Rebecca - la prima moglie
Rebecca - la prima moglie
Spettacoli

Aprile ricco di appuntamenti a Palazzo Tupputi con la rassegna cinematografica "AmericaNoir"

La kermesse è curata dal Cineclub Canudo

Elezioni Regionali 2020
Un aprile ricco di appuntamenti a Palazzo Tupputi (via Cardinale dell'Olio) per quanto riguarda la rassegna cinematografica "AmericaNoir", curata da Cineclub Canudo che presenta la seconda edizione di Tupputi Cinema 2019 con una kermesse dedicata al cinema noie americano a partire dagli anni Quaranta, a cui si fa risalire la nascita del genere negli Usa.

Tutti i film saranno in lingua originale coi sottotitoli: un modo per riscoprire alcuni capolavori del cinema americano in versione originale non doppiata, restituendo alle opere filmiche l'autenticità del sonoro, una componente fondamentale se si pensa che ci riferiamo al cinema parlando comunemente di audio-visivo. I film sono proposti anche nella loro versione integrale, ovvero senza i tagli di censura a cui questi film erano spesso sottoposti (quando riuscivano a superare le strette maglie del Codice Hays che ne limitava la produzione), per poter essere distribuiti nelle sale cinematografiche.

Si comincerà martedì 2 aprile con la proiezione del primo film americano del maestro del brivido, Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca (1940), tratto dal romanzo Rebecca, la prima moglie di Daphne du Maurier, distribuito in Italia con il titolo "Rebecca – La prima moglie", vincitore di due premi Oscar, tra cui quello per il miglior film.

Secondo appuntamento sarà il 9 aprile (ore 21:00) con The Letter (1940) di William Wyler, candidato a sette premi Oscar, distribuito in Italia con il titolo "Ombre malesi" e tratto dal racconto La lettera e dall'omonimo dramma, entrambi di William Somerset Maugham, da cui fu realizzato un omonimo film nel 1929 diretto da Jean de Limur.

Il 16 aprile un altro pilastro di questo genere cinematografico, ovvero Murder, My Sweet (1944) di Edward Dmytryk, distribuito in Italia con il titolo "L'ombra del passato", la cui sceneggiatura si basa sul romanzo Addio, mia amata di Raymond Chandler, pubblicato a New York nel 1940.

Si chiuderà martedì 30 col film capolavoro Double Indemnity (1944) di Billy Wilder, considerato uno dei più rappresentativi del genere noir, il cui titolo italiano è "La fiamma del peccato", adattamento dell'omonimo romanzo di James M. Cain, la cui sceneggiatura fu scritta da Wilder con il noto autore di narrativa hard boiled Raymond Chandler, fonte di ispirazione per moltissimi film noir di questo periodo.

L'ingresso è riservato ai soci tesserati del Cineclub Canudo (costo tessera 5 euro). Il costo dell'abbonamento ai 4 film della rassegna è di 5 euro.
  • Cineclub Canudo
  • palazzo tupputi
Altri contenuti a tema
Il Mibact finanzia un progetto internazionale del Cineclub Canudo Il Mibact finanzia un progetto internazionale del Cineclub Canudo Una mostra monografica di Paolo Gioli in collaborazione col Three Shadows photography art center di Pechino
Concorso di arti visive promosso dall'Aido col supporto del Cineclub Canudo Concorso di arti visive promosso dall'Aido col supporto del Cineclub Canudo I dettagli e il regolamento da scaricare
Incontro formativo sui processi educativi a Palazzo Tupputi Incontro formativo sui processi educativi a Palazzo Tupputi Evento organizzato dal Rotary Club Bisceglie
L'Anpi Bisceglie presenta il libro "Razza fascista" L'Anpi Bisceglie presenta il libro "Razza fascista" Appuntamento a Palazzo Tupputi
Common ground, secondo appuntamento domenica 16 febbraio Common ground, secondo appuntamento domenica 16 febbraio Incontro con Alejandro De Marzo su comunicazione e politica
Prendersi cura dei più piccoli, incontro rinviato a Palazzo Tupputi Prendersi cura dei più piccoli, incontro rinviato a Palazzo Tupputi L'evento sarà recuperato lunedì 3 febbraio
Due progetti del Cineclub Canudo a Palazzo Tupputi Due progetti del Cineclub Canudo a Palazzo Tupputi Il festival "Avvistamenti" e "Sonimage" si terranno da venerdì 27 a domenica 29 dicembre
Convegno sulla Zes, la soddisfazione del sindaco Angarano Convegno sulla Zes, la soddisfazione del sindaco Angarano Unico assente il ministro Francesco Boccia, che ha inviato un videomessaggio
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.