Certificazione verde
Certificazione verde
Attualità

Covid, come funziona la certificazione verde in Puglia

Le modalità per richiederla sulla piattaforma PugliaSalute. Restano molti dubbi

Il decreto legge numero 52 del 22 aprile permette l'ingresso e l'uscita da regioni rosse e arancioni, oltre che per motivi di lavoro, salute o necessità, anche per altri motivi se in possesso della certificazione verde Covid-19. Sulla piattaforma regionale PugliaSalute sono presenti tutti i dettagli sulle modalità di funzionamento, aggiornate al 30 aprile.

Ecco quando e come ottenerla

La Certificazione verde è rilasciata in ambito regionale in queste tre ipotesi:
  • completamento del ciclo vaccinale contro SARS-CoV-2
  • guarigione da SARS-CoV-2
  • esito negativo di un test molecolare o antigenico
Ha valore sul territorio nazionale e sarà in uso fino all'entrata in vigore del Digital green certificate (DGC). Il DGC è un certificato cartaceo o digitale rilasciato in ambito europeo, la cui attivazione da parte del Governo è prevista a giugno. Permetterà gli spostamenti tra i 27 Paesi membri dell'Unione europea.

Servizi attivi in Puglia

​In via transitoria la Certificazione verde è rilasciata nelle seguenti modalità.​

Completamento del ciclo vaccinale
Permette di spostarti nei 6 mesi successivi all'ultima dose prevista dal tuo vaccino.

Come richiederlo:
  • online, accedi con SPID, Carta d'identità elettronica (CIE) o Carta nazionale dei servizi (CNS)
  • cartaceo, direttamente presso la sede vaccinale.

Fine isolamento per avvenuta guarigione
Permette di spostarti nei 6 mesi successivi alla data del certificato di fine isolamento.

Come richiederlo:
  • online, accedi con SPID, Carta d'identità elettronica (CIE) o Carta nazionale dei servizi (CNS) oppure con codice fiscale, tessera sanitaria e PIN ricevuto via SMS o mail
  • cartaceo, dal medico di medicina generale.

Esito tampone
Permette di spostarti nelle 48 ore successive all'esecuzione del test con esito negativo.

Come richiederlo:
  • online, accedi con SPID, Carta d'identità elettronica (CIE) o Carta nazionale dei servizi (CNS) oppure con codice fiscale, tessera sanitaria e PIN ricevuto via SMS o mail
  • cartaceo, direttamente dal laboratorio privato accreditato che ha eseguito il test.

Restano comunque dei dubbi sulle modalità di rientro in Puglia a seguito di uno spostamento superiore alle 48 ore. In vista della stagione estiva probabilmente le procedure saranno modificate e aggiornate con maggiore chiarezza.
  • Regione Puglia
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1968 contenuti
Altri contenuti a tema
1 Campagna vaccinale, Angarano: «Disagi dovuti a forniture insufficienti» Campagna vaccinale, Angarano: «Disagi dovuti a forniture insufficienti» «L'hub del PalaCosmai è l'unico della Bat operativo martedì»
La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora La diffusione del contagio in Puglia rallenta ancora Si alleggerisce la pressione sugli ospedali, scende il numero degli attualmente positivi
Il coprifuoco dalle 23 slitta a mercoledì Il coprifuoco dalle 23 slitta a mercoledì Confermate le date dei successivi step verso l'abolizione totale
Nuovo decreto riaperture, le anticipazioni Nuovo decreto riaperture, le anticipazioni Centri commerciali di nuovo attivi nei fine settimana, lunedì ripartiranno le palestre. Ristorazione all'interno dei locali anche dopo le 18 dal 1 giugno
Coprifuoco alle 23 da martedì e abolito a partire dal 21 giugno Coprifuoco alle 23 da martedì e abolito a partire dal 21 giugno L'esito del vertice di Governo: graduale allentamento delle restrizioni
Vaccini, prenotazioni over 40 a rilento Vaccini, prenotazioni over 40 a rilento Lunghi tempi di attesa sul sito "La Puglia ti vaccina"
Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Emiliano: «Se avessimo più vaccini in Puglia saremmo tutti coperti in un mese» Il governatore si è espresso anche sulla questione coprifuoco
Campagna vaccinale, Delle Donne replica a Spina: «Attacchi ingiusti e ingiustificabili» Campagna vaccinale, Delle Donne replica a Spina: «Attacchi ingiusti e ingiustificabili» Il Commissario straordinario Asl Bt: «Nulla mi fa dubitare sul lavoro ligio e in buona fede degli operatori»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.