Unione Calcio Bisceglie. <span>Foto Marcello Papagni</span>
Unione Calcio Bisceglie. Foto Marcello Papagni
Calcio

L'Unione non completa la rimonta

Gli azzurri, sotto di due reti a metà gara, accorciano con Andriano ma non riescono a raggiungere l'Orta Nova

Elezioni Regionali 2020
Settima sconfitta stagionale. L'Unione Calcio Bisceglie ha ceduto sul sintetico del "Cianci" di Cerignola nel confronto con l'Orta Nova penultimo in graduatoria, mancando un'occasione per rilanciare le proprie quotazioni nel torneo di Eccellenza. Gli azzurri guidati da Di Simone (Romanazzo, Guerra e Lorusso le novità in confronto alla gara precedente nell'undici di partenza) si sono arresi a una compagine la cui situazione di classifica precaria ha forse costituito una motivazione aggiuntiva. La battuta d'arresto, unita al pari casalingo della giornata precedente col San Marco, costituisce un passo indietro sul piano rendimento della formazione biscegliese, che ha tutte le carte in regola per tirarsi fuori dalla zona calda.

Unione propositiva in apertura: inzuccata di Lorusso nei primi secondi del match, attento Micale. Punizione di Cordisco al 3° e palla a lato. Bravo Di Bari su Marco Monopoli lanciato a rete. L'Orta Nova ha preso le redini del confronto cercando il vantaggio con insistenza e trovandolo al 26° con Marco Monopoli, che ha sfruttato un con un delizioso lob ha beffato l'estremo biscegliese.

Sotto di un gol, i viaggianti non si sono persi d'animo e con Cicerello, servito da Zinetti, hanno sfiorato il pari: l'intervento di Micale è risultato decisivo (35°). Ma pochi minuti più tardi un fallo di Dispoto su Ragno (ex di turno) ha causato un rigore per i padroni di casa, trasformato dall'ex Bisceglie Fabio Lamatrice. Un episodio che ha condizionato inevitabilmente la sfida.

Ripresa contrassegnata da ritmi molto bassi: il tentativo di Lorusso al 64° è stato smanacciato dal portiere ortese, mentre Cicerello, tre minuti dopo, ci ha provato dall'interno dell'area senza però inquadrare la porta. Il forcing azzurro ha prodotto l'1-2, siglato da Andriano, al volo, su un calcio d'angolo di Cordisco. Ma non è stato sufficiente a evitare lo stop.

ORTA NOVA-UNIONE CALCIO BISCEGLIE 2-1

Orta Nova: Micale, D'Aries, Cassinis, Lamatrice, Lacerenza, Mascia, Marco Monopoli (dal 77° Tusiano), Dell'Oglio (dal 56° Gabriele Monopoli), D'Introno (dall'84° Pelosi), Ragno (73° Curci), Foschino. Allenatore: Christian Carbone. A disposizione: Laccetti, Vigliotti, Manna, Ventura, Russo.
Unione Calcio Bisceglie: Di Bari, Dispoto, Preziosa, Cordisco, Maselli, Digiorgio, Cicerello, Zinetti (dal 70° Compierchio), Lorusso, Romanazzo (dal 54° Musa Leigh), Guerra (dal 60° Andriano). Allenatore: Luigi Di Simone. A disposizione: Lullo, Bufi, Losacco, Sgarra, Sannicandro, Palumbo.
Arbitro: Ruggiero Doronzo di Barletta.
Assistenti: Giuseppe Rizzi di Barletta e Leonardo Miceli di Taranto.
Reti: 25° Marco Monopoli, 39° rigore Lamatrice, 88° Andriano.
Note: ammoniti Cassinis, Mascia, Ragno, Gabriele Monopoli, Laccetti, Carbone, Cordisco.
  • Unione Calcio Bisceglie
  • Eccellenza
  • Luigi Di Simone
Altri contenuti a tema
Unione e Don Uva, fissata la data dell'inizio dei campionati Unione e Don Uva, fissata la data dell'inizio dei campionati Lo ha stabilito il consiglio direttivo del comitato regionale della Lnd
Unione-Di Simone, separazione consensuale Unione-Di Simone, separazione consensuale Il club dovrebbe ufficializzare a breve il nome del nuovo tecnico
Si separano le strade di Unione Calcio Bisceglie e Aldo Papagni Si separano le strade di Unione Calcio Bisceglie e Aldo Papagni Decisione consensuale in assoluta serenità
Blocco delle retrocessioni dalla Promozione in giù, Don Uva salvo Blocco delle retrocessioni dalla Promozione in giù, Don Uva salvo Non cambia nulla nemmeno per l'Unione - che resterà in Eccellenza - e la Virtus Bisceglie
Tisci risponde all'Unione: «Mi farò portavoce di questa richiesta» Tisci risponde all'Unione: «Mi farò portavoce di questa richiesta» «Il comitato regionale non può decidere autonomamente di interrompere o riprendere l'attività»
Coronavirus, l'Unione chiede la chiusura della stagione del calcio dilettantistico Coronavirus, l'Unione chiede la chiusura della stagione del calcio dilettantistico Lettera aperta al presidente Figc Puglia Vito Tisci: «Fermarsi ora per pianificare la ripresa»
Stop ai campionati, parla mister Di Simone: «Priorità alla nostra salute» Stop ai campionati, parla mister Di Simone: «Priorità alla nostra salute» Il pensiero del tecnico dell'Unione calcio rivolto all'attuale emergenza
Stop a tutti i campionati dilettantistici fino al 3 aprile Stop a tutti i campionati dilettantistici fino al 3 aprile Lo ha deciso Lnd. Fermo anche il calcio a 5
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.