Mister Ginestra e il bomber Starita in conferenza stampa
Mister Ginestra e il bomber Starita in conferenza stampa
Calcio

Ginestra in sala stampa ricostruisce la genesi di una vittoria inaspettata ma cercata

Il trainer nerazzurro soddisfatto dell'atteggiamento e dell'applicazione tattica della squadra. Starita, bomber al servizio dei compagni

Costruita con un lavoro meticoloso nelle pochissime ore a disposizione. Frutto dell'atteggiamento positivo e dell'applicazione tattica dei suoi calciatori. La vittoria ottenuta dal Bisceglie a spese di una ridimensionata Casertana è una prova della capacità del gruppo di archiviare in fretta le parentesi negative e tenere alta la testa per fissare gli impegni futuri.

Nessuna commiserazione per il successo sfumato al fotofinish con la Vibonese o lo stop di Reggio Calabria, nessuna improduttiva esaltazione per l'alt imposto a una delle favorite per la promozione in Serie B. C'è concretezza nelle parole di Ciro Ginestra, tecnico stellato, in sala stampa: «Questa squadra si conosce sempre di più e giocare diverse gare ravvicinate ci sta aiutando a migliorare l'organizzazione. Stasera ci abbiamo messo tanto cuore reggendo fino a oltre il 90°. Avremmo anche potuto fare qualche gol in più» ha commentato il trainer puteolana, definendo «straordinaria, a livello tattico» la prestazione dei suoi.

È piaciuto tanto l'atteggiamento del Bisceglie, tutt'altro che intimorito dall'affrontare un team di rango: «Avevamo preparato il match con l'intenzione di far capire alla Casertana che volevamo dettare i ritmi. Ho abbassato Starita dietro le altre due punte per farlo partire qualche metro più indietro e creare ulteriore pericolosità con De Sena e Scalzone pronti ad attaccare la profondità. I ragazzi sono stati molto bravi nell'applicare tutto ciò che avevo chiesto loro» ha aggiunto, rimarcando la sua soddisfazione.

Inevitabile la suggestione su quale sarebbe stato l'impatto col campionato di questo Bisceglie nel caso avesse svolto il ritiro con l'organico attuale: «Se avessimo cominciato prima avremmo fatto molto ma molto meglio. Oggi, intanto, abbiamo dimostrato che a questi livelli non contano i nomi ma sono più importanti la fame e la voglia di raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge» ha sottolineato Ginestra, motivando alcune variazioni in formazione rispetto alla trasferta in Calabria con la necessità di dare minutaggio a quanti più elementi possibili.

«Maccarrone ci ha dato qualità per sessanta minuti, poi ho dovuto tenere conto del fatto che non si era praticamente allenato e l'ho sostituito con Calandra» ha evidenziato l'allenatore nerazzurro, che non ha nascosto il disappunto nell'apprendere il rinvio del match sul campo della Viterbese: «Avrei preferito che si giocasse, vorrà dire che sfrutteremo la possibilità di allenarci».

STARITA, IL BOMBER AL SERVIZIO DELLA SQUADRA

Segna e sa come mettersi al servizio dei compagni. Ernesto Starita è una nota lietissima dell'avvio di campionato del Bisceglie.

«Stiamo imponendo le nostre idee, è la cosa di cui sono più soddisfatto» ha spiegato martedì sera in sala stampa al termine della sfida con la Casertana, vinta 2-1, durante la quale è andato a segno. «Giocando con altri due attaccanti ho più spazio per puntare» ha aggiunto, commentando la decisione di mister Ginestra di schierare insieme De Sena e Scalzone davanti per aprire il campo alle sue scorribande. L'ottima intesa mostrata sia con l'uno che con l'altro in coppia è stata confermata nel formato offensivo extralarge.

Il 22enne fantasista napoletano, impiegato sulla linea dei centrocampisti in fase di non possesso e da rifinitore alle spalle dei centravanti, ha messo a segno la seconda rete in tre gare. Concreto al punto giusto, di supporto alla squadra tutte le volte che ce n'è bisogno.
  • Bisceglie calcio
  • Serie C
Altri contenuti a tema
È morto l'ex calciatore del Bisceglie Sauro Massi È morto l'ex calciatore del Bisceglie Sauro Massi Scomparso a 60 anni. Giocò per il team nerazzurro nella stagione 1989-90
Il Rende espugna Siracusa e si prepara al match di domenica col Bisceglie Il Rende espugna Siracusa e si prepara al match di domenica col Bisceglie Colpo in trasferta per i prossimi avversari dei nerazzurri
Il Bisceglie è sempre più team di categoria Il Bisceglie è sempre più team di categoria Gestisce senza correre rischi una partita che non riesce a vincere
Bianco: «Non è stata una bellissima partita» Bianco: «Non è stata una bellissima partita» Il tecnico della Sicula Leonzio al termine del match del "Ventura"
Ginestra nel dopogara: «Avremmo meritato di più» Ginestra nel dopogara: «Avremmo meritato di più» «Tre occasioni limpide per segnare ma non siamo riusciti a sbloccarla»
Bisceglie-Sicula Leonzio 0-0, i nerazzurri calano nella ripresa e non riescono a sfondare Bisceglie-Sicula Leonzio 0-0, i nerazzurri calano nella ripresa e non riescono a sfondare Rivivi la diretta testuale minuto per minuto dal "Ventura"
Ginestra vuole vincere. Continuando a far giocare bene il suo Bisceglie Ginestra vuole vincere. Continuando a far giocare bene il suo Bisceglie «Siamo corti, abbiamo bisogno di tutti» ha affermato il tecnico nerazzurro alla vigilia del confronto interno con la Sicula Leonzio
Un buon Bisceglie. Troppo buono Un buon Bisceglie. Troppo buono Questa volta è mancato quel pizzico di cinismo necessario. Martedì l'opportunità per il riscatto. Che è successo a Toskic?
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.