Vino
Vino
Territorio

Coldiretti: «Consumo di vino pugliese all'estero in netto calo»

«Il settore è tra i più colpiti dagli effetti delle misure restrittive anti-Covid»

«Sensibile diminuzione del consumo di vino pugliese all'estero, che raggiunge il minimo storico da oltre 30 anni per effetto del calo dell'8% nelle esportazioni. È quanto emerge da un'analisi di Coldiretti sui dati Istat-Coeweb 2020: quasi 4 cantine su 10 (39) hanno registrato difficoltà a causa dell'emergenza Covid, che ha stravolto i mercati mondiali tra le limitazioni imposte agli scambi commerciali e le chiusure generalizzate dei ristoranti, che hanno interessato un po' tutti i principali mercati di sbocco.

«Il trend preoccupante è determinato dagli Stati Uniti, che sono il primo mercato di riferimento per il vino italiano, dove gli acquisti si sono ridotti del 22% in quantità. Ma la pandemia si è fatta sentire anche in Germania, secondo acquirente a livello mondiale per le bottiglie tricolori, dove si registra una diminuzione del 24%, mentre in Gran Bretagna, terza piazza per importanza, si conta una diminuzione del 33%, qui determinata anche dagli effetti della Brexit. Calo a doppia cifra anche in Francia dove le vendite si sono ridotte di oltre un terzo (-35%)» ha rilevato l'associazione.

«Il settore è tra i più colpiti dagli effetti delle misure restrittive anti-Covid con la chiusura della ristorazione, nel quale è commercializzato più della metà in valore delle bottiglie stappate.
Grazie alla azione di Coldiretti sono state adottate varie misure finalizzate a dare liquidità ai produttori, ma servono anche sgravi contributivi, incentivi all'acquisto di vino e prodotti italiani e vanno finanziate e promosse altre misure incentivanti per sostenere il settore. Occorre intervenire rapidamente per sostenere le esportazioni, alleggerire le scorte, ridurre i costi e tagliare la burocrazia con il preciso dovere di pensare a strumenti per il settore che semplifichino, siano agili e flessibili ed immediatamente fruibili, rafforzando la promozione del vino Made in Italy sui mercati internazionali» ha concluso Gianni Cantele, responsabile della Consulta Vitivinicola di Coldiretti Puglia.
  • coldiretti puglia
  • Vino
  • Coldiretti
  • Covid
Altri contenuti a tema
Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Secondo giorno consecutivo senza decessi registrati
Coldiretti: «Maltempo, 230 comuni pugliesi a rischio frane e smottamenti» Coldiretti: «Maltempo, 230 comuni pugliesi a rischio frane e smottamenti» La pericolosità idraulica e geomorfologica riguarda tutte le città della Bat e il 90% dell'Area Metropolitana di Bari
Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Nessun decesso registrato nelle ultime ore. Tasso di positività sugli ultimi test al 17.5%
Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia Covid, meno di 40 mila attualmente positivi in Puglia 7 i decessi registrati nelle ultime ore
Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Scuola, stabilite le misure anti-Covid per il rientro: i dettagli Ecco come studenti, docenti e personale Ata cominceranno il nuovo anno. Novità sulle mascherine
Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo Covid in Puglia, attualmente positivi in lieve calo I ricoverati vicini a scendere sotto quota 400
Covid in Puglia, stabile il dato dei ricoverati Covid in Puglia, stabile il dato dei ricoverati Attualmente positivi sempre in calo e vicini a quota 40 mila
Coldiretti: «Stangata a tavola per le famiglie pugliesi» Coldiretti: «Stangata a tavola per le famiglie pugliesi» L'allarme dell'associazione: «Aumentano i prezzi di tutti i prodotti»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.