Vittorio Fata. <span>Foto Antonio Lopopolo</span>
Vittorio Fata. Foto Antonio Lopopolo
Politica

Cultura a Bisceglie, Fata: «Situazione insostenibile, amministrazione incapace»

Pesantissimo affondo del consigliere di opposizione: «Teatro Garibaldi chiuso, gruppo di lavoro defenestrato, nessun supporto per gli operatori del settore»

Vittorio Fata, ex Sindaco di Bisceglie, è intervenuto a proposito della situazione culturale in città. Un durissimo attacco all'amministrazione comunale, ritenuta responsabile dello stallo relativo alle opere previste per la ristutturazione del principale teatro biscegliese.

«L'eccessivo prolungamento dei lavori al Garibaldi, consegnati già con grave ritardo nel 2019, è l'unico spettacolo al quale non avremmo desiderato assistere. Siamo costretti, purtroppo, a prendere atto della mancata conclusione degli interventi di riqualificazione della struttura a dispetto delle garanzie fornite dal Sindaco ed è diventato persino superfluo sottolineare come, anche in questo caso, le promesse di Angarano siano state puntualmente disattese dai fatti» ha evidenziato.
«Non capisco per quale motivo un gruppo di lavoro rodato e qualificato come quello che fa capo a Carlo Bruni, professionista biscegliese apprezzato in tutta Italia, sia stato di fatto defenestrato, a quanto pare addirittura senza alcun preavviso. Questo modo di agire non lo ritengo concepibile da parte di persone che rappresentano la comunità e le istituzioni, ed è uno degli innumerevoli motivi per cui mi sono sempre collocato con convinzione e fermezza all'opposizione» ha sottolineato Fata riferendosi alle ultime vicende.
«Vorrei comprendere, a questo punto, quale sarà la sorte di una serie di lodevoli iniziative collaterali promosse da Sistema Garibaldi in tutti questi anni: si pensi a "Il tempo dei piccoli", a "Squola Garibaldi", "Maestri e margherite", "42 gradi" e "Mediterraneo". Queste manifestazioni continueranno a svolgersi? La mancanza di chiarezza è un altro triste segno di riconoscimento di questa amministrazione confusionaria e priva di qualsiasi cosa possa somigliare a una visione di sviluppo della città» ha evidenziato.

«La cultura, evidentemente, non è una priorità per Angarano e nemmeno un settore al quale dedicare risorse ed energie, dato che nel giro di questi tre anni e mezzo di regressione totale della città si sono succeduti ben tre assessori incaricati di gestire la delega. La perdurante chiusura del Teatro Garibaldi è un danno continuo per la collettività sotto ogni punto di vista, a cominciare dal fatto che sottrae spazi adeguati di espressione a moltissimi artisti del territorio e alle compagnie biscegliesi che si fanno onore in tutta Italia, ciascuna con la propria preziosa specificità. In quale misura e in che modo Angarano, la sua Giunta e i coloro che persistono nel sostenerli dai banchi della maggioranza si sono mossi per scongiurare quello che si è puntualmente verificato?» ha tuonato l'oppositore.
«Invito i biscegliesi a seguire con assiduità gli spettacoli della stagione invernale allestita dal Comune, che si terranno al Teatro Politeama, i gestori del quale meritano un ringraziamento per la disponibilità mostrata. I privati, ancora una volta, hanno dovuto sopperire alle lacune di un'amministrazione comunale incapace, inconcludente e inefficace» ha concluso Fata.
  • Comune di Bisceglie
  • Teatro Garibaldi
  • Vittorio Fata
  • Carlo Bruni
  • cultura
  • Sistema Garibaldi
  • amministrazione comunale
Altri contenuti a tema
Moda è cultura: mostra dell'istituto "Cosmai" a Trani Moda è cultura: mostra dell'istituto "Cosmai" a Trani L'iniziativa è stata realizzata in collaborazione del Museo Diocesano
Fata risponde a Naglieri: «Non la butti in caciara, dica la sua sulle nostre proposte» Fata risponde a Naglieri: «Non la butti in caciara, dica la sua sulle nostre proposte» L’ex Sindaco: «Assessore onesto intellettualmente nel riconoscere la necessità della ztl in via La Spiaggia, provvedimento della mia amministrazione»
Naglieri: «Fata attacca l'unica amministrazione che ha ridotto le strisce blu» Naglieri: «Fata attacca l'unica amministrazione che ha ridotto le strisce blu» L'assessore alla mobilità sostenibile replica al consigliere di opposizione
Spina: «I Maneskin a Trani, Gucci ad Andria e a Bisceglie non possiamo permetterci una derattizzazione» Spina: «I Maneskin a Trani, Gucci ad Andria e a Bisceglie non possiamo permetterci una derattizzazione» Giudizio durissimo sul bilancio di previsione appena approvato: «Solo tasse e un nuovo cimitero a Carrara Salsello, in pieno centro abitato»
Tari, Capurso: «Troppe incongruenze e ingiustizie irrisolte» Tari, Capurso: «Troppe incongruenze e ingiustizie irrisolte» Le considerazioni del consigliere comunale del gruppo Il faro-Pci
Strisce blu, Fata: «Tornare ai reali obiettivi del progetto» Strisce blu, Fata: «Tornare ai reali obiettivi del progetto» Il consigliere di opposizione contesta la gestione della sosta a pagamento da parte dell’amministrazione e propone strategie differenti
Bilancio approvato, Angarano: «Conti in ordine» Bilancio approvato, Angarano: «Conti in ordine» Il Sindaco: «Investimenti per migliorare la qualità della vita senza aumentare la pressione tributaria ma grazie a corposi finanziamenti ottenuti con capacità»
Consiglio comunale, disco verde per il bilancio di previsione Consiglio comunale, disco verde per il bilancio di previsione Provvedimento approvato. Ok anche alla nota di aggiornamento al Dup
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.