Operatore socio sanitario
Operatore socio sanitario
Economia e lavoro

Vertenza Oss Bat, l'Usppi esulta: «160 precari sono salvi»

Brescia: «Saranno ricollocati nei ranghi di Sanitaservice»

«Circa 160 operatori socio sanitari dell'Asl Bt "licenziati" lo scorso febbraio a causa della scadenza del contratto di lavoro saranno ricollocati nei ranghi di Sanitaservice». Lo ha annunciato il biscegliese Nicola Brescia, segretario regionale dell'Usppi, rimarcando con viva soddisfazione: «I precari sono salvi. Un bando per 50 unità (al momento) sarà reso pubblico nei prossimi giorni».

Il leader dell'organizzazione sindacale ha comentato l'esito del tavolo regionale riguardo la vertenza: «Era impensabile ottenere un simile risultato - hanno sostenuto Brescia e il segretario provinciale Usppi Sebastiano Azzaro - eppure d'intesa con il Commissario Straordinario Asl Bt Alessandro Delle Donne è stata trovata una soluzione storica, grazie soprattutto all'apporto della task force e al presidente Leo Caroli, che ringraziamo pubblicamente per il raggiungimento di un accordo epocale a tutela dei lavoratori precari».

Secondo quanto riferito dall'Usppi «i 160 operatori socio sanitari allontanati in febbraio confluiranno nell'ausiliariato, attraverso una domanda di partecipazione alla manifestazione d'interesse aziendale, nell'organico di Sanitaservice Asl/Bt, con contratto a tempo pieno per sei mesi che sarà poi trasformato a tempo indeterminato. Un'operazione lunga e difficile che ha trovato una sintesi a cui seguiranno atti definitivi dell'azienda sanitaria locale in periodi celeri, con esiti finali e prerogative occupazionali stabili per tutti entro e non oltre il mese di ottobre.
La platea interessata riguarda 160 lavoratori che potranno avere garantito un domani lavorativo certo e stabile».
  • Asl Bt
  • sanità
  • sanità Puglia
Altri contenuti a tema
Visite specialistiche, il chiarimento: «Possibile accedere senza green pass» Visite specialistiche, il chiarimento: «Possibile accedere senza green pass» La nota a firma del direttore Vito Montanaro
13 positivi al Covid deceduti nelle ultime ore in Puglia 13 positivi al Covid deceduti nelle ultime ore in Puglia 796 contagiati costretti alle cure ospedaliere
La protesta degli studenti del "da Vinci": «Ci tolgono la palestra ma l'hub è sempre chiuso» La protesta degli studenti del "da Vinci": «Ci tolgono la palestra ma l'hub è sempre chiuso» I rappresentanti: «Nonostante le promesse di realizzare 1000 vaccinazioni al giorno la struttura è stata aperta solo per 9 ore in 7 giorni»
«No all'hub nella nostra palestra», sit-in dei liceali «No all'hub nella nostra palestra», sit-in dei liceali Oltre 500 studenti sarebbero pronti a scioperare venerdì per protesta contro la decisione
Covid in Puglia, attualmente positivi in crescita Covid in Puglia, attualmente positivi in crescita Oltre 8 mila casi e 4202 negativizzati registrati nelle ultime ore
Sospesi 17 medici nella Bat, non erano in regola con l'obbligo vaccinale Sospesi 17 medici nella Bat, non erano in regola con l'obbligo vaccinale I controlli, affidati dalle normative all'Ordine professionale, hanno dato un riscontro inferiore all'1% del totale degli iscritti
Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Scendono a 61 i posti attualmente occupati nelle terapie intensive. Altri 15 decessi registrati
«Un grazie al personale degli ospedali di Bisceglie e Andria» «Un grazie al personale degli ospedali di Bisceglie e Andria» La testimonianza di Franco Sansonna, ex consigliere comunale andriese. Un invito alla massima fiducia nei confronti della sanità del territorio
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.