Sergio Silvestris espone l'idea di un parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale Uva
Sergio Silvestris espone l'idea di un parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale Uva
Attualità

Un parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale Uva

Proposta presentata da Sergio Silvestris, presidente dell'Associazione Borgo Antico, in un affollato incontro a Palazzo Tupputi

L'idea - è l'auspicio - farà discutere, e una volta tanto sul metodo (quello che ci sarebbe da fare) piuttosto che sul merito.

Sarà difficile, per molti, non concordare con la proposta presentata giovedì pomeriggio da Sergio Silvestris, presidente dell'Associazione Borgo Antico, nel corso di una conferenza stampa molto partecipata a Palazzo Tupputi.

Un parco pubblico sul mare intitolato a don Pasquale Uva all'interno di una frazione del lotto messo in vendita nel bando di cessione degli immobili ex Cdp non funzionali all'attività sanitaria, pubblicato alcuni giorni fa. Per realizzarlo, naturalmente, sarebbe necessaria una sinergia tra l'amministrazione comunale di Bisceglie e Il Commissario straordinario della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza.

«La nostra iniziativa di partecipazione pubblica è protesa a una visione della città» ha rimarcato Silvestris illustrando la proposta dell'Associazione Borgo Antico, lanciata attraverso un'apposita petizione on line (qui il link) sulla piattaforma change.org. Il lotto 1 consta di una parte (della superficie di circa 19500 metri quadri) di edifici in disuso, che dà sul versante adiacente il cimitero ed è esclusa dall'idea presentata a Palazzo Tupputi. L'obiettivo è sensibilizzare il comune all'acquisto dei 16200 metri quadri sui quali insistono il campo sportivo, il parcheggio e le zone di pertinenza sul lato mare per realizzare il parco pubblico, dotato di servizi e spazi di aggregazione sociale. Il valore attribuito a quella porzione si aggirerebbe intorno ai 350 mila euro.

«Sarebbe davvero un peccato se quei suoli non transitassero nella proprietà del comune di Bisceglie» ha aggiunto Silvestris, definendo quella indicata «l'unica area integra e non edificata che potrebbe diventare un parco pubblico sul mare, soluzione ideale per dotare la lunga litoranea di Ponente di una funzionalità aggiuntiva, al momento non disponibile, che si integrerebbe con la pista ciclabile in fase di riqualificazione».

Secondo il presidente dell'Associazione Borgo Antico «questo tipo di servizi non possono mancare in una città come Bisceglie. Pensare che quell'area possa andare in mano a privati ci dispiacerebbe e ci preoccuperebbe, oltre che sarebbe curioso dato che è un'area sulla quale - com'è noto - non si può costruire».

Silvestris ha chiesto al sindaco Angelantonio Angarano (che ha partecipato all'incontro) e al Commissario Bartolo Cozzoli «di trovare un momento di incontro e di intesa per favorire il transito di quest'area al comune». Quanto alle risorse necessarie «ritengo siano disponibili attraverso il bilancio comunale, fondi regionali o europei» ha evidenziato.

«Proponiamo che il bando sia sospeso (scade a metà febbraio) e rivisto. Lanciamo intanto la petizione on line affinché quest'idea sia supportata da quanti più cittadini e associazioni» ha affermato Silvestris. «Il parco sia dedicato a don Pasquale Uva: è un dovere morale. E sarebbe bellissimo poter tagliare il nastro in occasione del centenario della fondazione della Casa della Divina Provvidenza, che ricorrerà nel 2022» ha concluso, mostrando anche un suggestivo videoclip dall'alto della zona interessata dalla proposta.
Un parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale UvaUn parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale UvaUn parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale UvaUn parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale UvaUn parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale UvaUn parco pubblico sul mare dedicato a don Pasquale Uva
  • CDP
  • Associazione Borgo Antico
  • Sergio Silvestris
  • ex Cdp
Altri contenuti a tema
Coronavirus, terzo caso positivo a Bisceglie Coronavirus, terzo caso positivo a Bisceglie È un altro paziente dell'Opera Don Uva
Divinæ Follie, Sergio Silvestris: «Ho mandato una bottiglia di spumante a "don Vito"» Divinæ Follie, Sergio Silvestris: «Ho mandato una bottiglia di spumante a "don Vito"» L'affettuoso omaggio di un cittadino biscegliese a un imprenditore la cui intuizione oggi torna a splendere
L'Associazione Borgo Antico parla di programmazione partecipata e cittadinanza attiva L'Associazione Borgo Antico parla di programmazione partecipata e cittadinanza attiva Conferenza stampa del presidente Silvestris a Palazzo Tupputi
Sentenza Cdp, il legale di Azzollini: «Riconosciuta l'insussistenza delle accuse più gravi» Sentenza Cdp, il legale di Azzollini: «Riconosciuta l'insussistenza delle accuse più gravi» Sulla condanna per bancarotta semplice: «Proporremo appello»
Crac Cdp, undici condanne Crac Cdp, undici condanne Pene comprese fra gli 8 mesi e i 7 anni di reclusione. Un anno e tre mesi - con pena sospesa - all'ex parlamentare Antonio Azzollini
L'Associazione Borgo Antico plaude alla cittadinanza onoraria di Bisceglie concessa a Liliana Segre L'Associazione Borgo Antico plaude alla cittadinanza onoraria di Bisceglie concessa a Liliana Segre La senatrice a vita fu invitata alla manifestazione nel 2018 ma dovette declinare per impegni già assunti in precedenza
Solidarietà dalla senatrice Minuto a Sergio Silvestris Solidarietà dalla senatrice Minuto a Sergio Silvestris «Questo spregevole episodio non fermerà il suo impegno»
Gemmato: «Non lasciarsi intimidire. Fiducia nelle forze dell'ordine» Gemmato: «Non lasciarsi intimidire. Fiducia nelle forze dell'ordine» Il parlamentare di Fratelli d'Italia esprime solidarietà nei confronti di Sergio Silvestris
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.