Legambiente
Legambiente
Attualità

Bisceglie nel Parco dell'Alta Murgia, le puntualizzazioni del circolo Legambiente

Di Gregorio a De Toma: «Fa piacere riscontrare l'interesse verso la zona, ma qual è la sua posizione sulla maglia 165?»

La proposta, formulata attraverso una petizione, di inserire alcune zone del territorio biscegliese nelle aree di interesse del Parco nazionale dell'Alta Murgia ha suscitato vivo interesse fra i volontari di Legambiente Bisceglie. Il presidente del circolo Alessandro Di Gregorio è intervenuto sulla questione: «La disamina che giustificherebbe geomorfologicamente una sorta di continuità e di collegamento al Parco non fa una grinza così come la realizzazione dell'Area Marina Protetta sarebbe gran cosa e non farebbe che dare maggior importanza a un'area già prestigiosa e tutelata tutelata quale la Murgia» ha commentato.

Legambiente ha posto l'accento su alcuni aspetti: «Del Posidonieto San Vito, secondo l'Ispra, intervenuto all'epoca dell'accertamento per la realizzazione dell'Area Marina Protetta, purtroppo resterebbe ben poco o nulla: anni di sversamenti inquinanti e di pesca senza regole e rispetto avrebbero estinto la preziosa alga. La sua esistenza è requisito fondamentale per la realizzazione della zona protetta e la realizzazione della famosa condotta a mare per lo sversamento delle acque depurate lontano dalla costa, requisito fondamentale richiesto dall'Ispra, sembra lontanissima dalla realizzazione nonostante ci risulta insista già un progetto finanziato e in attesa (lunghissima) di realizzazione insieme all'utilizzo delle acque reflue in agricoltura».

Quanto all'integrazione di settori del territorio biscegliese nel Parco: «È un percorso difficile e tortuoso, che deve tener conto della volontà delle amministrazioni dei Comuni che insistono nel Parco, ancor prima di quella della città che vorrebbe entrarci. Reticenze e perplessità si possono intuire facilmente. Confidiamo che la recente nomina alla guida del Parco dell'Alta Murgia di Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, possa accelerare l'iter».

Di Gregorio ha rimarcato: «Da vent'anni, fra mille difficoltà e ostacoli, cerchiamo di tutelare quel grande patrimonio che è Pantano-Ripalta, lavorando affinchè quella zona fosse tutelata». Quindi, la puntualizzazione: «Salutiamo con piacere l'iniziativa di De Toma che forse andrebbe preceduta proprio dalle associazioni ancor prima che dalla politica, da un incontro proprio coi vertici del Parco per saggiarne la disponibilità ancor prima di interessare (e responsabilizzare) l'amministrazione comunale che, a onor del vero, poco potrebbe anche con un'ingente raccolta di firme».

Il presidente di Legambiente ha aggiunto: «Registriamo comunque l'attenzione di De Toma ai problemi di quella zona e, a tal proposito, chiediamo: qual è la sua posizione rispetto alla lottizzazione della maglia 165 che insiste immediatamente a ridosso di quell'area?
Non sarebbe opportuno, importante e necessario, raccogliere con la stessa iniziativa, anche le firme per sensibilizzare e condizionare l'amministrazione comunale su questo autentico scempio? Sono certo che, se portassimo avanti insieme queste raccolte, riusciremmo a riaccendere quei famosi riflettori che a volte, vanno puntati nelle giuste direzioni» ha concluso, serafico, Di Gregorio.
  • Legambiente Bisceglie
  • Alessandro Di Gregorio
  • Alberto De Toma
  • Parco nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Guida blu Legambiente-Touring, Bisceglie conferma tre vele Guida blu Legambiente-Touring, Bisceglie conferma tre vele Valutazione stabile per il comprensorio Puglia imperiale in cui ricadono anche le coste di Trani, Barletta e Margherita di Savoia
Spiagge e fondali puliti con Legambiente anche a Bisceglie Spiagge e fondali puliti con Legambiente anche a Bisceglie L'iniziativa si snoderà in due appuntamenti domenicali aperti alla partecipazione dei cittadini, delle associazioni e dei rappresentanti istituzionali
Bandiera blu a Bisceglie, Legambiente "spegne" gli entusiasmi Bandiera blu a Bisceglie, Legambiente "spegne" gli entusiasmi «Per ottenerla bisogna assicurare tutta una serie di attività, che al momento non ci risulta essere state neppure avviate»
Carlo Bruni accoglie l'invito di Legambiente Carlo Bruni accoglie l'invito di Legambiente Il direttore di sistemaGaribaldi risponde ad Alessandro Di Gregorio: «Incontriamoci»
1 Alessandro Di Gregorio scrive a Carlo Bruni: «Lavoriamo insieme per sensibilizzare alla cultura dell'ambiente» Alessandro Di Gregorio scrive a Carlo Bruni: «Lavoriamo insieme per sensibilizzare alla cultura dell'ambiente» Il presidente di Legambiente al direttore di sistemaGaribaldi: «Confidiamo nella sua volontà di migliorare questa nostra città»
2 Sequestro area demaniale, Legambiente: «A quale lavoro si riferisce?» Sequestro area demaniale, Legambiente: «A quale lavoro si riferisce?» Di Gregorio: «Il Sindaco e l'assessore Naglieri avevano la chiarissima idea di cosa si stesse realizzando e in che modo»
Di Pierro: «Le mie proposte per la zona Pantano-Ripalta» Di Pierro: «Le mie proposte per la zona Pantano-Ripalta» L'ex assessore all'ambiente rilancia l'idea di un tavolo di confronto sul tema
1 Bisceglie illuminata supporta la petizione per l'inserimento di Pantano, Ripalta e Santa Croce nel Parco nazionale dell'Alta Murgia Bisceglie illuminata supporta la petizione per l'inserimento di Pantano, Ripalta e Santa Croce nel Parco nazionale dell'Alta Murgia Nota del movimento: «Aderiamo all'idea dell'amico Alberto De Toma. Questo è solo un inizio, ogni polemica è inutile»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.