Giorno del Ricordo 2021
Giorno del Ricordo 2021
Attualità

Bisceglie commemora il Giorno del Ricordo

Corona d'alloro deposta davanti all'abitazione di Antonio Papagni, vittima biscegliese del massacro

Una corona di alloro depositata ai piedi della targa dedicata lo scorso anno alla memoria di Antonio Papagni davanti al civico 55 di via San Lorenzo. L'amministrazione comunale di Bisceglie ha commemorato il Giorno del Ricordo davanti all'abitazione dell'agente di Polizia vittima del massacro delle foibe. Soldato di leva 27enne, aviere scelto di Governo, Guardia di pubblica sicurezza alla Questura di Trieste, Antonio Papagni fu dichiarato disperso dal 1° maggio 1945 e probabilmente gettato nella foiba dell'abisso di Plutone, a Basovizza, frazione del capoluogo del Friuli-Venezia Giulia.

La cerimonia si è tenuta in forma ridotta a causa dell'emergenza epidemiologica in corso, al fine di scongiurare il pericolo di assembramenti. Hanno partecipato il Sindaco di Biscegli Angelantonio Angarano, i familiari di Antonio Papagni e un ristretto numero di autorità civili e militari, tra cui il Questore della Bat Roberto Pellicone, il dottor Nicolino Pepe - vicario del Questore di Bari, la dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Trani dottoressa Santina Mennea; il Generale Pasquale Preziosa, il comandante della Tenenza dei Carabinieri di Bisceglie Giuseppe Remini, il Comandante della Polizia Locale Michele Dell'Olio, il vicecomandante dell'Ufficio locale marittimo Felice Scarpa e il dottor Tommaso Fontana.
Il parrocco di San Lorenzo don Ferdinando Cascella ha effettuato una breve benedizione.

«Seppur con le limitazioni dovute all'emergenza sanitaria ci abbiamo tenuto a dare un segnale forte di memoria, riflessione e impegno civile collettivo» ha commentato il Sindaco Angarano. «Quella delle Foibe è una ferita ancora aperta nella nostra storia, una ferita profonda proprio come le cavità carsiche che caratterizzano il territorio friulano e dell'Istria, tragico teatro della barbarie e delle atrocità figlie della persecuzione etnica durante la seconda guerra mondiale e nei primi anni del dopoguerra. Un orrore che costò la vita a migliaia di persone innocenti e causò l'esodo di centinaia di migliaia di istriani, fiumani e dalmati italiani costretti ad abbandonare con la violenza la propria terra, le proprie case.
Un accorato pensiero oggi lo rivolgiamo al nostro concittadino Antonio Papagni, che pagò con la sua vita il semplice fatto di essere italiano. Il modo migliore per onorare la sua memoria è rinnovare e tramandare ai nostri ragazzi i preziosi valori della pace, del rispetto, della democrazia e della civile convivenza» ha concluso il primo cittadino, che ha dato lettura di una lettera giunta da Massimiliano Lacota, presidente dell'Unione istriani.

Giovanni Papagni, nipote di Antonio, nel suo intervento in rappresentanza dei parenti del 27enne biscegliese infoibato, ha sottolineato il senso e l'importanza del ricordo soprattutto in funzione delle nuove generazioni.
Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021Giorno del Ricordo 2021
  • Comune di Bisceglie
  • foibe
  • giorno del ricordo
  • amministrazione comunale
Altri contenuti a tema
Ricevuta a Palazzo San Domenico la ministra Delina Ibrahimaj - LE FOTO Ricevuta a Palazzo San Domenico la ministra Delina Ibrahimaj - LE FOTO Angarano: «Un incontro proficuo e una giornata all'insegna della collaborazione»
Bandiera Blu, Angarano: «Un grande orgoglio che condivido con tutti voi» Bandiera Blu, Angarano: «Un grande orgoglio che condivido con tutti voi» Bisceglie una delle poche città in Puglia ad aver ottenuto il doppio riconoscimento
Angarano: «Ecco come sarà il nuovo Calvario» Angarano: «Ecco come sarà il nuovo Calvario» In un video mostrato sui social il sindaco ha mostrato come apparirà la zona al termine dei lavori di riqualificazione
Bisceglie ricorda Aldo Moro e le vittime del terrorismo Bisceglie ricorda Aldo Moro e le vittime del terrorismo Angarano: «Un dovere civico ma anche e soprattutto un moto spontaneo, un gesto sentito e condiviso»
Interventi di disinfestazione e igiene in tutta la Città Interventi di disinfestazione e igiene in tutta la Città Lunedì 13 maggio in programma la disinfestazione antialare, fitto calendario di disinfestazione antilarvale, deblattizzazione e derattizzazione
Cominciati i lavori per il rifacimento del manto stradale in via Bartolo Colangelo Cominciati i lavori per il rifacimento del manto stradale in via Bartolo Colangelo Intervento strettamente indispensabile per evitare rischi per l’incolumità pubblica a causa degli evidenti dossi causati dalle radici dei pini, le alberature presenti saranno sostituite
Bisceglie rende omaggio ad Aldo Moro e alle vittime del terrorismo e delle stragi Bisceglie rende omaggio ad Aldo Moro e alle vittime del terrorismo e delle stragi Giovedì 9 maggio alle ore 10 la deposizione di una corona di alloro in via Aldo Moro e, a seguire, in via Martiri di via Fani
Centro storico più vivibile, accogliente e fruibile: dal 1° luglio cambia la ZTL Centro storico più vivibile, accogliente e fruibile: dal 1° luglio cambia la ZTL Sarà attiva h24 e viene istituita l’Area Pedonale Urbana in via Tupputi. Residenti, domiciliati e titolari potranno richiedere i pass a partire dal 1° giugno. Previsto anche uno sportello informativo in via Tupputi
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.