Pescherecci attraccati al porto di Bisceglie
Pescherecci attraccati al porto di Bisceglie
Economia e lavoro

Diritti in marineria, Flai Cgil Bat torna a incontrare i pescatori

«Mantenere sempre alta l’attenzione sul tema della sicurezza in mare»

Il comparto pesca sarà costretto fra poche settimane allo stop forzato per il fermo che scatterà, sul tratto tra Manfredonia e Bari, il prossimo 31 luglio. I rappresentanti della Flai Cgil hanno deciso comunque di non perdere tempo e incontrare i i pescatori nelle marinerie del territorio (compresa quella di Bisceglie) per discutere con loro alcuni temi molto importanti come le malattie professionali, i fondi integrativi sanitari previsti per il settore, la salute e sicurezza.

«Nonostante le difficoltà, anche quest'anno ci recheremo in tutte le marinerie per incontrare i lavoratori vicino al loro luogo di lavoro e cioè il mare, ascoltare i loro problemi e spiegare le nostre proposte in tema di diritti, tutele e sicurezza» ha sostenuto Dora Lacerenza, componente della segreteria Flai Cgil Bat. «Cercheremo di sensibilizzare tutti i pescatori sul tema dell'utilizzo di tutti i dispositivi di protezione per tenere alta l'attenzione su un argomento importante per il settore come quello della sicurezza in mare» ha aggiunto.

«Il nostro obiettivo è quello di tenere costantemente i riflettori accesi su un settore che non a caso definiamo 'alla deriva' perché necessita al pari di tutti gli altri di attenzione a partire, per esempio, da un ammortizzatore sociale strutturato» ha sottolineato Gaetano Riglietti, segretario generale Flai Cgil Bat. «A questi lavoratori vanno garantite prospettive future affinché il settore non sia abbandonato da tutti. Così come anche le imprese di pesca hanno bisogno di certezze altrimenti il settore rischia di essere sempre meno attrattivo agli occhi delle nuove generazioni» ha concluso.
  • pesca
  • Flai Cgil
  • pesca Bisceglie
Altri contenuti a tema
Un progetto per la pesca sostenibile del gambero bianco nelle acque biscegliesi Un progetto per la pesca sostenibile del gambero bianco nelle acque biscegliesi Promosso nell'ambito dei programmi del Gal "Ponte Lama", sarà presentato martedì a Bari
"Diritti in marineria", si parte da Barletta. Presto un incontro a Bisceglie "Diritti in marineria", si parte da Barletta. Presto un incontro a Bisceglie L'iniziativa di informazione della Flai Cgil Bat rivolta agli addetti del settore pesca
Consorzi di vigilanza campestre, rinnovato il contratto dei dipendenti Consorzi di vigilanza campestre, rinnovato il contratto dei dipendenti I sindacati Fai, Flai e Uila: «Un passo importante per le guardie campestri»
Rinnovato il contratto di lavoro provinciale di operai agricoli e florovivaisti Rinnovato il contratto di lavoro provinciale di operai agricoli e florovivaisti Le organizzazioni sindacali: «Intesa importante per i lavoratori»
Fermo pesca, Coldiretti Puglia: «Estero l'80% del prodotto sulle nostre tavole» Fermo pesca, Coldiretti Puglia: «Estero l'80% del prodotto sulle nostre tavole» Muraglia: «Le modalità attuali rischiano di dare un ulteriore impulso alle importazioni»
Quasi mezzo milione per il restyling del mercato ittico all'ingrosso Quasi mezzo milione per il restyling del mercato ittico all'ingrosso Angarano: «Segnale di un cambio di passo». Naglieri: «Un'infrastruttura moderna garantirà maggiore competitività»
Pesca sostenibile, progetto del Comune di Bisceglie ottiene 479mila euro Pesca sostenibile, progetto del Comune di Bisceglie ottiene 479mila euro L'annuncio del consigliere regionale Caracciolo
Fermo pesca più lungo, Flai Cgil Bat esprime preoccupazione Fermo pesca più lungo, Flai Cgil Bat esprime preoccupazione I referenti dell'organizzazione sindacale: «Tegola su un settore già in difficoltà»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.