Corsia ospedaliera
Corsia ospedaliera
Attualità

L'Asl Bt sopperisce alla carenza di medici nei pronto soccorso

Delle Donne: «Garantiamo l'assistenza clinica con un sistema di assoluta sicurezza per i pazienti»

«La carenza di personale medico soprattutto nelle aree dell'emergenza urgenza è un problema che conosciamo bene e da tempo e rispetto al quale abbiamo messo in atto tutte le procedure a disposizione». Lo ha dichiarato il direttore generale della Asl Bt Alessandro Delle Donne, a proposito dell'assunzione a tempo determinato di medici neolaureati per sopperire alle carenze di organico nei pronto soccorso della aziende sanitarie locali.

L'ufficio personale della Asl ha infatti utilizzato tutti gli strumenti a disposizione chiamando candidati da diverse graduatorie a disposizione, ferma restando l'assenza di medici specializzati nell'area della emergenza: quelle di medici specializzati in discipline equipollenti, quelle di medici specializzati in discipline non equipollenti, quelle abilitanti per il 118 e quelle di guardia medica.

«Hanno risposto solo i medici non specializzati che hanno comunque fatto corsi di emergenza - hanno spiegato dall'area del personale - e abbiamo disposto l'assunzione a tempo determinato di 11 medici».


La loro presenza in corsia necessita però di tutoraggio da parte del direttore del pronto soccorso o di suo delegato. «Si tratta di rispondere a richieste di consigli, di dare pareri o supportare l'attività» ha rimarcato il direttore del pronto soccorso di Andria Tiziano Valentino, «La presenza dei nuovi medici è stata organizzata in maniera tale da avere sempre un medico "anziano" in turno. I più giovani sono chiamati a gestire essenzialmente i codici meno gravi anche se possono intervenire anche sui casi più importanti. Le risposte che stiamo ricevendo da parte degli assistiti sono molto positive perché si tratta di giovani preparati e motivati».

Delle Donne, precisando che «le ferie sono un diritto e un dovere», ha aggiunto: «Non potevamo non garantire al personale in servizio il meritato riposo e certo non possiamo intervenire sulla assenza sul territorio di medici specializzati. Quello che possiamo fare, e lo stiamo appunto facendo, è garantire assistenza clinica con un sistema di assoluta sicurezza per i pazienti. Ribadisco che è stato stilato un piano di tutoraggio e che la presenza in corsia dei neoassunti è sempre sostenuta da personale medico con più esperienza» ha concluso.
  • Asl Bt
  • ospedale Bisceglie
  • pronto soccorso Bisceglie
Altri contenuti a tema
Coronavirus, le attività in corso nell'Asl Bt Coronavirus, le attività in corso nell'Asl Bt Interventi di supporto al centro regionale di riferimento dal reparto di malattie infettive del "Vittorio Emanuele II"
Coronavirus, test negativo per il 26enne transitato al pronto soccorso del "Vittorio Emanuele II" Coronavirus, test negativo per il 26enne transitato al pronto soccorso del "Vittorio Emanuele II" Nota ufficiale della regione: «Nessun caso registrato in Puglia»
«Nessun allarme coronavirus in Puglia» «Nessun allarme coronavirus in Puglia» Nota di Vito Montanaro, direttore del dipartimento salute della regione
«Il paziente cinese di Bisceglie sta bene. Negativi tutti i test» «Il paziente cinese di Bisceglie sta bene. Negativi tutti i test» Il direttore del dipartimento salute Vito Montanaro invita a non farsi prendere dal panico
Paziente cinese verso le dimissioni, scongiurata connessione col Coronavirus Paziente cinese verso le dimissioni, scongiurata connessione col Coronavirus L'uomo potrebbe tornare a casa nelle prossime ore
40enne in pronto soccorso a Bisceglie con febbre e diarrea, disposto il trasporto al Policlinico di Bari 40enne in pronto soccorso a Bisceglie con febbre e diarrea, disposto il trasporto al Policlinico di Bari L'uomo, di nazionalità cinese, è rientrato a inizio febbraio dalla madrepatria. L'esito delle analisi nelle prossime ore
Ospedale di Bisceglie, lavori di adeguamento al Pronto soccorso Ospedale di Bisceglie, lavori di adeguamento al Pronto soccorso Al via gli spostamenti dei reparti
Coronavirus, l'Asl Bt ha attivato i protocolli Coronavirus, l'Asl Bt ha attivato i protocolli Delle Donne: «Invitiamo la popolazione alla massima serenità»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.