Piazza Castello Bisceglie
Piazza Castello Bisceglie
Cronaca

Addio all'ultimo direttore del presidio di accoglienza migranti di Piazza Castello

Massimo Roberti, stroncato da un infarto, aveva 59 anni

L'ha tradito il suo cuore, lo stesso che batteva forte per tutti i ragazzi che ha accolto nelle strutture da lui condotte e per cui ha lottato al fine di una reale e giusta integrazione trasformandosi in un padre esemplare.

Nella serata del 26 aprile è venuto a mancare nella sua casa di Bari Massimo Roberti, direttore responsabile del centro di accoglienza per migranti ubicato in Piazza Castello a Bisceglie e gestito dalla Cooperativa sociale Medihospes di Bari. Aveva 59 anni.

Ex tecnico informatico barese, Roberti aveva assunto inizialmente l'incarico ad interim nel 2015 sostituendo Michele Naglieri, all'epoca nominato assessore della giunta Valente al comune di Gravina in Puglia, per poi ritornare ad essere direttore effettivo nel 2018 nell'ambito del riassetto organizzativo che ha portato lo stesso Naglieri al ruolo di coordinatore dei direttori responsabili nell'area BAT, fino all'ultimo giorno di operatività del presidio nel maggio 2019.

La sua bonomia e pacatezza, con un comportamento attento e mai sopra le righe, sono state fortemente apprezzate non solo dalla comunità territoriale biscegliese ma anche in quel di Corato ove ha condotto per ben tre anni, dall'aprile del 2015 al settembre del 2018, il C.A.S. di Via Enrico De Nicola. Per il bimestre ottobre-novembre 2018 ha coordinato altresì le attività nell'HUB Jonico di Statte.

Roberti lascia la moglie Margherita e i suoi due figli Eleonora ed Enrico.

La redazione di "Bisceglie Viva" esprime con questo articolo alla famiglia Roberti-Camassa le più intense e sentite condoglianze.
  • Cronaca Bisceglie
  • Centro di accoglienza Piazza Castello
Altri contenuti a tema
15 Nottata choc, giovane barese accoltellato in discoteca Nottata choc, giovane barese accoltellato in discoteca Le sue condizioni per fortuna non sono gravi. I Carabinieri indagano
Truffa dello specchietto, nuove segnalazioni a Bisceglie Truffa dello specchietto, nuove segnalazioni a Bisceglie Le raccomandazioni da seguire per evitare di essere raggirati
Sei minori coinvolti nell'aggressione al 16enne tranese Sei minori coinvolti nell'aggressione al 16enne tranese Sottoposti agli interrogatori di garanzia, i giovanissimi biscegliesi sono stati collocati in comunità
Brucia la campagna, rogo su via Cala dell'Arciprete Brucia la campagna, rogo su via Cala dell'Arciprete Fiamme prontamente spente grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco
La Cgil sulla chiusura dei Cas di Bisceglie: «A rischio l'accoglienza e i posti di lavoro» La Cgil sulla chiusura dei Cas di Bisceglie: «A rischio l'accoglienza e i posti di lavoro» Abbascià: «Un patrimonio per la collettività da non disperdere»
Chiudono i due centri di accoglienza straordinaria sul territorio biscegliese Chiudono i due centri di accoglienza straordinaria sul territorio biscegliese Gli ospiti delle strutture di piazza Castello e Villa San Giuseppe trasferiti al Cara di Bari-Palese
10 Tre 16enni trasportati in coma etilico all'ospedale di Bisceglie Tre 16enni trasportati in coma etilico all'ospedale di Bisceglie Dopo una serata in discoteca sono stati soccorsi dal 118 nel parcheggio
Due arresti per la sottrazione di un minore rintracciato a Bisceglie in febbraio Due arresti per la sottrazione di un minore rintracciato a Bisceglie in febbraio Eseguite ordinanze di custodia cautelare in carcere. Deferiti all'Autorità Giudiziaria altri tre soggetti
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.