Sanità
Sanità
Economia e lavoro

Quattro mesi di proroga per i contratti degli operatori socio-sanitari

La decisione dell'Asl Bt riguarda gli accordi in scadenza il prossimo 30 settembre

Elezioni Regionali 2020
I contratti degli operatori socio-sanitari dell'Asl Bt in scadenza il prossimo 30 settembre saranno prorogati al 31 gennaio 2021. Lo ha annunciato la Direzione generale dell'azienda sanitaria della sesta provincia pugliese.

«Sono diversi gli elementi che abbiamo valutato attentamente e che ci hanno portato a prendere questa decisione» ha spiegato Alessandro Delle Donne, Direttore generale della Asl Bt. «Dobbiamo precisare che al momento non è possibile utilizzare la graduatoria a tempo indeterminato del Policlinico Riuniti di Foggia perché sono in corso accertamenti e anche sulle mobilità e progressioni e ci sono tempi tecnici da rispettare. E poi abbiamo pesato il deciso impegno che gli operatori socio sanitari hanno mostrato in questo periodo di emergenza, sostenendo in maniera significativa tutte le attività di assistenza» ha aggiunto.

Nei giorni scorsi anche le sigle sindacali hanno chiesto la proroga. «Tutte le organizzazioni, a cominciare dalla Fials, hanno chiesto la proroga dei contratti in scadenza anche in considerazione dell'utile impegno profuso sinora in piena emergenza Covid e di quella ancora da garantire da parte di tutti gli operatori socio sanitari, che devono mantenere i livelli di sicurezza dei percorsi assistenziali» ha sottolineato Delle Donne. «Siamo in una fase di fermento che porterà a breve, solo per citare le novità più significative, all'apertura della nuova unità operativa di urologia dell'ospedale "Bonomo" di Andria con aumento di quasi 20 posti letto e della riabilitazione pneumologica nel presidio territoriale di Canosa».

Incrementi del servizio cui si aggiungono le necessità legate al triage Covid attivo nei pronto soccorso, nei distretti socio-sanitari e nei presidi di assistenza su tutto il territorio. «Sono tante le attività legate alle misure di contenimento del contagio. Le esigenze assistenziali sono diverse e naturalmente abbiamo bisogno dell'apporto lavorativo garantito dagli operatori socio sanitari» ha concluso il Direttore Generale.
  • Asl Bt
  • sanità
  • sanità Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus, sette nuovi casi positivi in Puglia Coronavirus, sette nuovi casi positivi in Puglia Non si sono registrati ulteriori decessi nelle ultime ore
Otto posti in più di terapia intensiva al "Vittorio Emanuele II" Otto posti in più di terapia intensiva al "Vittorio Emanuele II" Presentato il piano di riordino ospedaliero regionale. Tutti individuati a Bisceglie i 27 posti aggiunti di terapia semi-intensiva per la Bat
Stabilizzati 74 dipendenti Asl Bt Stabilizzati 74 dipendenti Asl Bt Delle Donne: «Abbiamo sancito un diritto»
Coronavirus, 20 nuovi casi in Puglia ma nessuno nella Bat Coronavirus, 20 nuovi casi in Puglia ma nessuno nella Bat Non si sono registrati decessi
Liste d'attesa, confronto tra Asl Bt e sindacati Liste d'attesa, confronto tra Asl Bt e sindacati Cgil: «Serve rafforzare gli organici e allungare gli orari di visita»
«Servizio di endocrinologia a Bisceglie da settembre» «Servizio di endocrinologia a Bisceglie da settembre» L'annuncio del Direttore generale Asl Bt Delle Donne
Bisceglie è covid free Bisceglie è covid free Il Sindaco Angarano: «Guarito anche l'ultimo cittadino che era rimasto positivo»
Coronavirus, tre nuovi positivi in Puglia Coronavirus, tre nuovi positivi in Puglia Registrato un decesso nel foggiano
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.