Bandiere di varie sigle sindacali
Bandiere di varie sigle sindacali
Economia e lavoro

L'agitazione degli infermieri Asl Bt prosegue anche il giorno di San Silvestro

Lunedì, a partire dalle ore 10:00 manifestazione sotto la sede dell'azienda sanitaria di Andria

La preoccupazione dei sindacati resta tutta, prosegue lo stato d'agitazione degli infermieri. Ed è così che, dopo il sit-in del 20 dicembre scorso presso la sede Asl Bt di Andria e del 28 dicembre davanti alla sede della Prefettura a Barletta, lunedì 31 dicembre, dalle ore 10:00, si ritornerà a manifestare presso la sede legale dell'Asl Bt in via Fornaci, 201 di Andria, mentre la manifestazione sotto la presidenza della regione Puglia a Bari in via Lungomare Nazario Sauro è stata rinviata al prossimo 9 gennaio.

Le segreterie regionali della Funzione Pubblica di Cgil, Cisl e Uil Flp, unitamente a Fsi e Nursing Up, solleciteranno Asl e regione Puglia al rinnovo dei contratti di lavoro in scadenza nel settore sanità.

Si chiude così un anno di mobilitazione e lotta per gli infermieri, i tecnici e gli amministrativi in servizio nelle Asl di tutto il territorio regionale che, ormai da mesi, sono in stato di agitazione e sollecitano un intervento della regione per la proroga dei contatti in scadenza. Il mancato rinnovo comporterebbe non solo la perdita di numerosi posti di lavoro ma anche l'abbassamento dei livelli essenziali di assistenza e dei servizi sanitari, in un periodo particolarmente delicato per la sanità pugliese, vista la fase coincidente con le festività natalizie e la definitiva attuazione del piano di riordino della rete ospedaliera che, come è noto, prevede la disattivazione di unità operative, la riconversione di alcuni ospedali e il potenziamento della sanità territoriale.

I territori hanno già dato prova di ampia mobilitazione: dalle assemblee unitarie organizzate nella Bat, alle proteste degli stabilizzandi di Lecce, che restano in attesa di segnali dalla regione. «I lavoratori attendono risposte certe e concrete, senza quali è a rischio la continuità assistenziale, con possibile interruzione di pubblico servizio» hanno commentato Biagio D'Alberto, Giuseppe Melissano e Giuseppe Vatinno da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Flp.
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Lavoro e primo maggio: stabilizzazione per 140 lavoratori Sanitaservice dell'Asl Bt Lavoro e primo maggio: stabilizzazione per 140 lavoratori Sanitaservice dell'Asl Bt «Obiettivo raggiunto grazie all'impegno della Funzione Pubblica Cgil Puglia e Bat»
Liste d'attesa, Delle Donne rassicura: «Garantiremo il diritto all'erogazione nei tempi giusti» Liste d'attesa, Delle Donne rassicura: «Garantiremo il diritto all'erogazione nei tempi giusti» Il direttore generale dell'Asl Bt: ​«Consapevoli delle difficoltà ma la nostra attenzione è massima»
Presentata la quarta edizione del rapporto tumori Asl Bt Presentata la quarta edizione del rapporto tumori Asl Bt Il direttore generale Delle Donne e il direttore sanitario Campanile hanno reso noto il lavoro svolto dall'unità operativa complessa di epidemiologia e statistica
Il 16 aprile la presentazione del quarto rapporto tumori Asl Bt Il 16 aprile la presentazione del quarto rapporto tumori Asl Bt L'analisi è stata sviluppata su un arco temporale molto ampio (2006-2014)
Le attività e i servizi del Centro autismo territoriale dell'Asl Bt Le attività e i servizi del Centro autismo territoriale dell'Asl Bt Rapporto dell'azienda in occasione della Giornata mondiale sulla consapevolezza dell'autismo
Il direttore generale dell'Asl Bt in visita all'ospedale Il direttore generale dell'Asl Bt in visita all'ospedale Delle Donne: «Nuovo reparto medicina, conclusi i lavori in geriatria. In programmazione gli interventi sul pronto soccorso»
Ruggieri insiste: «Pretestuoso tentare di mascherare la manifestazione no vax» Ruggieri insiste: «Pretestuoso tentare di mascherare la manifestazione no vax» «Tutti i genitori hanno avuto tempo di intraprendere le vaccinazioni fin dal 2017»
Un incontro sulle prospettive di miglioramento della sanità nel territorio Un incontro sulle prospettive di miglioramento della sanità nel territorio Si discuterà dei nuovi presidi territoriali di assistenza che affiancheranno gli ospedali di primo e secondo livello
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.