Palazzo San Domenico illuminato di rosso
Palazzo San Domenico illuminato di rosso
Attualità

Giornata nazionale per la donazione degli organi, facciata di Palazzo San illuminata di rosso

Il Sindaco Angarano: «In tanti non sanno ancora come si diventa donatori, giusto sensibilizzare sul tema»

Le facciate di Palazzo San Domenico si sono tinte di rosso, da venerdì 9 a domenica 11 aprile, per testimoniare la necessità della massima sensibilizzazione possibile sul tema della donazione degli organi e dei tessuti in occasione della Giornata nazionale promossa dal ministero della salute in collaborazione con le associazioni che si occupano di promuovere la cultura della donazione in Italia.

Il Sindaco Angelantonio Angarano e l'amministrazione comunale hanno raccolto l'appello lanciato dalla sezione di Bisceglie dell'Aido (associazione italiana donatori organi) rivolgendo un accorato appello alle donazione: «Il trapianto rappresenta infatti una terapia efficace per i pazienti affetti da una grave insufficienza d'organo, non curabile con altri trattamenti medici. Si parla di terapia salvavita nel caso in cui la grave insufficienza riguardi il cuore, il fegato, i polmoni, l'intestino» ha commentato il primo cittadino.

«In Puglia, secondo il report 2020 del Centro nazionale trapianti, ci sono solo 7.2 donatori utilizzati per milione di abitanti (rispetto a una media nazionale di 20.2) e abbiamo ancora molte opposizioni alla donazione, con il 42% di dinieghi rilevati nelle terapie intensive (rispetto ad una media del 30.2%)» ha osservato.

«Questo, secondo gli esperti, accade prevalentemente per la mancanza di conoscenza sui temi della donazione di organi e del trapianto e perché in tanti ancora non sanno come si diventa donatori.
Ognuno di noi può salvare delle vite, esprimendo il proprio "sì" alla donazione. Ogni cittadino maggiorenne può esprimere in vita il proprio consenso o dissenso finalizzato alla donazione di organi e tessuti dopo la morte attraverso una delle seguenti modalità: compilando l'atto olografo dell'Associazione Italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (Aido Bisceglie); presso gli uffici anagrafe del Comune al momento del rilascio o rinnovo della carta d'identità; firmando il modulo negli uffici dell'Asl di riferimento» ha spiegato Angarano.

«Il sì alla donazione rappresenta un gesto d'amore che ci lega. Donare è una scelta naturale».
  • AIDO
  • Palazzo San Domenico
  • Aido Bisceglie
  • AIDO Bat
Altri contenuti a tema
Pulizia della litoranea, Angarano: «Stiamo facendo la nostra parte» Pulizia della litoranea, Angarano: «Stiamo facendo la nostra parte» Il Sindaco: «L'estate può rappresentare la nostra ripresa dopo un anno difficilissimo»
Sensibile calo degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie Sensibile calo degli attualmente positivi al Covid a Bisceglie 6472 cittadini hanno già completato il ciclo vaccinale
Bandiera blu a Bisceglie, Angarano: «Potente strumento di promozione» Bandiera blu a Bisceglie, Angarano: «Potente strumento di promozione» Il Sindaco conferma l'assegnazione del riconoscimento per due tratti di costa e il porto turistico
Bisceglie "ritrova" la Bandiera blu Bisceglie "ritrova" la Bandiera blu Premiati sia la qualità complessiva delle spiagge che il Marina resort del porto turistico
«Doveroso onorare la memoria di due grandi Uomini» «Doveroso onorare la memoria di due grandi Uomini» Il Sindaco Angarano ricorda Aldo Moro e Peppino Impastato
«Un mese dopo, che ne è stato degli immobili sgomberati?» «Un mese dopo, che ne è stato degli immobili sgomberati?» L'ex Sindaco Francesco Spina chiede chiarimenti in merito all'amministrazione
Amendolagine: «Bilancio senz'anima, Angarano incapace di governare» Amendolagine: «Bilancio senz'anima, Angarano incapace di governare» Il consigliere pentastellato: «Manca una visione prospettica». L'affondo: «Che fine ha fatto il piano sulla sicurezza urbana?»
1 Operaio stagionale del Comune investito da un'auto controsenso Operaio stagionale del Comune investito da un'auto controsenso Il messaggio di solidarietà del Sindaco Angarano a Mimì Di Benedetto, «esempio di professionalità, generosità e umiltà»
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.