Legambiente
Legambiente
Attualità

Bisceglie nel Parco dell'Alta Murgia, le puntualizzazioni del circolo Legambiente

Di Gregorio a De Toma: «Fa piacere riscontrare l'interesse verso la zona, ma qual è la sua posizione sulla maglia 165?»

La proposta, formulata attraverso una petizione, di inserire alcune zone del territorio biscegliese nelle aree di interesse del Parco nazionale dell'Alta Murgia ha suscitato vivo interesse fra i volontari di Legambiente Bisceglie. Il presidente del circolo Alessandro Di Gregorio è intervenuto sulla questione: «La disamina che giustificherebbe geomorfologicamente una sorta di continuità e di collegamento al Parco non fa una grinza così come la realizzazione dell'Area Marina Protetta sarebbe gran cosa e non farebbe che dare maggior importanza a un'area già prestigiosa e tutelata tutelata quale la Murgia» ha commentato.

Legambiente ha posto l'accento su alcuni aspetti: «Del Posidonieto San Vito, secondo l'Ispra, intervenuto all'epoca dell'accertamento per la realizzazione dell'Area Marina Protetta, purtroppo resterebbe ben poco o nulla: anni di sversamenti inquinanti e di pesca senza regole e rispetto avrebbero estinto la preziosa alga. La sua esistenza è requisito fondamentale per la realizzazione della zona protetta e la realizzazione della famosa condotta a mare per lo sversamento delle acque depurate lontano dalla costa, requisito fondamentale richiesto dall'Ispra, sembra lontanissima dalla realizzazione nonostante ci risulta insista già un progetto finanziato e in attesa (lunghissima) di realizzazione insieme all'utilizzo delle acque reflue in agricoltura».

Quanto all'integrazione di settori del territorio biscegliese nel Parco: «È un percorso difficile e tortuoso, che deve tener conto della volontà delle amministrazioni dei Comuni che insistono nel Parco, ancor prima di quella della città che vorrebbe entrarci. Reticenze e perplessità si possono intuire facilmente. Confidiamo che la recente nomina alla guida del Parco dell'Alta Murgia di Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, possa accelerare l'iter».

Di Gregorio ha rimarcato: «Da vent'anni, fra mille difficoltà e ostacoli, cerchiamo di tutelare quel grande patrimonio che è Pantano-Ripalta, lavorando affinchè quella zona fosse tutelata». Quindi, la puntualizzazione: «Salutiamo con piacere l'iniziativa di De Toma che forse andrebbe preceduta proprio dalle associazioni ancor prima che dalla politica, da un incontro proprio coi vertici del Parco per saggiarne la disponibilità ancor prima di interessare (e responsabilizzare) l'amministrazione comunale che, a onor del vero, poco potrebbe anche con un'ingente raccolta di firme».

Il presidente di Legambiente ha aggiunto: «Registriamo comunque l'attenzione di De Toma ai problemi di quella zona e, a tal proposito, chiediamo: qual è la sua posizione rispetto alla lottizzazione della maglia 165 che insiste immediatamente a ridosso di quell'area?
Non sarebbe opportuno, importante e necessario, raccogliere con la stessa iniziativa, anche le firme per sensibilizzare e condizionare l'amministrazione comunale su questo autentico scempio? Sono certo che, se portassimo avanti insieme queste raccolte, riusciremmo a riaccendere quei famosi riflettori che a volte, vanno puntati nelle giuste direzioni» ha concluso, serafico, Di Gregorio.
  • Legambiente Bisceglie
  • Alessandro Di Gregorio
  • Alberto De Toma
  • Parco nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Pro Natura: «Parco urbano e ciclovia per salvare Pantano-Ripalta» Pro Natura: «Parco urbano e ciclovia per salvare Pantano-Ripalta» «Utopistico pensare al Parco dell'Alta Murgia»
Spina: «Persino De Toma, esponente della "Svolta", avvia petizioni contro Angarano» Spina: «Persino De Toma, esponente della "Svolta", avvia petizioni contro Angarano» L'ex Sindaco: «Sono contento che sostenitori di questa amministrazione ne rimarchino l'inerzia»
«Ripalta, Pantano e lama Santacroce nel Parco nazionale dell'Alta Murgia» «Ripalta, Pantano e lama Santacroce nel Parco nazionale dell'Alta Murgia» La proposta lanciata in una petizione on line
"Bisceglie rinasce", un comitato per la promozione della cultura "Bisceglie rinasce", un comitato per la promozione della cultura L'obiettivo è la realizzazione di iniziative dopo l'emergenza sanitaria in corso
Piazza del pesce, Legambiente: «Non si capisce dove sia la valorizzazione» Piazza del pesce, Legambiente: «Non si capisce dove sia la valorizzazione» «Questa grigia amministrazione di verde ha solo la Spiga»
De Toma: «Sostegno agli studenti universitari fuori sede» De Toma: «Sostegno agli studenti universitari fuori sede» La richiesta del biscegliese, consigliere regionale dei giovani, al presidente Emiliano
De Toma: «Accesso al supermercato impedito a un disabile» De Toma: «Accesso al supermercato impedito a un disabile» Secondo quanto spiegato dal responsabile di Bisceglie illuminata una persona affetta da autismo, impossibilitato a indossare la mascherina, non sarebbe stato ammesso nel locale
Legambiente: «Meno di un decimo della cifra per le luminarie ai pasti degli indigenti» Legambiente: «Meno di un decimo della cifra per le luminarie ai pasti degli indigenti» «Forse Sindaco e Giunta credono che le lucine colorate possano far dimenticare il momento che viviamo?»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.