tema
L'Asl Bt: «Necessario l'affidamento per 75 giorni dell'automedica di Trani alla Misericordia di Bisceglie» L'Asl Bt: «Necessario l'affidamento per 75 giorni dell'automedica di Trani alla Misericordia di Bisceglie» Delle Donne: «Abbiamo agito nel totale interesse dei cittadini. Gli attacchi sono infondati»
Opi: «L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica» Opi: «L'Asl Bt non riconosce il valore della professione infermieristica» Il presidente Papagni chiede la modifica della delibera con il ripristino del dipartimento delle professioni sanitarie
L'Asl Bt sopperisce alla carenza di medici nei pronto soccorso L'Asl Bt sopperisce alla carenza di medici nei pronto soccorso Delle Donne: «Garantiamo l'assistenza clinica con un sistema di assoluta sicurezza per i pazienti»
"Stasera si ride, mettici la firma". L'Aido fa il pienone al Casale di Pacciano "Stasera si ride, mettici la firma". L'Aido fa il pienone al Casale di Pacciano Serata di sensibilizzazione alla donazione degli organi
Asl Bt, presentati nove nuovi direttori di strutture operative ospedaliere e territoriali Asl Bt, presentati nove nuovi direttori di strutture operative ospedaliere e territoriali Fra di essi Sergio Carbonara, che dirigerà il reparto di malattie infettive dell'ospedale di Bisceglie
Una conferenza sulla solitudine nelle relazioni sociali a Palazzo Tupputi Una conferenza sulla solitudine nelle relazioni sociali a Palazzo Tupputi Appuntamento a martedì 25 giugno
Cade dall'impalcatura e si perfora l'arteria lombare: 55enne biscegliese salvato dal personale Asl Cade dall'impalcatura e si perfora l'arteria lombare: 55enne biscegliese salvato dal personale Asl L'uomo è stato preso in cura dai medici del pronto soccorso del "Vittorio Emanuele II" e dai radiologi intervisti del "Bonomo" di Andria
Prelievo di cornea a cuore fermo nella Asl Bt, il plauso di Nino Marmo Prelievo di cornea a cuore fermo nella Asl Bt, il plauso di Nino Marmo «Grazie a tutti gli operatori che stanno dando lustro alla sanità nostrana»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.