Solidarietà
Solidarietà
Attualità

Contrasto alla povertà educativa e all'esclusione sociale, pubblicato l’avviso

Il Dipartimento per le politiche della famiglia della presidenza del consiglio ha messo a disposizione dei Comuni 15 milioni di euro

Anche Bisceglie ha aderito al bando pubblicato dal Dipartimento per le politiche della famiglia della presidenza del consiglio, che ha messo a disposizione 15 milioni di euro ai Comuni italiani per promuovere l'attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali. Lo scopo dell'iniziativa è contrastare la povertà educativa e l'esclusione sociale dei bambini e dei ragazzi, in un momento in cui l'emergenza sanitaria ha acuito le disuguaglianze, le fragilità e i divari socio economici, sostenere delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori, promuovendo modelli e servizi di welfare di comunità, consolidando le esperienze già presenti nei nostri territori.

Approvato in giunta comunale, l'avviso è stato pubblicato sul sito istituzionale, www.comune.bisceglie.bt.it, con l'obiettivo di selezionare uno o più soggetti, enti pubblici e privati, disposti a co-progettare le proposte che il Comune di Bisceglie, con il ruolo di capofila, candiderà al bando "Educare in Comune" nelle seguenti tre tematiche:
  • Famiglia come risorsa
  • Relazione e inclusione
  • Cultura, arte e ambiente
L'Ente potrà selezionare una proposta per ogni tema di riferimento, dunque candidare un massimo di tre proposte risultate idonee alla valutazione. Tutti i soggetti interessati dovranno inviare la manifestazione di interesse e la documentazione necessaria entro e non oltre le ore 12 del 23 gennaio.«La povertà educativa e quella materiale sono in vicendevole collegamento di causa ed effetto. La partecipazione a "Educare in Comune" è stata fortemente voluta dall'Amministrazione e dal Servizio Sociale Professionale del comune di Bisceglie nella convinzione, appunto, che contrastare la povertà educativa significhi porre le condizioni per una durevole e definitiva emancipazione dallo stato di bisogno, anche materiale, in cui versa una fascia sociale della nostra comunità. E anche questa sfida vogliamo affrontarla con il metodo della concertazione e della collaborazione che contraddistinguono il nostro metodo amministrativo. Per questo ci rivolgiamo alla Comunità educante, al vivace mondo associativo e al terzo settore della nostra Città» hanno dichiarato il Sindaco Angelantonio Angarano e l'assessore alle politiche sociali Roberta Rigante.
  • Comune di Bisceglie
Altri contenuti a tema
Un altro giorno con più di mille nuovi casi positivi in Puglia Un altro giorno con più di mille nuovi casi positivi in Puglia 1432 ricoverati negli ospedali, 170 dei quali in terapia intensiva
Pronti, rimpasto, via! Pronti, rimpasto, via! La Giunta Angarano cambia composizione
Abbandono di rifiuti, altre 15 sanzioni tra controlli e fototrappole Abbandono di rifiuti, altre 15 sanzioni tra controlli e fototrappole Angarano: «Proseguiremo con fermezza e decisione». Consiglio: «Intollerabile ci sia ancora gente che pensa di poter sporcare»
Più di 110mila guariti in Puglia ma il calo degli attualmente positivi non è drastico Più di 110mila guariti in Puglia ma il calo degli attualmente positivi non è drastico Bilancio dei decessi pesantissimo: quasi 4mila dall'inizio dell'emergenza
Spina: «Caldaia rotta, doccia fredda per i calciatori al "Ventura"» Spina: «Caldaia rotta, doccia fredda per i calciatori al "Ventura"» L'ex primo cittadino: «Ormai in tutta Italia si parla male di quest'amministrazione comunale»
Bisceglie aderisce alla Giornata mondiale delle malattie rare Bisceglie aderisce alla Giornata mondiale delle malattie rare I colori della campagna di sensibilizzazione illuminano la facciata di Palazzo San Domenico
Risale il numero degli attualmente positivi in Puglia Risale il numero degli attualmente positivi in Puglia Oltre mille nuovi casi anche nelle ultime ore
Amendolagine: «Giudizio severo su Dup e urbanistica, opposizione responsabile su edilizia pubblica e acque reflue» Amendolagine: «Giudizio severo su Dup e urbanistica, opposizione responsabile su edilizia pubblica e acque reflue» «Nel quartiere Santa Caterina servono aree verdi, non parcheggi»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.