Lutto
Lutto
Attualità

«Nicola, un uomo perbene»

La toccante testimonianza nel ricordo del 59enne barbiere biscegliese deceduto in queste ore

La prematura scomparsa, ad appena 59 anni, del barbiere biscegliese Nicola Di Pilato ha suscitato grande costernazione e cordoglio nella comunità. Una lettrice ha desiderato fornire la sua testimonianza e il suo ricordo dell'uomo, titolare di un barbershop in zona Sant'Andrea, purtroppo deceduto nelle scorse ore. Parole davvero toccanti.

Mi chiamo Rossella Abbaticchio, ho 44 anni e sono mamma di Francesco, un bimbo di 10 anni. Bellissimo...e autistico.
Nel salone di parrucchiere per uomo di Nicola siamo entrati la prima volta per caso. Non avevamo trovato posto nel "solito", poco lontano. E così siamo entrati da lui. In attesa del nostro turno, Francesco aveva le sue solite manifestazioni di impazienza, di "stranezza": saltellava, agitava le mani, emetteva suoni e stereotipie vocali che di fatto preannunciavano il solito "show". Non mi voglio sedere, non voglio la mantellina, non voglio stare fermo, non voglio tagliare i capelli... e così, fino allo sfinimento.

Quante volte sono uscita da altri saloni prima che il nostro turno arrivasse, stanca di aspettare, stanca di tenere buono Francesco: tante, davvero tante. Anche quella volta, ero lì lì per pronunciare il mio solito discorsetto: «Ci scusi, non è colpa sua, meglio se andiamo via» ma non feci in tempo.

Nicola si liberò, si girò a guardarci, fece un sorriso e disse: «Vieni bello, vieni... Facciamo subito subito!». E, senza bisogno che io dicessi nulla, preparò un tablet con tanti video e lo porse a mio figlio. Che, sorpresa assoluta, si sedette senza fare storie. Non voglio sostenere che fu una passeggiata. Nicola si adattò a lavorare con un bambino che non voleva la mantellina; che restava fermo solo pochi minuti; che doveva seguire con le forbici in acrobazie assurde per tentare di fare il suo lavoro senza fargli e farsi male. Ma lo fece sorridendo, e parlando con dolcezza a Francesco: «Dai, dai, dai che abbiamo finito... E hai ragione allo zio, hai ragione... Un altro po' di video e finiamo!».

Dopo quella, tante altre volte siamo tornati da Nicola. Per Francesco, per mio marito (diventato cliente anche lui), per il secondo bambino che nel frattempo era arrivato. E per Francesco c'era sempre lui: «Preferisco fare io... Oh signo', i ragazzi sono bravi però». Ed io, per scherzare: «Nicola, e allora fatevi dare voi una spuntatina da uno di loro!». E lui rideva.

La notizia che ho ricevuto poco fa mi addolora, e mi fa rabbia. Ma tanta rabbia. Perché una persona così dovrebbe essere "esonerata" dalla tanta cattiveria di cui la vita, parola mia, è capacissima. E invece no. Alla famiglia, al figlio che era a Bologna e di cui Nicola parlava con orgoglio a me (mezza bolognese come lui), vorrei dire che di Nicola, nel cuore e nel ricordo, resta questo ritratto. Una silloge preziosa, che racconta la semplice straordinarietà di un uomo perbene.
Ciao, Nicola. Riposa in pace.

Rossella, Francesco, Federico, Pierpaolo»

  • parrucchieri biscegliesi
Altri contenuti a tema
Zona rossa, Catino: «Qualcuno continua a lavorare di nascosto con le serrande abbassate» Zona rossa, Catino: «Qualcuno continua a lavorare di nascosto con le serrande abbassate» L'amarezza del presidente dell'associazione acconciatori biscegliesi che annuncia di aver denunciato la situazione alle forze dell'ordine
Bisceglie in zona rossa, l'associazione acconciatori non ci sta Bisceglie in zona rossa, l'associazione acconciatori non ci sta Catino: «Decisione del Governo non ponderata». L'appello al Sindaco Angarano e al presidente della Regione Emiliano
Come riaprono parrucchieri ed estetisti dal 18 maggio? Come riaprono parrucchieri ed estetisti dal 18 maggio? Le linee guida di Inail e istituto superiore di sanità. La Regione Puglia potrà apportare delle modifiche
Emiliano ribadisce: «Parrucchieri e saloni di bellezza aperti dal 18 maggio in Puglia» Emiliano ribadisce: «Parrucchieri e saloni di bellezza aperti dal 18 maggio in Puglia» «Abbiamo individuato criteri di sicurezza, che saranno utili al Governo»
Riapertura parrucchieri e centri estetici, Emiliano: «Non andremo in contrasto con le disposizioni nazionali» Riapertura parrucchieri e centri estetici, Emiliano: «Non andremo in contrasto con le disposizioni nazionali» Il presidente: «Ho spiegato al ministro Boccia che saremo coerenti coi provvedimenti del Governo»
Ok della Regione per la riapertura di parrucchieri e centri estetici dal 18 maggio Ok della Regione per la riapertura di parrucchieri e centri estetici dal 18 maggio Il presidente Emiliano ha emesso un'ordinanza specifica. Provvedimento analogo è atteso nelle prossime ore per bar, ristoranti, pizzerie e gelaterie
Ordinanza regionale in arrivo: bar, ristoranti e parrucchieri riaprono al pubblico il 18 maggio Ordinanza regionale in arrivo: bar, ristoranti e parrucchieri riaprono al pubblico il 18 maggio Decisivo l'incontro in videoconferenza col professor Lopalco. La firma di Emiliano è attesa a breve
Uno spiraglio per la riapertura di bar, ristoranti e parrucchieri il 18 maggio Uno spiraglio per la riapertura di bar, ristoranti e parrucchieri il 18 maggio Regioni come la Puglia potrebbero ripartire in anticipo rispetto alla data definita dal Governo in precedenza
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.