Sportilia Bisceglie. <span>Foto Marcello Papagni</span>
Sportilia Bisceglie. Foto Marcello Papagni
Volley

Sportilia combatte ma l'Adriatica non perdona

Trani espugna il PalaDolmen nel big match e allunga sul team biscegliese

Pubblico di un'altra categoria. In centinaia, sugli spalti del PalaDolmen, per il derby del "Ponte Lama" di pallavolo tra Sportilia Bisceglie e Adriatica Trani. L'hanno spuntata le battistrada del girone A di Serie C, imponendosi per 3-0 al termine di una sfida di rara intensità agonistica. Il team guidato dal biscegliese Mauro Mazzola ha mostrato un killer instinct micidiale, vincendo due dei tre parziali ai vantaggi in ragione di una maggiore lucidità nelle fasi finali di ciascun set. Le padrone di casa del trainer Nicola Nuzzi sono state avanti in tutti i tre periodi senza però riuscire a gestire i palloni dal peso specifico maggiore. Il divario rispetto al primo posto è così cresciuto a sette lunghezze.

Meglio Sportilia (out Mariangela Di Reda per uno strappo muscolare) ai blocchi di partenza: subito 5-2. Di Corato e compagne, con un perentorio 9-1, hanno capovolto la situazione acquisendo un margine prezioso, chiudendo sul 21-25. L'Adriatica ha messo la freccia a inizio seconda frazione, sospinta da Federica Lionetti, una delle ex di turno; qualche incertezza di troppo in fase di ricezione per la squadra biscegliese, che ha tenuto botta con tenacia e preso il sopravvento, sprecando però tre set point. La capolista non ha perdonato, sfruttando le fragilità delle avversarie (25-27).

Sotto 0-2, Sportilia ha spinto sull'acceleratore con l'intenzione di riaprire la contesa, volando sul 15-8. Le ospiti, col contributo di Miranda e Perna in uscita dalla panchina, hanno ricucito il gap e alzato il tiro con Liviana Milillo e l'altra ex Ida Gabriele sugli scudi, cui si è opposta con ostinazione una scatenata Ylenia De Mango: suoi due muri e altri due punti che hanno tenuto in piedi le biancazzurre del presidente Grammatica. Ma non è stato sufficiente: l'Adriatica ha giocato i punti decisivi con scaltrezza, attaccando i punti deboli del cast biscegliese, che ha pagato a caro prezzo tutte le sbavature, la minore esperienza di alcuni elementi e la prova non impeccabile delle giocatrici da cui sarebbe stato lecito attendersi qualcosa in più in attacco e in termini di leadership.

SPORTILIA BISCEGLIE-ADRIATICA TRANI 0-3

Sportilia Bisceglie: De Palo, Piera Losciale, Arianna Losciale, Gorgoglione, De Mango, Galasso, Luzzi (libero), Roselli, Lopopolo, Di Reda. Allenatore: Nicola Nuzzi.
Adriatica Trani: Di Corato, Cosentino, Milillo, Lionetti, Gabriele, Binetti, Sollecito (libero), Miranda, Perna, Cozzolino, Di Leo, Scuro. Allenatore: Mauro Mazzola.
Arbitri: Bianchi, Renna.
Parziali: 21-25, 25-27, 27-29.
  • Sportilia Bisceglie
  • Nicola Nuzzi
  • Serie C
  • Adriatica Trani
  • Mauro Mazzola
Altri contenuti a tema
Sportilia viaggia alla volta di Mesagne Sportilia viaggia alla volta di Mesagne Biancazzurre sul campo della penultima forza del torneo
Due pareggi nei recuperi di Serie C. La nuova classifica Due pareggi nei recuperi di Serie C. La nuova classifica Potenza-Sicula Leonzio finisce 2-2. Virtus Francavilla-Viterbese senza reti
Serie C, Sporting Club a caccia di rivincite Serie C, Sporting Club a caccia di rivincite Team biscegliese deciso a riscattare il primo stop in campionato
Il portiere del Bisceglie Cerofolini convocato nella nazionale Under 20 Il portiere del Bisceglie Cerofolini convocato nella nazionale Under 20 Salterà la gara di campionato a Potenza. Ripresi gli allenamenti
Bisceglie-Siracusa, mister Raciti si accontenta del pareggio Bisceglie-Siracusa, mister Raciti si accontenta del pareggio Il trainer aretuseo: «Potevamo fare di più, puntiamo a recuperare gli infortunati»
Bisceglie-Siracusa, Vanoli entusiasta ma trova il pelo nell'uovo Bisceglie-Siracusa, Vanoli entusiasta ma trova il pelo nell'uovo Il tecnico nerazzurro: «Il campo ci ha creato difficoltà in fase offensiva»
Nessun gol fra Bisceglie e Siracusa ma la salvezza è dietro l'angolo Nessun gol fra Bisceglie e Siracusa ma la salvezza è dietro l'angolo Le due squadre impattano zero a zero ma allungano sulla Paganese sconfitta a Cava de Tirreni
Sportilia regola Nardò e mette il secondo posto in cassaforte Sportilia regola Nardò e mette il secondo posto in cassaforte Biscegliesi attente e ordinate, altri tre punti in classifica
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.