Lacrime
Lacrime
Memorie di un amore

Lettera al Padre

Le poesie di Liliana Salerno

... E se potessi ancora parlarmi,
liberato dal tuo letto di morte,
potrebbe la Tua voce consolarmi
di tutto quello che mi è dato in sorte?

Ti renderei le mie povere cose,
giorni, parole ed unghie consumate,
tutto di Me, nei rovi delle rose,
di Primavere, ormai dimenticate.

La mia Sorte non può forzare il Tempo;
tutto è passato, Padre, in un momento:
dei nostri giorni, svaniti in un lampo,
non è rimasto che un lento lamento

E tu lo sai che per Me non c'è scampo;
non posso sottrarmi a questo tormento.
  • poesia
  • Liliana Salerno
Memorie di un amore

Memorie di un amore

Le poesie di Liliana Salerno su BisceglieViva

Indice rubrica
Perché... 17 aprile 2019 Perché...
Fandango 13 aprile 2019 Fandango
Satana morente 9 aprile 2019 Satana morente
Risacca 5 aprile 2019 Risacca
Chopin notturno 1 aprile 2019 Chopin notturno
La cornucopia 28 marzo 2019 La cornucopia
...Cadde colpito 24 marzo 2019 ...Cadde colpito
Profano amore 20 marzo 2019 Profano amore
Altri contenuti a tema
Perché... Perché... Le poesie di Liliana Salerno
Fandango Fandango Le poesie di Liliana Salerno
Satana morente Satana morente Le poesie di Liliana Salerno
Risacca Risacca Le poesie di Liliana Salerno
Chopin notturno Chopin notturno Le poesie di Liliana Salerno
La cornucopia La cornucopia Le poesie di Liliana Salerno
...Cadde colpito ...Cadde colpito Le poesie di Liliana Salerno
Profano amore Profano amore Le poesie di Liliana Salerno
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.