AIOP
AIOP
Speciale

«Continuiamo la battaglia contro il virus onorando la memoria delle vite spezzate dalla pandemia»

Dichiarazione del presidente regionale dell’Associazione italiana ospedalità privata, dottor Potito Salatto

«103432. Sono i numeri agghiaccianti delle vite spezzate dal Covid da febbraio 2020 ad oggi. Storie e volti che la pandemia ha strappato alle loro famiglie e ai loro affetti.

Uomini e donne, padri e madri, mariti e mogli, fratelli e sorelle, figli e figlie che il virus ha travolto, spesso senza neppure dare loro la possibilità di un saluto, di una stretta di mano, di un sorriso.

Oggi, nella Giornata nazionale dedicata alle vittime del Covid, ricordiamo commossi il loro sacrificio. Perché nessuno di noi può dimenticarli e nessuno di noi può pensare che la lotta contro l'emergenza pandemica sia terminata.

Proprio onorando la memoria di chi ci ha lasciati abbiamo il dovere di continuare a rispettare le regole, di non abbassare la guardia, di avere fiducia nella scienza e nello straordinario lavoro compiuto ogni giorno dai medici, dagli infermieri e da tutto il personale sanitario.

Siamo ancora in trincea. Ciascuno per la propria parte e per la propria quota di responsabilità.

Il sistema dell'Ospedalità Privata continuerà a confermare la sua funzione e il suo ruolo nel Sistema Sanitario Regionale, offrendo tutto il proprio supporto e il proprio contributo.

I nostri ospedali proseguiranno la loro attività nella massima sicurezza. La campagna vaccinale che ha interessato il nostro personale medico e sanitario, la predisposizione di una corretta ed adeguata profilassi, l'applicazione e l'adozione di tutte le misure anti-contagio rendono infatti le nostre strutture luoghi di cura in cui i cittadini e i dipendenti possono avere la certezza di essere protetti e salvaguardati.

Continuiamo a combattere. Insieme. Anche per chi non è più con noi».
  • sanità
Altri contenuti a tema
«Anziché stabilizzare gli operatori sanitari si lasciano scadere i contratti: è inaccettabile» «Anziché stabilizzare gli operatori sanitari si lasciano scadere i contratti: è inaccettabile» Il biscegliese Brescia, leader dell'Usppi, "diffida" l'Asl Bt: «Sarebbe un atto grave e di inaudita irriconoscenza»
Vertenza Oss Bat, l'Usppi esulta: «160 precari sono salvi» Vertenza Oss Bat, l'Usppi esulta: «160 precari sono salvi» Brescia: «Saranno ricollocati nei ranghi di Sanitaservice»
Cgil sul potenziamento della rete ospedaliera pugliese: «Si valuti la situazione della Bat» Cgil sul potenziamento della rete ospedaliera pugliese: «Si valuti la situazione della Bat» I dirigenti sindacali D'Alberto e Remini si sono rivolti al Commissario straordinario Delle Donne
Robot "da Vinci" dell'Asl Bt, media di un intervento al giorno Robot "da Vinci" dell'Asl Bt, media di un intervento al giorno La soddisfazione delle autorità sanitarie. Come funziona la sofisticata apparecchiatura
«Personale ausilario pulitore necessario anche di notte» «Personale ausilario pulitore necessario anche di notte» L'osservazione di una lettrice, ricoverata in un reparto Covid del "Vittorio Emanuele II"
«La sanità che funziona». Gratitudine al personale del Covid hospital di Bisceglie «La sanità che funziona». Gratitudine al personale del Covid hospital di Bisceglie L'imprenditore Pino Magno racconta l'esperienza del ricovero nella struttura biscegliese
Esenzione ticket per reddito, ulteriore prolungamento della scadenza già prorogata Esenzione ticket per reddito, ulteriore prolungamento della scadenza già prorogata La Notte: «Ridurre allo stretto indispensabile le occasioni di affollamento negli uffici Asl»
1 Delle Donne Commissario straordinario dell'oncologico di Bari Delle Donne Commissario straordinario dell'oncologico di Bari Nuovo incarico per il Direttore generale dell'Asl Bt
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.