Bambini
Bambini
Attualità

Rientro a scuola, accordo Asl Bt-pediatri per i tamponi ai bambini

Un percorso certo e rapido per l'esecuzione dei test nel caso di cinque o più giorni di assenza

L'Asl Bt e i rappresentanti della pediatria di famiglia hanno sottoscritto un protocollo finalizzato a definire un percorso certo e rapido per meglio definire le questioni legate alla esecuzione dei tamponi prima del rientro a scuola.
La normativa in vigore impone, dopo 5 giorni di assenza da scuola, un certificato rilasciato dal pediatra che escluda "patologie trasmissibili".

Sono stati individuate 6 postazioni sul territorio dedicate ai bambini dove saranno effettuati test rapidi antigenici: su appuntamento rilasciato dal pediatra, il bambino farà il tampone rapido nel luogo più vicino e in tempi consoni al rientro a scuola con comunicazione in giornata del risultato.

«Su tutte le questioni che riguardano la scuola stiamo lavorando da fine luglio» ha commentato Alessandro Delle Donne, Direttore generale Asl Bt. «Oggi siamo arrivati a un accordo che consentirà di snellire i tempi di esecuzione dei tamponi, ai bambini di rientrare a scuola in tempi certi e alle famiglie di avere risposte immediate. Saremo operativi in tempi molto rapidi». L'organizzazione del servizio coinvolge attivamente anche i distretti socio-sanitari e il dipartimento di prevenzione oltre che, naturalmente, il laboratorio di analisi.

«L'acquisto dei poct, i test rapidi antigenici rientra proprio in un progetto di gestione delle problematiche legate alla riapertura delle scuole più ampio» ha sottolineato Delle Donne. «Abbiamo più volte incontrato i dirigenti scolastici per attività di informazione e formazione, abbiamo messo a disposizione un questionario di autovalutazione per la corretta gestione delle procedure di sicurezza, abbiamo promosso e animato incontri dedicati in prefettura e ora siamo attivamente presenti per consentire il regolare rientro a scuola dei bambini che fanno assenze prolungate per più di cinque giorni. E per questo ringrazio i pediatri di famiglia».

Il dottor Luigi Nigri, biscegliese, rappresentante per la Bat dei pediatri di base, ha aggiunto: «La definizione di questo importante protocollo con la Asl renderà più agevole la nostra attività e soprattutto faciliterà la gestione delle problematiche legate alle assenze alle famiglie. Saremo nelle condizioni di dare subito una prenotazione per avere in tempi rapidi i risultati dei tamponi e poter completare le nostre certificazioni».
  • Regione Puglia
  • Asl Bt
  • pediatra
  • pediatria
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

2653 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, sceso a 383 il numero dei positivi ricoverati Covid in Puglia, sceso a 383 il numero dei positivi ricoverati Quasi 2500 contagi registrati nelle ultime ore
Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Registrati 541 casi positivi
Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Secondo giorno consecutivo senza decessi registrati
Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Nessun decesso registrato nelle ultime ore. Tasso di positività sugli ultimi test al 17.5%
Sostegno ai privati per la riqualificazione di trulli e edifici tipici delle aree agricole Sostegno ai privati per la riqualificazione di trulli e edifici tipici delle aree agricole Il bando sarà attivo dal 12 settembre. Le modalità di partecipazione all'Avviso
Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia 7 i decessi registrati nelle ultime ore
Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Ecco come studenti, docenti e personale Ata cominceranno il nuovo anno. Novità sulle mascherine
Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo I ricoverati vicini a scendere sotto quota 400
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.