Giuseppe Conte
Giuseppe Conte
Attualità

Zona gialla (rafforzata) nei giorni feriali e weekend arancioni: le nuove misure

Tra le novità in tutta Italia la riapertura di bar e ristoranti. Stop a spostamenti fra Regioni

Il Governo ha deciso le nuove misure da introdurre da giovedì 7 fino a venerdì 15 gennaio: Bisceglie con tutta l'Italia passerà dalla zona rossa stabilita durante il periodo delle festività natalizie a quella gialla rafforzata, fatta eccezione per il weekend che sarà arancione. Dall'11 ci sarà invece la divisione per fasce di colori sulla base dei report dell'Istituto superiore di sanità.
Diverse le novità, tra cui la conferma dello stop agli spostamenti fra Regioni, salvo comprovate necessità e urgenze, e la riapertura di bar, ristoranti e pasticcerie a servire nuovamente ai tavoli/bancone.

Zona gialla rafforzata (7-8 gennaio)

Ci si potrà muoversi liberamente nei confini della propria Regione, rispettando naturalmente l'obbligo della mascherina e del distanziamento. Bar e ristoranti potranno restare aperti fino alle ore 18, con la possibilità di fare solo l'asporto fino alle ore 22 e la consegna a domicilio. Apertura anche dei negozi, dei centri commerciali e dei parrucchieri, mentre saranno chiusi musei e mostre, sale giochi, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie. Gli spostamenti saranno liberi fino alle 22, quando entrerà in vigore il coprifuoco, fino alle 5 del mattino. Confermata la riduzione fino al 50% del trasporto pubblico, tranne per quanto riguarda i mezzi di trasporto scolastico.

Zona arancione (9-10 gennaio)

Sarà vietato lo spostamento anche tra i Comuni, tuttavia si potrà raggiungere le seconde case, sempre che sia nella stessa Regione, e sarà consentito il rientro nella propria residenza, domicilio o abitazione. Sarà possibile ricevere al massimo due persone non conviventi dalle 5 alle 22 per una volta al giorno, che potranno portare con sé i figli minori di 14 anni, all'interno della Regione. Le persone con disabilità e conviventi non autosufficienti non rientrano in alcun conteggio. Bar e ristoranti potranno effettuare solo l'asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio. Coprifuoco dalle 22 alle ore 5.

Divisione per fasce di colori (dall'11 al 15 gennaio)

Tornerà la divisione delle Regioni per fasce di colori (gialla, arancione e rossa), sulla base dei dati epidemiologici che saranno resi noti dall'Istituto superiore di sanità il prossimo 8 gennaio. Con l'Rt, cioè l'indice di trasmissibilità del contagio, sotto la soglia 1 si dovrebbe rimanere in zona gialla; se l'indice è pari a 1 si va in fascia arancione; con l'Rt pari a 1.25 si passa in zona rossa.
Ogni governatore potrà comunque firmare ordinanze più restrittive rispetto a quelle del governo su scuole, aperture dei negozi e centri commerciali, altre attività o spostamenti, mentre i sindaci potranno chiudere piazze e strade per evitare gli assembramenti.
  • Bisceglie
  • Italia
  • governo
  • Giuseppe Conte
  • Covid
  • zona arancione
  • zona gialla
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1872 contenuti
Altri contenuti a tema
Il piccolo Domenico, 5 mesi, guarito dal Covid Il piccolo Domenico, 5 mesi, guarito dal Covid Il ringraziamento della mamma al personale dell'ospedale di Bisceglie: «Angeli travestiti da astronauti»
Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Campagna vaccinale, Caracciolo: «Ingenerose le critiche a Emiliano e Lopalco» Il consigliere regionale dem: «A parlare sono e saranno i fatti»
Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Quasi 1800 guariti in Puglia nelle ultime 24 ore Gli attualmente positivi scendono sotto quota 50mila
Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Scuola, Emiliano: «Continueremo con la libertà di scelta» Il governatore pensa a una proroga dell'ordinanza fino al 15 maggio: «Non possiamo costringere le famiglie a riportare i figli in presenza»
«Scuola, subito tamponi antigenici per studenti e personale» «Scuola, subito tamponi antigenici per studenti e personale» L'appello dei sindacati all'assessore Leo: «Puglia in profondo rosso e la didattica a distanza sta mostrando tutti i propri limiti»
Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Emiliano: «Costretti a rallentare per la mancanza di vaccini» Il governatore: «Chiesto un anticipo dei carichi. Se avessimo le dosi per tutti, potremmo mettere in sicurezza la popolazione entro l'estate»
Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Cala il dato degli attualmente positivi in Puglia Oltre 1500 guariti e 46 decessi nelle ultime 24 ore
Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Campagna vaccinale, ancora troppa confusione Sospesa la possibilità di vaccinarsi "a sportello" ma ignari utenti, convocati nei giorni scorsi da un call center, si sono presentati comunque al PalaCosmai
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.