Francesco Boccia. <span>Foto Luca Ferrante</span>
Francesco Boccia. Foto Luca Ferrante
Attualità

Al via la terza edizione di DigithON

Francesco Boccia: «Solo chi ha vent'anni osa e può cambiare il sistema»

Ha preso ufficialmente il via giovedì 6 settembre da largo Castello la terza edizione di DigithON, la maratona delle idee digitali organizzata da Francesco Boccia con la collaborazione di numerosi partner prestigiosi. La manifestazione, ormai appuntamento fisso per la città di Bisceglie, sarà la vetrina per 100 startup che fino a domenica 9 settembre presenteranno la loro idea di business davanti alla commissione esaminatrice e proveranno a vincere il contest per vedere realizzato il proprio progetto.

A fare gli onori di casa nella serata inaugurale, l'ideatore dell'evento, Francesco Boccia, che ha raccontato al pubblico che già gremiva piazza Castello da dove è nata la necessità di costruire una manifestazione come DigithON che prima di tutto è rivolta ai giovani: «Ho sempre chiesto ai ragazzi di osare. Perché solo chi ha venti, trent'anni osa, scommette, fa delle scelte incoscienti e quindi cambia le regole del gioco. - ha spiegato - Abbiamo capito che intorno ad una maratona digitale si poteva mettere in discussione il sistema e noi stessi».

Oltre 250 le candidature arrivate che il comitato scientifico ha dovuto analizzare per selezionare i 100 che si contenderanno la vittoria. Attraverso i versi di un brano di Jovanotti (Viva la libertà, ndr), Boccia ha poi chiarito uno dei parametri che è stato utilizzato per la selezione: «Abbiamo provato a selezionare progetti che intercettavano il cambiamento epocale che sta caratterizzando tutti i comparti economici dell'analisi che DigithON fa, ma il collante è stato il tema dei diritti e del funzionamento della nostra democrazia».

«Per gli addetti ai lavori, parlare di business, gettito fiscale o di bilancio dello Stato è facile. - ha poi proseguito l'economista - Mettere insieme tutto e provare a dire cambiamo l'ecosistema a cui tutti facciamo riferimento è più difficile. Ma è da qui che vogliamo partire. Voglio ringraziare pubblicamente il presidente del consiglio dei Ministri Conte per aver accettato l'invito e per avere deciso di portare la sua testimonianza su aspetti che vedono i nostri ragazzi al centro, perché da loro partono le intuizioni migliori che cambiano la vita al tempo del digitale».

Ha successivamente preso la parola il sindaco di Bisceglie, che ha voluto elogiare la manifestazione organizzata dall'ex presidente commissione bilancio, che non solo è un incentivo per i giovani, ma è soprattutto un evento che dà lustro alla città di Bisceglie, teatro per quattro giorni di incontri e dibattiti sul mondo digitale: «DigithON è diventata una grandissima occasione per gli startuppers che possono incontrare coloro i quali possono realizzare i loro sogni. È un'orgoglio per un sindaco assistere ad una manifestazione che fa crescere la comunità e coinvolge l'intera collettività».

Infine è salita sul palco per dare effettivamente il via alla prima serata, Letizia D'Amato, vice presidente dell'associazione DigithON che ha voluto rimarcare l'ossimoro che si crea tra le location scelte per l'evento, largo Castello e le Vecchie Segherie Mastrototaro, e il tema trattato, l'innovazione digitale. Un connubio tra passato e futuro che è diventato negli anni il tratto distintivo di questa manifestazione.
  • Francesco Boccia
  • DigithON
Altri contenuti a tema
Boccia: «Centrosinistra unito argine alla destra di Salvini» Boccia: «Centrosinistra unito argine alla destra di Salvini» Il deputato del Pd ha criticato il Def presentato nei giorni scorsi in Parlamento
1 Bersani racconta perché "C'era una volta la sinistra". O forse c'è ancora Bersani racconta perché "C'era una volta la sinistra". O forse c'è ancora Vecchie Segherie Mastrototaro stracolme per il confronto col presidente di Articolo 1, il deputato dem Francesco Boccia e i giornalisti Padellaro e Truzzi
Fabrizio Ferrante a Boccia: «Quindi avevamo ragione noi su Angarano...» Fabrizio Ferrante a Boccia: «Quindi avevamo ragione noi su Angarano...» Il presidente del consiglio comunale di Trani: «Eppure due settimane fa ci faceva lezioni sull'apertura del Pd alle amministrazioni civiche»
1 Boccia, affondo contro Angarano: «Meglio perdere che fare compromessi sui principi» Boccia, affondo contro Angarano: «Meglio perdere che fare compromessi sui principi» Il parlamentare dem mostra di non aver gradito gli endorsement di sindaco e amministrazione nei confronti di Silvestris
DigithOn 2019, parte la call DigithOn 2019, parte la call Venerdì conferenza stampa di presentazione alle Vecchie Segherie Mastrototaro
Boccia: «Il nuovo Pd è nelle piazze. Gli elettori ci dicono "bentornati"» Boccia: «Il nuovo Pd è nelle piazze. Gli elettori ci dicono "bentornati"» Il parlamentare biscegliese: «Siamo il partito delle persone, che vive dove risiedono i valori della sinistra»
Caso Rousseau, Boccia plaude al garante per la privacy Caso Rousseau, Boccia plaude al garante per la privacy Il deputato dem: «Avanziamo critiche al sistema 5 Stelle da oltre tre anni»
Ferrante non le manda a dire a Boccia: «Su Trani sappiamo decidere senza la sua stucchevole interferenza» Ferrante non le manda a dire a Boccia: «Su Trani sappiamo decidere senza la sua stucchevole interferenza» Il presidente del consiglio comunale tranese replica all'intervista del parlamentare a Bisceglieviva: «Il mio sostegno a Bottaro è continuo e non a intermittenza come quello di altri»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.