In piazza per Giulia Cecchettin
In piazza per Giulia Cecchettin
Attualità

Piazza San Francesco gremita in ricordo di Giulia Cecchettin

L’associazione Borgo Antico ha convocato una piazza per questione di genere. "Non possiamo restare a guardare”

«Tutte siamo o siamo state Giulia». Il messaggio della folla riunitasi nella serata di lunedì 20 novembre in piazza San Francesco è chiaro: un appello alla consapevolezza di tutte le persone riguardo un problema, quello dei femminicidi, che non lascia nessuno escluso e che trova spiegazione nella matrice violenta e patriarcale della nostra società. La mobilitazione in onore di Giulia Cecchettin, studentessa di ingegneria biomedica a Padova uccisa da Filippo Turetta è stata organizzata dall'associazione di promozione culturale Borgo Antico. Presenti il sindaco Angelantonio Angarano e gran parte dell'amministrazione.

La causa ha portato a scendere in piazza una nutrita folla di cittadini e cittadine. Presenti alla veglia anche persone rappresentanti di diverse realtà associative biscegliesi tra cui Amnesty International, collettivo cittadino per la questione di genere, Fidapa e associazione "La vita è bella".

«Il femminicidio di Giulia ha scosso le coscienze di tutti noi» - dicono dall'Associazione. «Come operatori culturali ci sentiamo chiamati a un impegno ancora più forte nel focalizzare l'attenzione nostra e della nostra comunità cittadina verso un tema che si sta facendo sempre più pressante».

Molti gli interventi e tantissimi gli applausi e le riflessioni che ne sono scaturite. Nella parte finale della manifestazione è stato ricordato l'appuntamento del prossimo 25 novembre: una passeggiata rumorosa per la consapevolezza sulla questione di genere che partirà da piazza Diaz alle 19.30. L'invito è aperto alla cittadinanza tutta e alle istituzioni.
  • Eventi
  • femminicidio
  • piazza San Francesco
Altri contenuti a tema
“Luce Viva” seconda edizione, ecco i vincitori tra foto e video dedicati alla Settimana Santa in Puglia “Luce Viva” seconda edizione, ecco i vincitori tra foto e video dedicati alla Settimana Santa in Puglia Dal 18 aprile la mostra gratuita nella Sala dei Templari di Molfetta
Fondazione S.E.C.A., "Girls Voices" entra nel vivo con Mariella Nava e Roberto Guarino Fondazione S.E.C.A., "Girls Voices" entra nel vivo con Mariella Nava e Roberto Guarino Appuntamento venerdì 12 aprile con il concerto "Donna in Musica"
"Luce Viva", un premio per le foto più emozionanti sulla Settimana Santa: domani ultimo giorno per partecipare "Luce Viva", un premio per le foto più emozionanti sulla Settimana Santa: domani ultimo giorno per partecipare Partecipazione libera e gratuita anche per i video dedicati ai riti e alle processioni in Puglia
Donna e figli minori salvi grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri Donna e figli minori salvi grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri Continue minacce di morte da parte dell’ex compagno, il quale non si rassegnava alla fine della relazione
"Girls Voices", parte con entusiasmo la rassegna della Fondazione S.E.C.A. "Girls Voices", parte con entusiasmo la rassegna della Fondazione S.E.C.A. Ottimi riscontri per "Lady in Jazz" con Giuliano Ciliberti e Jazz Band
Flashmob del collettivo per le questioni di genere in piazza San Francesco Flashmob del collettivo per le questioni di genere in piazza San Francesco Impronte rosa e la scritta "L8 Marzo" sulla pavimentazione
Stasera a Bari Enrico Brignano con "Ma diamoci del tu!": ultimi biglietti Stasera a Bari Enrico Brignano con "Ma diamoci del tu!": ultimi biglietti Lo spettacolo si terrà al Teatro Team
Ultimo appuntamento "Melting Pot" da Ognissantino a Trani Ultimo appuntamento "Melting Pot" da Ognissantino a Trani L’ultimo ospite sarà “Tappa Fissa”, che ha sede a Sannicandro di Bari
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.