Staff dell'unità operativa di endocrinologia dell'ospedale di Bisceglie
Staff dell'unità operativa di endocrinologia dell'ospedale di Bisceglie
Attualità

Unità operativa di endocrinologia, un altro "fiore all'occhiello" dell'ospedale di Bisceglie

Particolare attenzione è rivolta ai tumori dell'ipofisi, della tiroide e neuroendocrini

È operativa dal 2020, negli spazi dell'ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie, l'unità organizzativa di sede di endocrinologia diretta dal dottor Francesco Antonio Logoluso. L'unità ha una particolare caratterizzazione nell'ambito dell'endocrinologia oncologica con ambulatori dedicati ai tumori della tiroide, neuroendocrini e della regione ipotalamo ipofisaria.

La patologia nodulare della tiroide è estremamente frequente nella popolazione generale e, negli ultimi 30 anni, è stato registrato un drammatico aumento dell'incidenza dei carcinomi tiroidei. Questo aumento è dovuto in gran parte a microcarcinomi papillari della tiroide che se diagnosticati in fase precoce di malattia hanno una ottima prognosi.

I tumori della regione ipotalamo-ipofisaria sono in gran parte riconducibili ad adenomi ipofisari che possono essere secernenti e determinare l'insorgenza di malattie sistemiche (acromegalia, sindrome di Cushing, operprolattinemia) o non secernenti e manifestarsi con sintomi compressivi quali cefalea e disturbi della visione.

I tumori neuroendocrini sono malattie rare. I più frequenti sono quelli che interessano il tratto gastroenteropancreatico (60-70% dei casi) seguiti da quelli che colpiscono l'apparato respiratorio. Attualmente tecniche innovative di diagnosi e terapia di questi tumori (teragnostica radiorecettoriale) eseguibili nell'Asl Bt, presso l'unità operativa complessa di medicina nucleare del "Dimiccoli" di Barletta, hanno modificato in termini positivi il percorso diagnostico terapeutico di queste malattie.

L'approccio multidisciplinare a queste patologie contraddistingue l'attività dell'Uos di Endocrinologia. Nel 2021 sono state oltre 2mila le prestazioni erogate, nel primo semestre del 2022 sono state pari a 1037. Il dottor Logoluso è stato, recentemente, anche co-autore di un Position Statement internazionale, pubblicato nello scorso mese di marzo sull'European Journal of Endocrinology - una delle più importanti e conosciute riviste scientifiche europee - sulla diagnosi e la cura dei tumori ipofisari prolattino-secernenti.

«In questi primi due anni di operatività ambulatoriale abbiamo concentrato le nostre energie nella creazione di percorsi agevolati per i pazienti con tumori endocrini, ponendo il paziente al centro delle nostre attività» ha spiegato Logoluso. «Per i pazienti con patologia tiroidea, ad esempio, interveniamo con la presa in carico del paziente dal momento della diagnosi, eseguita con metodiche ed attrezzature all'avanguardia (ecocolordoppler, elastografia) per procedere, attraverso percorsi dedicati, a indagini di secondo livello (agoaspirato ecoguidato) e quindi, quando indicato, con la terapia chirurgica, convenzionale e mininvasiva, e in casi selezionati con la terapia radiometabolica» ha aggiunto.

«L'importante è intervenire in modo efficace e celere, seguendo le indicazioni delle linee guida internazionali, senza dimenticare di fornire ai malati anche il supporto e conforto delle associazioni dei pazienti». L'ambulatorio di endocrinologia è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 14. Telefono 080.3363356. L'accesso avviene tramite richiesta del medico di base e prenotazione al Cup.
Staff dell'unità operativa di endocrinologia dell'ospedale di BisceglieStaff dell'unità operativa di endocrinologia dell'ospedale di BisceglieStaff dell'unità operativa di endocrinologia dell'ospedale di Bisceglie
  • Asl Bt
  • ospedale Bisceglie
Altri contenuti a tema
Riapertura ostetricia, Spina accusa Angarano di ingratitudine Riapertura ostetricia, Spina accusa Angarano di ingratitudine «È salito sul treno di un'iniziativa intrapresa da altri»
Ospedale, Angarano: «Presto la riattivazione del punto nascita» Ospedale, Angarano: «Presto la riattivazione del punto nascita» Il Sindaco: «Quasi ultimati i lavori di riqualificazione in diversi reparti del nostro nosocomio»
Asl Bt, successo per la giornata del "Naso ribelle" Asl Bt, successo per la giornata del "Naso ribelle" Obiettivo prevenire riniti, patologie nasali e dell'olfatto
Cisl Fp lancia l'allarme: «Si rinnovino tutti i contratti in scadenza nell'Asl Bt» Cisl Fp lancia l'allarme: «Si rinnovino tutti i contratti in scadenza nell'Asl Bt» Stellacci: «La lezione della pandemia non è servita, il personale non è in esubero»
Angarano: «Il nostro ospedale è un'eccellenza assoluta» Angarano: «Il nostro ospedale è un'eccellenza assoluta» Il Sindaco torna a ringraziare l'intero personale sanitario del "Vittorio Emanuele II"
«Non smetterò mai di ringraziare gli angeli dell'ospedale di Bisceglie» «Non smetterò mai di ringraziare gli angeli dell'ospedale di Bisceglie» Splendida lettera dedicata al personale del reparto Covid: «Rimarrete sempre nel mio cuore»
Giornata del naso ribelle, visite gratuite nel territorio dell'Asl Bt. Come prenotare Giornata del naso ribelle, visite gratuite nel territorio dell'Asl Bt. Come prenotare Saranno eseguiti esami di citologia nasale e olfattometrici per lo screening delle più comuni affezioni respiratorie nasali
Partita la campagna di vaccinazione antinfluenzale nella Bat Partita la campagna di vaccinazione antinfluenzale nella Bat Scelzi: «Strumento più efficace per ridurre il rischio individuale e sociale. Obiettivo la massima copertura»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.