Giustizia per Chico Forti
Giustizia per Chico Forti
Attualità

Bisceglie si stringe a Chico Forti

Una mozione di sostegno sarà discussa nel prossimo consiglio comunale

Elezioni Regionali 2020
La vicenda di Chico Forti ha suscitato sempre maggiore interesse negli ultimi tempi. «I recenti speciali della trasmissione "Le Iene" sulla vicenda di Chico hanno alzato l'asticella dell'attenzione dell'opinione pubblica a livello italiano» ha affermato Laura Lanza, referente del movimento "L'onda di Chico". «Si assiste cosi a molte iniziative private per richiedere interventi decisi ed efficaci: anchee Bisceglie dovrà dare un segnale forte di vicinanza.
Il nostro Enrico è stato ritenuto colpevole di omicidio di primo grado per la morte di Dale Pike, avvenuta il 15 febbraio 1998 e condannato al carcere a vita sulla base di semplici indizi e senza alcun riscontro probatorio» ha aggiunto. «Per fare sentire la nostra vicinanza abbiamo indirizzato al Sindaco e al presidente del consiglio comunale la richiesta di inserimento di un punto all'ordine del giorno della massima assise cittadina. Devo sottolineare l'impegno del presidente Gianni Casella nel portare l'atto in discussione e lo ringrazio per questo: speriamo ora che l'assemblea dia una segnale di unità su un tema di carattere nazionale» ha spiegato Lanza.

«Troppe le prove circostanziali a suo carico che in seguito si sono rivelate infondate, manipolate o addirittura false.
Sembra fin troppo evidente che ad Enrico si dovrebbe dare la possibilità di dimostrare la sua innocenza.
La battaglia per avere giustizia ad oggi è lunga vent'anni ed è portata avanti dalla famiglia, dagli amici, dalle istituzioni e sempre più anche dagli organi di informazione.
Recentemente anche il Governo e altre città in Italia sembrano avere avuto maggiore attenzione alla questione» ha rimarcato.

«Un'arma sempre attuale ed efficace è quella della visibilità dell'argomento al fine di sensibilizzare tutti, dalle istituzioni all'opinione pubblica, per mantenere alta la pressione istituzionale al fine di arrivare finalmente alla verità ma anche per dare forza e coraggio a Chico e alla sua famiglia.
Come ha sottolineato il Comitato "Una chance per Chico" grande merito va attribuito ai media locali, molti attenti sempre alla questione ed il loro ruolo permane fondamentale.
In considerazione di tutto ciò, abbiamo chiesto con l'inserimento del punto all'ordine del giorno del consiglio comunale che impegna Sindaco, Giunta e consiglieri a sollecitare gli organi competenti del Governo affinché mantengano alti gli sforzi diplomatici al fine di pretendere che Enrico Forti abbia la possibilità di avere giustizia; apporre presso la sede del Comune di Bisceglie o presso uno delle sue sedi preferibilmente presso il Comando della Polizia Locale in piazza San Francesco uno striscione con la dicitura "Giustizia per Chico Forti"».
  • Comune di Bisceglie
  • Consiglio Comunale
  • consiglio comunale Bisceglie
  • giustizia per Chico Forti
  • Chico Forti
Altri contenuti a tema
Rinviato il trasferimento di alcuni ospiti a quattro zampe dal canile Rinviato il trasferimento di alcuni ospiti a quattro zampe dal canile Angarano: «Garantire massima sicurezza e tutela della salute degli animali»
Spina: «L'Anac ha annullato l'aggiudicazione della gara per l'ampliamento del cimitero» Spina: «L'Anac ha annullato l'aggiudicazione della gara per l'ampliamento del cimitero» «Chi ha pagato i loculi rischia di perdere le somme versate»
Il consiglio comunale si riunisce in seconda convocazione Il consiglio comunale si riunisce in seconda convocazione Restano due punti all'ordine del giorno ancora da discutere
Disco verde al bilancio consuntivo 2019 Disco verde al bilancio consuntivo 2019 Angarano: «Gestione responsabile, fondo cassa di oltre 15 milioni». Opposizioni sulle barricate
Maglia 165, clima incandescente in consiglio comunale Maglia 165, clima incandescente in consiglio comunale Botta e risposta tra Peppo Ruggieri e gli esponenti delle opposizioni. Amendolagine rileva un presunto conflitto di interessi dell'assessore Storelli
Le fototrappole stanano altri abbandoni di rifiuti Le fototrappole stanano altri abbandoni di rifiuti 18 sanzioni da 500 euro ciascuna nel solo mese di luglio. I controlli della Polizia Locale proseguono
Venerdì consiglio comunale, nove punti all'ordine del giorno Venerdì consiglio comunale, nove punti all'ordine del giorno Si partirà dal consuntivo 2019
Confermata la legittimità dell'elezione di Spina a consigliere comunale Confermata la legittimità dell'elezione di Spina a consigliere comunale Antonio Todisco ha rinunciato a ricorrere in appello
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.