Ospedale
Ospedale
Attualità

Covid, la curva dei contagi si impenna: grosso rischio per gli ospedali

La Federazione Cimo-Fesmed: «Personale sanitario stremato e insufficiente»

«Se i ricoveri continuano a crescere con questo tasso, rischiamo di ritrovarci nuovamente con ospedali pieni di pazienti Covid. Non possiamo permettercelo» è la denuncia di Guido Quici e Luciano Suriano, rispettivamente presidente e vicesegretario nazionale del sindacato dei medici della Federazione Cimo-Fesmed, commentando il nuovo report della cabina di regia che monitora l'incidenza dei contagi su reparti e terapie intensive.

I due hanno spiegato: «Le strutture sono già a rischio collasso, i Pronto soccorso sono intasati, abbiamo milioni di prestazioni da recuperare e le liste d'attesa sono interminabili. Il personale sanitario è stremato e insufficiente, ulteriormente ridotto dalle più che meritate ferie e dai contagi che tra gli operatori sanitari galoppano: negli ultimi 30 giorni sono 15971 i casi registrati dall'Iss, a fronte dei 4684 di sei mesi fa. Comprendiamo la stanchezza dei cittadini e il loro desiderio di mettersi alle spalle l'emergenza, ma il virus non è sparito e dobbiamo continuare a rispettare le misure di prevenzione: mascherine al chiuso, distanziamento e igiene delle mani».

«I numeri di per sé al momento non sono allarmanti ma è il trend di crescita che ci preoccupa, perché rischia di ingessare ancora di più l'organizzazione degli ospedali e di rinviare ulteriormente l'assistenza ai pazienti non Covid. Vediamo troppe persone che sottovalutano il pericolo di contagio, non solo per la propria salute ma soprattutto per chi rischia maggiormente una malattia grave e quindi il ricovero. I contatti dei positivi devono continuare a sottoporsi al tampone e rispettare l'isolamento in caso di positività, anche se asintomatici. Viviamo l'estate in sicurezza e senza egoismi: ci sono milioni di malati che in questi anni sono stati abbandonati e che adesso hanno il diritto di essere seguiti dai medici. Ricominciamo a pensare anche a loro» hanno poi concluso.
  • Regione Puglia
  • ospedale Bisceglie
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

2653 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, sceso a 383 il numero dei positivi ricoverati Covid in Puglia, sceso a 383 il numero dei positivi ricoverati Quasi 2500 contagi registrati nelle ultime ore
Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Registrati 541 casi positivi
Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Secondo giorno consecutivo senza decessi registrati
Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Nessun decesso registrato nelle ultime ore. Tasso di positività sugli ultimi test al 17.5%
Sostegno ai privati per la riqualificazione di trulli e edifici tipici delle aree agricole Sostegno ai privati per la riqualificazione di trulli e edifici tipici delle aree agricole Il bando sarà attivo dal 12 settembre. Le modalità di partecipazione all'Avviso
Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia 7 i decessi registrati nelle ultime ore
Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Ecco come studenti, docenti e personale Ata cominceranno il nuovo anno. Novità sulle mascherine
Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo I ricoverati vicini a scendere sotto quota 400
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.