Peppo Ruggieri
Peppo Ruggieri
Politica

Consiglio comunale, Ruggieri: «Un cimitero è di tutti, non solo di alcuni»

Respinto un emendamento nel quale si chiedeva di non caratterizzare come chiesa cattolica uno dei luoghi di culto previsti

«Venerdì scorso abbiamo discusso in consiglio comunale il progetto del nuovo cimitero cittadino in via vecchia Corato. Un progetto per alcuni aspetti interessante ma che, per l'importanza e l'impatto che avrà, avrebbe dovuto essere presentato con maggiore anticipo e meglio condiviso». Parole di Peppo Ruggieri, componente della massima assise cittadina che recentemente ha ufficializzato la sua uscita dai ranghi della maggioranza, dichiarandosi indipendente.

«Con spirito costruttivo ho proposto due emendamenti, dei quali purtroppo solo uno è stato approvato.
Il primo ha riguardato una correzione relativa all'area dedicata all'inumazione per culti diversi, definita con una scelta poco felice "altre etnie" e prevista in maniera inadeguata, al limite della ghettizzazione. Lo spirito dell'emendamento, votato all'unanimità dei presenti, è consistito in una migliore individuazione degli spazi riservati a esigenze di culto diverse, più dignitosa rispetto a quanto previsto» ha spiegato.

«Il secondo emendamento ha riguardato, invece, la destinazione della struttura prevista al centro del cimitero: un'altra chiesa. Ho proposto di ampliarne l'uso attraverso la previsione di un edificio senza una caratterizzazione definita ma multiconfessionale, capace di permettere a tutti i cittadini di scegliere il rito più adatto al percorso di vita che hanno effettuato.
Una proposta sostenuta da vari aspetti che ho relazionato, tra cui uno molto pratico: la spesa preventivata per la costruzione, pari a 880.000 euro, è parte dei costi che il realizzatore e gestore dovrà recuperare attraverso l'applicazione delle tariffe: e se la pagano tutti, dovrebbero poterla usare tutti» ha osservato.

«Purtroppo la maggioranza dei consiglieri comunali ha rifiutato questa condivisione e, pur accettando il risultato della votazione (9 contrari, 5 favorevoli, 2 astenuti), non posso nascondere una certa delusione. Perché quando si negano i diritti individuali non è mai una cosa buona per la società e la democrazia.
Si sarebbe trattato solo di aumentare la possibilità di uso anche ad altri culti con lo stesso principio per cui si dedica loro un'area riservata e la possibilità di cerimonie umaniste, senza nulla togliere agli altri. Consentire, cioè, di poter tenere ogni tipo di rito per permettere a parenti e amici un funerale, l'ultimo saluto, una tappa importante del processo di elaborazione del lutto e del dolore. Perché, è bene ricordarlo, un cimitero è una struttura pubblica, di tutti, non solo di alcuni: una cosa che dovrebbe essere quantomeno scontata in un'Italia sempre più eterogenea e in veloce cambiamento già adesso, figuriamoci nei 30 anni futuri, tempo minimo di servizio della struttura» ha aggiunto Ruggieri, ringraziando «i consiglieri Carelli, Di Tullio, Amendolagine e Capurso per essere stati gli unici ad aver sostenuto l'emendamento con i loro voti favorevoli. Forse la classe dirigente biscegliese non sarà ancora pronta per aperture di questo tipo ma è certo, come spesso accade in politica, che il Paese reale è già un pezzo più avanti».
  • Consiglio Comunale
  • cimitero
  • Peppo Ruggieri
  • cimitero Bisceglie
Altri contenuti a tema
Maglia 165, Di Tullio: «Non possiamo esporre le casse del Comune a contenziosi milionari» Maglia 165, Di Tullio: «Non possiamo esporre le casse del Comune a contenziosi milionari» «La precedente cattiva gestione della lottizzazione 167 non ha insegnato nulla?»
Consiglio comunale, bagarre sulla maglia 165 Consiglio comunale, bagarre sulla maglia 165 Un emendamento sull'inserimento nel Dup del parco urbano a Levante ha sollevato le contraddizioni all'interno della maggioranza
«Eternamente grati a Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis» «Eternamente grati a Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis» Tenuta la cerimonia al cimitero comunale. Il Sindaco: «Vi portiamo sempre nel cuore»
Angarano in aula: «Se non avessi i numeri mi dimetterei» Angarano in aula: «Se non avessi i numeri mi dimetterei» Consiglio comunale su Dup e bilancio aggiornato al 15 novembre
Spina: «È una farsa, Angarano e Silvestris sperano solo nell'inciucio con la finta opposizione» Spina: «È una farsa, Angarano e Silvestris sperano solo nell'inciucio con la finta opposizione» «Giocano infantilmente con i caschi in testa a fare i candidati mentre la città va alla deriva più completa»
Angarano: «Con Gisondi il consiglio comunale diventa sempre più giovane» Angarano: «Con Gisondi il consiglio comunale diventa sempre più giovane» Il Sindaco dà il benvenuto al nuovo componente dell'assemblea e ringrazia Piero Innocenti
Giovedì consiglio comunale per la surroga di Innocenti Giovedì consiglio comunale per la surroga di Innocenti Unico punto iscritto all'ordine del giorno
Spina sul consiglio comunale: «Chiacchiere, sprechi e false promesse» Spina sul consiglio comunale: «Chiacchiere, sprechi e false promesse» «La tecnica della presa per i fondelli è sempre la stessa, ora spostano l'attenzione su un nuovo cimitero che si realizzerà almeno tra 10 anni»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.