Ristorante (repertorio)
Ristorante (repertorio)
Attualità

Capodanno, le misure e i divieti disposti dal Governo

No a balli e feste. Nessuna restrizione per gli incontri in casa

L'ultimo decreto varato dal Governo per contenere la nuova ondata di contagi ha nuovamente cambiato le regole in vista di un momento dall'alto tasso di rischio come i festeggiamenti di Capodanno: rispetto allo scorso anno, vissuto in zona rossa per tutti gli italiani (almeno quelli che hanno rispetto le misure previste), c'è comunque un grande cambiamento visto che questa volta non sono presenti restrizioni per gli incontri domestici con amici e parenti.

Ma come comportarsi per la notte di passaggio tra il 2021 e il nuovo anno? Non sono più possibili festeggiamenti di piazza né la partecipazione ai grandi eventi quali le serate in discoteca, essendo le piste da ballo nuovamente chiuse fino al termine di gennaio. Ciò ovviamente fa venir meno una delle modalità più tradizionali per salutare l'anno solare e dare il benvenuto al nuovo corso. Tutti i locali che prevedevano musica e balli, anche se ristretti ai possessori di Super Green pass, hanno dovuto annullare i rispettivi eventi.

Sono rimaste in piedi solo le organizzazioni dei cenoni: le attività che avevano previsto la classica cena della vigilia hanno potuto lasciare invariati i propri programmi, anche se l'eventuale musica non potrà portare ad assembramenti di alcun tipo e potrà al massimo essere di sottofondo per accompagnare le portate. Ci sono anche tanti locali, circoli e ristoranti che hanno scelto comunque di annullare i cenoni per prevenire in forma cautelativa qualsiasi rischio sanitario.

Come già detto in precedenza, non ci sono restrizioni particolari agli incontri in famiglia: questo deve essere tutt'altro che un incentivo ad abbassare la guardia, vista l'alta circolazione attuale del virus. Il consiglio è comunque quello di evitare grandi raggruppamenti di persone e, facendo leva sulla responsabilità individuale, munirsi anche di uno screening preventivo con tampone rapido per rilevare l'eventuale presenza di positivi asintomatici.

A differenza del 2020 quando si era ancora inesperti nella convivenza con il Covid, adesso è possibile prendere delle contromisure per prevenire il contagio.
  • Regione Puglia
  • Capodanno
  • governo
  • Covid
  • Mario Draghi
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

2580 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, ricoverati sotto quota 400 Covid in Puglia, ricoverati sotto quota 400 Attualmente positivi sempre in discesa
Campagna vaccinale, i dati aggiornati nella Bat Campagna vaccinale, i dati aggiornati nella Bat Il 64% dei cittadini biscegliesi ha ricevuto anche la terza dose
Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende intorno ai 400 Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende intorno ai 400 Calano ancora gli attualmente positivi
Covid in Puglia, calo sensibile degli attualmente positivi Covid in Puglia, calo sensibile degli attualmente positivi Oltre 40 mila guariti rilevati nelle ultime ore
Bando per la formazione dei centralinisti non vedenti: ecco l'avviso pubblico Bando per la formazione dei centralinisti non vedenti: ecco l'avviso pubblico Iniziativa della Regione Puglia in favore dell'inclusione socio-lavorativa
1 Covid in Puglia, scende ancora il dato dei ricoveri Covid in Puglia, scende ancora il dato dei ricoveri Meno di 2000 casi positivi nelle ultime 24 ore
Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Sempre in calo il dato degli attualmente positivi
Bellomo: «La Regione intervenga a sostegno dei porti turistici» Bellomo: «La Regione intervenga a sostegno dei porti turistici» Il consigliere leghista chiede alla Giunta Emiliano provvedimenti concreti per supportare le attività diportistiche
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.