Le auto ritrovate dalle guardie campestri
Le auto ritrovate dalle guardie campestri
Cronaca

Altre tre auto cannibalizzate rinvenute a Bisceglie

A recuperarle, ieri, le Guardie Campestri e la Polizia Locale in un terreno adiacente la strada provinciale 85

Altre tre carcasse di auto cannibalizzate, dopo essere state rubate, sono state rinvenute abbandonate, stavolta a Bisceglie, dalle Guardie Campestri, nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio rurale teso a contrastare i reati di ogni genere: sul luogo, dopo la segnalazione, è intervenuta la Polizia Locale.

Ieri, infatti, alle prime ore dell'alba, gli agenti del locale Consorzio, in un terreno adiacente la strada provinciale 85 che collega Bisceglie a Ruvo di Puglia e Corato, in contrada Cimadomo, nella zona di Santa Croce, hanno localizzato e poi recuperato una Suzuki Ignis, una Nissan Qashqai e una Citroen C3, risultate oggetto di furto nei giorni precedenti, rispettivamente nei territori di Bisceglie, Molfetta e Corato. E adesso si indaga a tutto campo per provare a risalire all'identità dei ladri.

Le auto rinvenute sono state subito recuperate: erano state già spogliate dei pezzi, rivenduti sul mercato nero dei ricambi, in quella che rappresenta una piaga del territorio. Un fenomeno in fermento che, secondo gli investigatori, vede coinvolte vere organizzazioni criminali al cui interno opera una "squadra operativa" dedita al furto del mezzo, la "squadra dei tagliatori" che seziona le auto ed una "piattaforma logistica" che, infine, ripulisce i pezzi nei circuiti dei demolitori compiacenti.

La pratica della cannibalizzazione delle auto rubate, ormai consolidata, trova la sua ragion d'essere nella richiesta che se ne fa, per questo l'invito è ad «evitare di rivolgersi al mercato nero parallelo di parti d'auto poiché tale condotta alimenta esponenzialmente il fenomeno dei furti di auto, in un circolo vizioso senza fine».
  • Guardie Campestri
  • furti auto
Altri contenuti a tema
Nuovo furto di olive sventato dalle Guardie Campestri di Bisceglie Nuovo furto di olive sventato dalle Guardie Campestri di Bisceglie Oltre due quintali il bottino restituito al legittimo proprietario
Guardie Campestri di Bisceglie sventano furto d'olive Guardie Campestri di Bisceglie sventano furto d'olive L'intervento nel giorno di Santo Stefano. Recuperato un bottino di circa 6 quintali di olive
Monitoraggio dell’agro nella stagione olivicola, ieri incontro in Comune Monitoraggio dell’agro nella stagione olivicola, ieri incontro in Comune Al tavolo il Sindaco Angarano con Assessori e consiglieri, associazioni di categoria, forze dell’ordine e Guardie Campestri
Ritrovate le carcasse di altre due auto nell'agro di Terlizzi: una era stata rubata a Bisceglie Ritrovate le carcasse di altre due auto nell'agro di Terlizzi: una era stata rubata a Bisceglie Proseguono i furti, le auto sono state ritrovate cannibalizzate dalle Guardie Campestri. Sul posto la Polizia Locale
«Ennesimo furto d'auto e scene da far west nella zona 167» «Ennesimo furto d'auto e scene da far west nella zona 167» La testimonianza di un lettore
Scoperto deposito con pezzi di ricambio di auto rubate Scoperto deposito con pezzi di ricambio di auto rubate L'appello dei Carabinieri: «Evitare di rivolgersi al mercato nero che alimenta il fenomeno dei furti dei veicoli nella Bat»
Trattore rubato a Bisceglie ritrovato nell'agro di Ruvo Trattore rubato a Bisceglie ritrovato nell'agro di Ruvo La scoperta delle Guardie campestri ruvesi. Indagano i carabinieri
I Carabinieri di Bisceglie e Barletta recuperano due auto rubate I Carabinieri di Bisceglie e Barletta recuperano due auto rubate Proseguono senza sosta le attività dell’Arma per contrastare il fenomeno dei furti
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.