L'ospedale di Molfetta
L'ospedale di Molfetta
Cronaca

Bufera assenteismo sull'ospedale di Molfetta: 30 indagati, in 12 agli arresti

Coinvolti dirigenti medici, personale paramedico e impiegati

È destinato inevitabilmente a far discutere, specie alla luce dell'altissima attenzione sulle ripercussioni del piano di riordino ospedaliero presentato dalla regione Puglia e approvato dal ministero della salute, quanto emerso nella mattinata di lunedì 8 luglio.

La Guardia di Finanza ha posto sotto indagine 30 persone tra dirigenti medici, personale paramedico, impiegati amministrativi, tecnici manutentori dell'ospedale "Don Tonino Bello" di Molfetta oltre che un soggetto esterno all'Asl Bari. Le accuse, a vario titolo, spaziano dalla truffa aggravata ai danni di ente pubblico alla falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, dall'abuso d'ufficio al peculato.

Secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle, i dipendenti, pur timbrando il cartellino d'ingresso, sarebbe risultati assenti durante l'orario di lavoro nel nosocomio molfettese. I finanzieri, al termine di complesse e articolate indagini, avrebbero scoperto un sistema di fraudolenta solidarietà per timbrare il cartellino e assentarsi dal lavoro durante l'orario di servizio.

Convocata per le 11:00 una conferenza stampa negli uffici della Procura della Repubblica di Trani, durante la quale saranno diffusi ulteriori dettagli in merito al caso che ha suscitato commenti, soprattutto a Bisceglie, in una fase di fortissime tensioni a seguito della decisione - contestatissima - di non concedere al "Vittorio Emanuele II" lo status di ospedale di primo livello e soprattutto di chiudere il punto nascita col reparto di ostetricia e ginecologia.
  • Regione Puglia
  • Molfetta
Altri contenuti a tema
«Altro che crollo, i dati ufficiali sul turismo a Bisceglie evidenziano le strumentalizzazioni politiche» «Altro che crollo, i dati ufficiali sul turismo a Bisceglie evidenziano le strumentalizzazioni politiche» Il sindaco Angarano e l'assessore Spina: «Importante fare sistema col territorio per ottenere buoni risultati»
I comuni di Bisceglie e Molfetta sottoscrivono i protocolli di intenti della Zes I comuni di Bisceglie e Molfetta sottoscrivono i protocolli di intenti della Zes L'obiettivo è favorire la creazione di un sistema territoriale integrato tra le aree industriali delle due città
Emiliano a Bisceglie per l'inaugurazione del reparto di geriatria del "Vittorio Emanuele II" Emiliano a Bisceglie per l'inaugurazione del reparto di geriatria del "Vittorio Emanuele II" Il presidente della regione illustrerà anche la rimodulazione dei posti letto nell'ospedale
Il sindaco Angarano sull'ospedale: «La conferma dell'Asl e della regione ha posto fine alla vicenda» Il sindaco Angarano sull'ospedale: «La conferma dell'Asl e della regione ha posto fine alla vicenda» Il primo cittadino: «Sarebbe opportuno classificarlo di primo livello»
Elena Di Liddo stella pugliese del nuoto mondiale Elena Di Liddo stella pugliese del nuoto mondiale La biscegliese è stata premiata in consiglio regionale
Fata: «Più posti letto, nuovi servizi e mantenimento del punto nascita all'ospedale di Bisceglie» Fata: «Più posti letto, nuovi servizi e mantenimento del punto nascita all'ospedale di Bisceglie» Il consigliere comunale ringrazia pubblicamente il ministro Boccia e il presidente della regione Emiliano per l'impegno
Corso di danza gratuito finanziato dalla regione Puglia Corso di danza gratuito finanziato dalla regione Puglia Aperte fino al 20 ottobre le iscrizioni presso l’Istituto Tecnico Orion. Tra i docenti Elisa Barucchieri
Fornitura libri, l'avviso della regione Puglia Fornitura libri, l'avviso della regione Puglia Ci sarà tempo fino al 23 ottobre per presentare le istanze
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.