Vaccini anti-Covid
Vaccini anti-Covid
Attualità

Delle Donne smentisce: «Nessuna vaccinazione anomala nell'Asl Bt»

Secondo i dati dell'azienda sanitaria sarebbero già 4000 le persone sottoposte alla prima dose di vaccino nel territorio della sesta Provincia

«Non si registrano casi di vaccinazioni anomale nella Asl Bt». Lo ha affermato Alessandro Delle Donne, Direttore generale dell'azienda sanitaria, smentendo le voci diffusesi nelle ultime ore riguardo la presunta somministrazione di vaccini anti-Covid nella Bat a persone appartenenti a categorie professionali differenti rispetto a quelle per cui è stata data una priorità.

«In particolare i 4 "operatori della sicurezza" sono afferenti alla Marina Militare (medici e infermieri) e sono in servizio presso la postazione medica avanzata di Barletta mentre in altri due casi per un'assistente sanitaria e una farmacista è stato commesso un mero errore di classificazione» ha aggiunto, speficiando che non corrisponderebbe al vero la circostanza secondo cui sarebbero stati vaccinati una decina di operatori scolastici.

«Nella Bat è stato censito un appartenente alle forze dell'ordine oltre che un soggetto di interesse istituzionale. "Non esiste nessun "caso Asl Bt"» ha tuonato Delle Donne. «False notizie di questo genere sono gravemente lesive del grande e incessante lavoro che i nostri operatori stanno facendo sul territorio. Stiamo seguendo linee guida e indicazioni nazionali e regionali con scrupolo e attenzione».

Secondo i dati diffusi dell'Asl Bt, sarebbero circa 4000 le persone già vaccinate sul territorio della sesta Provincia, tra operatori sanitari e ospiti delle residenze sanitarie per anziani. Hanno ricevuto la prima dose di vaccini tutti gli operatori dell'ospedale "Dimiccoli" di Barletta, del presidio medico avanzato, dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie e del presidio post acuzie di Canosa di Puglia. Sono in corso invece le vaccinazioni agli operatori del "Bonomo" di Andria.

Procedure già avviate per gran parte degli operatori del Presidio territoriale di assistenza di Trani, della Rems di Spinazzola e della Crap di Minervino. «Le operazioni di vaccinazioni continuano in maniera incessante su tutto il territorio e il nucleo operativo aziendale che sta coordinando tutta l'attività ha già programmato il richiamo che, come noto, dovrà essere effettuato entro il 21esimo giorno» hanno concluso dall'azienda sanitaria locale.
  • Asl Bt
  • vaccini
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1613 contenuti
Altri contenuti a tema
115mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza 115mila casi di positività in Puglia dall'inizio dell'emergenza Ritmo di oltre mille nuovi contagi al giorno
Stop per un giorno alla didattica in presenza nel plesso "Ferraris" Stop per un giorno alla didattica in presenza nel plesso "Ferraris" Riscontrata la positività di un alunno
Più guariti che attualmente positivi in Puglia ma si registrano oltre 1000 nuovi casi Più guariti che attualmente positivi in Puglia ma si registrano oltre 1000 nuovi casi Scende molto lentamente il numero delle persone ricoverate negli ospedali del territorio
Cala notevolmente il numero degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie Cala notevolmente il numero degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie Angarano mette tutti in guardia: «Il dato resta ancora preoccupante»
Cala il numero degli attualmente positivi in Puglia Cala il numero degli attualmente positivi in Puglia 1275 i casi nelle ultime 24 ore
Promozione pugliese, i capitani: «Considerati l'ultima ruota del carro» Promozione pugliese, i capitani: «Considerati l'ultima ruota del carro» Tra i firmatari di una lettera anche Roberto Troilo del Don Uva Bisceglie
27mila dosi di vaccino Pfizer in arrivo in Puglia 27mila dosi di vaccino Pfizer in arrivo in Puglia Lopalco: «Le somministrazioni della fase 1 continuano nonostante qualche rallentamento»
Lopalco: «Vaccini a insegnanti e personale scolastico nella fase 2» Lopalco: «Vaccini a insegnanti e personale scolastico nella fase 2» Pronta una bozza della delibera regionale per un rientro in classe in sicurezza
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.