Bisceglie, il Tempio di San Giuseppe
Bisceglie, il Tempio di San Giuseppe
Religioni

Giornata diocesana del Malato alla Basilica di San Giuseppe

Un momento di preghiera e condivisione con la collaborazione delle Ancelle della Divina Provvidenza

La ventunesima Giornata diocesana del malato si terrà a Bisceglie. Sabato 4 maggio, nella Basilica di San Giuseppe, all'interno dell'Opera Don Uva, avranno luogo gli eventi organizzati dall'ufficio diocesano per la pastorale della salute, in collaborazione con le sorelle della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza.

L'evento vuol essere per tutti i credenti «un momento di forte preghiera, di condivisione, di offerta della sofferenza per il bene della Chiesa e di richiamo per tutti a riconoscere nel volto del fratello infermo il Santo Volto di Cristo che, soffrendo, morendo e risorgendo ha operato la salvezza dell'umanità» (San Giovanni Paolo II).

La malattia, soprattutto quella grave, mette sempre in crisi l'esistenza umana e porta con sé interrogativi che scavano in profondità. Il primo momento può essere a volte di ribellione: perché è capitato proprio a me? Ci si potrebbe sentire disperati, pensare che tutto è perduto, che ormai niente ha più senso.

Il direttore dell'ufficio diocesano per la pastorale della salute, don Francesco Ferrante, citando un messaggio di Papa Francesco ai malati, ha sottolineato la potenzialità positiva della fede in queste situazioni: «Non perché la fede faccia sparire la malattia, il dolore, o le domande che ne derivano; ma perché offre una chiave con cui possiamo scoprire il senso più profondo di ciò che stiamo vivendo; una chiave che ci aiuta a vedere come la malattia può essere la via per arrivare ad una più stretta vicinanza con Gesù, che cammina al nostro fianco, caricato della Croce».

In programma, a partire dalle ore 15:30, l'accoglienza, cui seguirà, dalle 16:00, il rosario meditato animato. Un'ora più tardi, alle 17:00, la solenne celebrazione eucaristica presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Leonardo D'Ascenzo, arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie. Dalle 18:30 momento conviviale di festa e animazione.
  • Basilica San Giuseppe
  • arcidiocesi Trani- Barletta-Bisceglie
Altri contenuti a tema
Una biscegliese cura il restauro dell’affresco della Madonna di Loreto a Trinitapoli Una biscegliese cura il restauro dell’affresco della Madonna di Loreto a Trinitapoli L'inaugurazione si è tenuta sabato 1 giugno
Festa di fine anno dell'orchestra della Scuola Media Monterisi Festa di fine anno dell'orchestra della Scuola Media Monterisi Una serata di musica con #centoragazzinmusica sul sagrato della Basilica di San Giuseppe
Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie La lettera di invito a tutta la diocesi di mons. Leonardo D’Ascenzo
Clementino e Massimo Ranieri i primi due nomi per l’estate biscegliese Clementino e Massimo Ranieri i primi due nomi per l’estate biscegliese I due artisti partenopei saranno a Bisceglie in estate
Domenica 17 marzo la professione di fede di suor Pascasie Ndayishimiye Domenica 17 marzo la professione di fede di suor Pascasie Ndayishimiye La professione si terrà nella chiesa di San Silvestro
Solennità di San Giuseppe presso la Basilica di San Giuseppe Solennità di San Giuseppe presso la Basilica di San Giuseppe Previsto un momento momento di preghiera per gli ospiti dell'Opera Don Uva
Giornate di spiritualità per i giovani presso il Seminario di Bisceglie Giornate di spiritualità per i giovani presso il Seminario di Bisceglie Un'opportunità per i giovani di esplorare la propria fede cristiana
L’arcivescovo incontra i fidanzati della diocesi a Bisceglie L’arcivescovo incontra i fidanzati della diocesi a Bisceglie L'incontro si terrà presso il seminario minore di Bisceglie
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.