Centrale operativa 118 (repertorio)
Centrale operativa 118 (repertorio)
Economia e lavoro

118 nella Bat: passi in avanti per l’internalizzazione del servizio

Approvata la deliberazione dell'Asl di indirizzo per l’affidamento a Sanitaservice. Fp Cgil: «Momento tanto atteso da questi lavoratori»

La direzione generale dell'Asl Bt ha deliberato e dato avvio alle procedure di affidamento, tramite la società Sanitaservice, del servizio di emergenza urgenza del 118, ottemperando alla deliberazione di giunta della Regione Puglia (numero 951 del 2020).

Luigi Marzano, Rosa Matera e Ileana Remini della Fp Cgil hanno espresso il loro parere, appresa la notizia: «Un passo importante verso l'internalizzazione del servizio 118 anche nell'Asl Bt: auspichiamo quanto prima che ciò avvenga anche per altri servizi (Cup, trasporto disabili...). Un momento tanto atteso dai lavoratori del settore che si sono sempre sentiti integrati nel Servizio Sanitario Regionale al Servizio del Pubblico. Questo importante provvedimento, che segue quello delle altre Asl, dà finalmente giustizia alle aspettative di tanti lavoratori dopo anni di mobilitazione dei sindacati confederali e di categoria regionali e territoriali, tesa ad affermare le prospettive di ogni lavoratore e una giusta collocazione nel mondo lavorativo (pensiamo ai volontari)».

«Si va così a uniformare in tutta la Puglia il servizio dell'emergenza urgenza territoriale 118, che ha contribuito con l'impegno profuso e un coinvolgimento fattivo di tutto il personale impegnato, compresi i volontari, e le stesse associazioni di volontariato, sia adoperando mezzi che volontari, sempre pronti e preparati, garantendo nel corso dell'emergenza pandemica un importante apporto ai bisogni di salute e assistenza dei cittadini» hanno aggiunto.

«È giunto il momento di concretizzare, quanto prima, attraverso le procedure di affidamento a Sanitaservice, l'internalizzazione del servizio 118 tanto attesa appunto da lavoratori e cittadini. Inoltre è altrettanto auspicabile un maggior coinvolgimento dei sindacati territoriali di categoria Cgil, Cisl e Uil in questa delicata fase, accogliendo la richiesta incontro già inoltrata da oltre un mese all'amministratore unico di Sanitaservice e al direttore generale Asl Bt, quale socio unico della stessa società in house, su altrettanti temi importanti, quali per esempio il nuovo del Business plan della società in house, la definizione dell'accordo di Contratto integrativo aziendale su materie rimesse a tale livello di confronto e contrattazione dal nuovo Ccnl Sanità privata, approvato l'8 ottobre dopo circa 13 anni di attesa e lotte sindacali, nonché politiche di reclutamento e piano assunzionale della Sanitaservice Asl Bt» hanno concluso Marzano, Matera e Remini.
  • Provincia Bat
  • 118
  • Cgil Fp
Altri contenuti a tema
Quasi 4500 somministrazioni effettuate nella Bat lunedì Quasi 4500 somministrazioni effettuate nella Bat lunedì La Puglia raggiunge quasi il 95% di capacità vaccinale
51 casi di variante indiana in Puglia, nessuno nella Bat 51 casi di variante indiana in Puglia, nessuno nella Bat Emiliano: «Cerchiamo di bloccarla, dato che potrebbe essere meno sensibile ai vaccini»
Rifacimento delle strade, quasi 920mila euro per Bisceglie Rifacimento delle strade, quasi 920mila euro per Bisceglie La Notte: «Adesso tocca ai sindaci presentare progetti e cogliere l'opportunità»
Vaccinazioni nella Bat, oltre il 45% dei cittadini ha ricevuto la prima dose Vaccinazioni nella Bat, oltre il 45% dei cittadini ha ricevuto la prima dose Già 18mila pugliesi, nati tra il 1997 e il 2001, hanno prenotato la somministrazione
3.2 milioni dalla Provincia per il viadotto Santa Croce 3.2 milioni dalla Provincia per il viadotto Santa Croce Pedone: «6 milioni per interventi a Bisceglie in poco più di un mese, altro che "Ente superfluo"»
Vaccinazioni, Delvecchio: «Maggiore chiarezza nella comunicazione ai cittadini» Vaccinazioni, Delvecchio: «Maggiore chiarezza nella comunicazione ai cittadini» Il presidente dell'Omceo Bat: «Occorre informare che l'unico limite delle somministrazioni è la disponibilità delle dosi»
Tre milioni di euro complessivi per l'istituto "Dell'Olio" e il liceo "da Vinci" Tre milioni di euro complessivi per l'istituto "Dell'Olio" e il liceo "da Vinci" Finanziamenti ottenuti dalla Provincia per l'efficientamento energetico delle strutture. Pedone: «Confermata l'attenzione alla sicurezza»
"25 aprile: partigiani e deportati della Bat", evento organizzato dall'Anpi "25 aprile: partigiani e deportati della Bat", evento organizzato dall'Anpi Prevista la presenza dei Sindaci e del presidente della Provincia Lodispoto
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.