Segnalazioni giunte sulla piattaforma
Segnalazioni giunte sulla piattaforma
Attualità

Arena: «Apprezziamo lo sforzo con le foto-trappole per i rifiuti. Ma è poca cosa»

Il movimento Libera il Futuro critica l'operato dell'amministrazione fino a questo momento e chiede di intervenire sulle situazioni incarenite

«Abbiamo raccolto e trasmesso agli uffici comunali e agli Assessori competenti quasi 120 segnalazioni dei cittadini sui temi più svariati e relativi allo stato di incuria della città. Stiamo predisponendo la loro trasmissione anche ad altri organi competenti». Queste le parole di Vincenzo Arena, presidente del movimento civico Libera il futuro Bisceglie.

Dal lancio della piattaforma online Bisceglie Segnala #occhiaperti, un mese fa, ad oggi sono state tantissime le denunce anonime e le segnalazioni effettuate. Da oggi è disponibile anche a questo link - e sarà aggiornata mensilmente - la pagina DATI E STATISTICHE che aggrega per area tematica, tipologia e quartiere della città le segnalazioni ricevute.

I quartieri su cui giungono più segnalazioni sono il centro storico e il centro urbano (con oltre il 40% di segnalazioni). Dalle periferie (Sant'Andrea, Seminario, San Pietro) ne giunge oltre il 30%. Numerose le segnalazioni provenienti da zone artigianali e agro. Abbandono e roghi di rifiuti, strade in dissesto, verde pubblico da curare, parchi abbandonati e spazi pubblici vandalizzati rappresentano i casi più ricorrenti.

«Apprezziamo lo sforzo di presidio del territorio con le fototrappole per l'abbandono di rifiuti. Ma "beccare" 88 incivili, come annunciato in pompa magna dal sindaco, ci sembra poca cosa vista la mole di casi registrati in città. Solo a noi, in poco più di un mese, i cittadini hanno segnalato 120 casi di incuria, inciviltà e presunti reati al patrimonio pubblico e privato. Alcune delle segnalazioni trasmesse al Comune - ha aggiunto Arena - siamo certi siano state già risolte. Ma ci sono alcune situazioni drammaticamente incancrenite: le condizioni del molo di levante, ad esempio, i fuochi di artificio incontrollati nelle ore serali, i roghi maleodoranti nelle ore mattutine a Sant'Andrea, le montagne di indifferenziati nel centro storico. E le aree maggiormente esposte sono note. Noi non smetteremo di aggregare su mappa questi casi, nella speranza che si proceda - in modo ponderato e strutturale - ad intervenire».
  • Libera il futuro
Altri contenuti a tema
ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» ProNatura e Libera il Futuro: «Su Maglia 165 avevamo ragione noi» La Direzione Paesaggio del Ministero della Cultura ha riconosciuto in pieno la fondatezza dell'opposizione del gruppo alla lottizzazione
Presentato il patto di collaborazione per il “Giardino del sole” di fronte alla Bi Marmi Presentato il patto di collaborazione per il “Giardino del sole” di fronte alla Bi Marmi "Vorremmo intitolarlo a Renata Fonte". Appello a partecipare a cittadini, associazioni, terzo settore e imprese.
BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» BiMarmi, Libera il futura e Pro Natura: «Il silenzio della politica» Amendolagine, Arena (Libera il Futuro) e Sasso (Pro Natura): «Il Comune impugni sentenza TAR e intanto si acceleri approvazione PUG»
Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Igiene urbana. Libera il futuro: «Giù la differenziata, rischiamo ecotassa» Arena e Amendolagine hanno chiesto al Prefetto di intimare al Comune la risposta alle istanze di accesso che risultano inevase da mesi
Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Libera il Futuro e Pro Natura: «Se il consiglio comunale avesse approvato Pug e osservazioni integrate la partita al Tar sarebbe chiusa» Anche se il TAR confermasse sospensione c'è tempo fino a gennaio 2025 prima della cementificazione della costa di levante
Libera il futuro Bisceglie invia le segnalazioni dei cittadini anche al prefetto Libera il futuro Bisceglie invia le segnalazioni dei cittadini anche al prefetto Fra le nuove segnalazioni su Bisceglie Segnala #occhiaperti aumentano quelle su attività abusive, spaccio stupefacenti, roghi di rifiuti, presunti reati ambientali
Visioni Eco-Logiche, bilancio positivo: in tanti hanno seguito l’incontro Visioni Eco-Logiche, bilancio positivo: in tanti hanno seguito l’incontro Le associazioni: «Imitiamo comuni vicini e cambiamo passo su ambiente e urbanistica»
Visioni Eco-Logiche: un giardino a levante e proposte al nuovo PUG Visioni Eco-Logiche: un giardino a levante e proposte al nuovo PUG Ne parleranno il 15 dicembre "Libera il futuro" e "Pro Natura" in un incontro a Palazzo Tupputi
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.