CGIL
CGIL
Attualità

Incontro fra i sindacati e il Direttore generale dell'Asl Bt Delle Donne

Mercoledì 5 dicembre un focus sullo stato d’attuazione del protocollo d’intesa in materia di liste d'attesa, sanità e prevenzione nel territorio

Lo stato di attuazione del protocollo d'intesa siglato tra Cgil, Cisl, Uil Bat e direzione generale della Asl in merito alle liste d'attesa, alla sanità territoriale, riordino ospedaliero ed alla prevenzione, già nei giorni scorsi finito sul tavolo della cabina di regia provinciale, è il tema al centro di un focus organizzato ad Andria con il Dg, Alessandro Delle Donne. Presso la sala consiliare del Comune di Andria, alle ore 16.30, alla presenza del sindaco di Andria, Nicola Giorgino, lavoratori del comparto sanità, utenti, cittadini e pensionati si confronteranno con le istituzioni sul tema della sanità nella Bat. Presiederanno i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Bat, Giuseppe Deleonardis, Giuseppe Boccuzzi e Vincenzo Posa.

Il 27 novembre scorso, si è riunita presso la sede della Asl Bat, in via Fornaci ad Andria, la cabina di regia su liste d'attesa, assistenza sanitaria e riordino ospedaliero nel territorio provinciale, dove il Dg Delle donne ha illustrato le attività svolte dall'ultimo incontro tenuto con i sindacati i quali, a loro volta, hanno chiesto che il tavolo si potesse riunire secondo una calendarizzazione più breve, visto che dall'ultima volta era trascorso un lasso di tempo eccessivamente lungo che non aveva consentito di dare tempestiva informazione ai cittadini in merito alle iniziative che l'azienda stava portando avanti. L'incontro del 5 dicembre è stato organizzato dai sindacati e accolto dal Direttore generale al fine di poter illustrare quanto emerso all'interno della riunione della cabina di regia sullo stato di avanzamento del protocollo provinciale del 26 ottobre 2017 e proseguire nel confronto con le parti sociali.

L'iniziativa si colloca nell'ambito della mobilitazione regionale del prossimo 12 dicembre a sostegno della piattaforma su "sanità e welfare" di Cgil, Cisl e Uil nei confronti della Regione Puglia.
  • Asl Bt
  • Alessandro Delle Donne
  • Cgil Bat
Altri contenuti a tema
Topo in ospedale, dall'inchiesta interna dell'Asl Bt spunta l'ipotesi del procurato allarme Topo in ospedale, dall'inchiesta interna dell'Asl Bt spunta l'ipotesi del procurato allarme Qualcuno avrebbe organizzato tutto per screditare l'immagine del reparto
Delle Donne sul topo in ospedale: «Presenteremo un esposto in Procura» Delle Donne sul topo in ospedale: «Presenteremo un esposto in Procura» Il direttore generale dell'Asl Bt: «Abbiamo avviato un'inchiesta interna»
L'ex direttore generale dell'Asl Bt Narracci agli arresti domiciliari L'ex direttore generale dell'Asl Bt Narracci agli arresti domiciliari È coinvolto in un'indagine sulle attività della Procura di Lecce insieme a magistrati e primari. L'accusa è di corruzione in atti giudiziari
Contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Appello al presidente Emiliano e a Delle Donne. Pronti alla mobilitazione con presidi in regione e in via Fornaci ad Andria
Cgil Bat: «Donne libere dalla violenza nel lavoro (e non solo)» Cgil Bat: «Donne libere dalla violenza nel lavoro (e non solo)» Le riflessioni delle donne del sindacato in occasione della giornata contro la violenza sulle donne
Legge di Bilancio: occupazione, sviluppo e sociale. Le priorità di Cgil, Cisl e Uil Bat Legge di Bilancio: occupazione, sviluppo e sociale. Le priorità di Cgil, Cisl e Uil Bat Attivo provinciale giovedì 22 novembre presso il Chiostro di San Francesco in Andria
La Fials Bat traccia un bilancio della situazione in ambito sanitario La Fials Bat traccia un bilancio della situazione in ambito sanitario Fra i prossimi obiettivi, la riqualificazione del personale ausiliario in possesso del titolo di Oss
Fp Cgil dopo le stabilizzazioni Asl: «Che fine fanno gli operatori rimasti fuori?» Fp Cgil dopo le stabilizzazioni Asl: «Che fine fanno gli operatori rimasti fuori?» Emerge la possibilità di 160 esuberi
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.