Manutenzione caldaia
Manutenzione caldaia
Attualità

Controllo e manutenzione impianti termici, la protesta degli impiantisti contro la provincia

«Gravi inadempienze e nessuna informazione. Una farsa per la comunità»

Scoppia la grana relativa allo stato di inerzia della provincia Bat a proposito della campagna di controllo e manutenzione degli impianti termici. Una denuncia pubblica arriva dalla Confartigianato.

La categoria degli Impiantisti termo-idraulici aderenti a Confartigianato imprese area Bat è sul piede di guerra. Denuncia il totale disinteresse dell'amministrazione provinciale al proseguimento della campagna di autodichiarazione degli impianti termici. Continua dunque l'impasse dovuta tra l'altro all'affidamento di gran parte delle attività che sarebbero di competenza pubblica, e dunque della provincia, compreso il rilascio dei tributi virtuali (bollini), il servizio d'informazione ai cittadini e il supporto amministrativo agli operatori professionali, a un'azienda privata, la Sepi Spa di Canosa di Puglia, che si occupa di "servizi informatici".

«La categoria degli impiantisti di Confartigianato Bat - ha affermato Antonio Memeo, presidente Confartigianato Andria e referente del comprensorio nord barese di Confartigianato - ha richiesto più volte inutilmente la convocazione di un tavolo di confronto urgente con gli uffici provinciali competenti e ora intende interessare della vicenda il servizio energia della regione Puglia per comprendere, una volta per tutte, come saranno articolate le procedure che si vogliono adottare in questo scenario e per il prossimo futuro e come verranno utilizzati i soldi che sono stati incassati dall'Amministrazione rivenienti dal tributo pagato da migliaia di utenti tramite il c.d. bollino verde. In assenza di adeguate risposte saremo costretti a indire una manifestazione pubblica di protesta anche al fine di tutelare l'utenza e con essa migliaia di ignari cittadini».

«Questo stato di cose è inaccettabile. Un riferimento pubblico nella gestione della campagna non può mai mancare» ha aggiunto il presidente di categoria Leonardo Di Cosmo. «Abbiamo tollerato e pazientato sino a questo momento anche per tutelare il lavoro delle tante imprese che supportano la cittadinanza nell'ottemperare ad obblighi di legge. Ma la misura è colma. Riteniamo che il servizio energia della regione Puglia debba intervenire (nel rispetto della legge n°36/2016) a fronte del conclamato stato di inerzia dell'autorità delegata, la provincia BAT, affinché siano svolte e non omesse attività pubbliche doverose per legge».
  • Provincia Bat
Altri contenuti a tema
Ferragosto, soffia il maestrale sulle coste della Bat Ferragosto, soffia il maestrale sulle coste della Bat Primo abbassamento delle temperature a partire da mercoledì
Uffici provinciali chiusi venerdì 16 agosto Uffici provinciali chiusi venerdì 16 agosto Resta operativa la Polizia provinciale e della viabilità per garantire i servizi pubblici essenziali
Decimo anniversario della costituzione della provincia Decimo anniversario della costituzione della provincia Un annullo filatelico speciale martedì 11 giugno
Salta la riunione del consiglio provinciale Salta la riunione del consiglio provinciale Situazione bloccata: manca il decreto di scioglimento del consiglio comunale di Andria
Pasquale De Toma è il nuovo presidente facente funzioni della provincia. Come cambia il consiglio Pasquale De Toma è il nuovo presidente facente funzioni della provincia. Come cambia il consiglio Nominato vicepresidente da Giorgino poche ore prima della caduta dell'amministrazione comunale di Andria, gli subentrerà
Lunedì il sorteggio dei componenti del collegio dei revisori dei conti della provincia Lunedì il sorteggio dei componenti del collegio dei revisori dei conti della provincia Seduta pubblica in Prefettura
Laura Di Pilato chiede una gestione oculata dei finanziamenti governativi per le scuole della Bat Laura Di Pilato chiede una gestione oculata dei finanziamenti governativi per le scuole della Bat Il consigliere provinciale di Fronte Democratico: «Eseguiti lavori urgenti all'istituto "Dell'Olio"»
Intesa sul salario accessorio per la provincia Bat Intesa sul salario accessorio per la provincia Bat Sottoscritto anche il contratto decentrato. La soddisfazione delle organizzazioni sindacali
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.