Litorale biscegliese
Litorale biscegliese
Cronaca

Sigilli su un'area del litorale biscegliese, quattro persone denunciate

Operazione della Capitaneria di Porto su disposizione della Procura di Trani

I militari della Capitaneria di Porto di Barletta hanno dato seguito, nel pomeriggio di sabato 6 marzo, a una precisa disposizione della Procura della Repubblica di Trani e messo sotto sequestro penale un'area demaniale marittima di circa 3000 metri quadri in territorio di Bisceglie.

Secondo quanto fatto sapere dalla Guardia Costiera, in ragione di accurate attività di indagine e di controllo sarebbe stata riscontrata la realizzazione di opere abusive all'interno di un'area situata in un tratto di spiaggia del litorale biscegliese (La salata), aggiudicata a seguito di procedura a evidenza pubblica, per finalità turistico-ricreative.

L'opera abusiva, consistente in una massicciata composta da un notevole quantitativo di massi di cava, per una lunghezza di 300 metri paralleli alla linea di costa, posizionati lungo il perimetro lato mare delle concessioni, è risultata non esser stata sottoposta a parere paesaggistico a cura della competente Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

La misura cautelare del sequestro è stata adottata per evitare la prosecuzione di ulteriori reati in materia di abusiva innovazione su area demaniale marittima, nonché in campo ambientale, che avrebbero portato alla sottrazione e alterazione di un'area ad origine destinata alla pubblica fruizione e soggetta a tutela paesaggistica. Sono state individuate e deferite all'autorità giudiziaria, al momento, quattro persone (le cui identità non sono note) ritenute responsabili dei reati di cui all'articolo 54-1161 del Codice della navigazione "Innovazione abusiva di area demaniale marittima", all'articolo 31 Dpr 380/01 per aver realizzato opere in totale difformità del permesso a costruire, all'articolo 1169 comma 1 del decreto legislativo n°42/04 per aver realizzato un opera non osservando i vincoli cui è assoggettata la zona, dell'articolo 734 per deturpamento di bellezze naturali.

L'azione dei militari della Guardia Costiera ha scongiurato il verificarsi di ulteriori abusi in materia ambientale e demaniale, imponendo, a favore della collettività il rispetto delle norme poste a tutela dei beni pubblici.
  • Comune di Bisceglie
  • Guardia Costiera
  • spiagge
Altri contenuti a tema
500 mila euro per una nuova area verde dedicata alle attività ludiche 500 mila euro per una nuova area verde dedicata alle attività ludiche Finanziamento regionale al progetto presentato dagli uffici del Comune. Angarano: «Al lavoro per la rigenerazione urbana delle periferie»
Bisceglie d'amare: «Una programmazione per il futuro della città» Bisceglie d'amare: «Una programmazione per il futuro della città» «L'attuale amministrazione è al termine del suo ciclo, ora si proceda unitariamente senza fughe in avanti»
1 «Angarano di male in peggio, anzi: indietro tutta» «Angarano di male in peggio, anzi: indietro tutta» L'ex vicesindaco Pierino La Rossa: «Mi permetto di consigliare all'amico Angelantonio di prendere atto della situazione e dimettersi»
Volano ancora gli stracci tra Spina e gli esponenti dell'amministrazione comunale Volano ancora gli stracci tra Spina e gli esponenti dell'amministrazione comunale Polemiche feroci sulla gestione della campagna vaccinale al PalaCosmai e sui dati relativi ai contagi
«Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" «Evanescenti e maestri di boicottaggio». Attacco ai consiglieri di "Nelmodogiusto" Gli assessori della Giunta Angarano sottoscrivono una nota durissima nei confronti degli esponenti di opposizione
Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Più guariti che nuovi casi nelle ultime ore in Puglia Sono ancora oltre duemila i ricoverati negli ospedali
Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie Covid, leggera salita del numero degli attualmente positivi a Bisceglie 8368 biscegliesi hanno già ricevuto almeno la prima dose vaccinale
1 Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Bilancio di previsione, la Giunta rigetta gli 8 emendamenti delle opposizioni Parere negativo anche dal collegio dei revisori dei conti
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.