aggressione
aggressione
Cronaca

Guardia giurata aggredita al poliambulatorio "Don Pierino Arcieri"

Solidarietà dalla Filcams Cgil Bat. Il segretario Prasti: «Stanchi di dover registrare questo tipo di episodi»

Una guardia giurata in servizio al poliambulatorio "Don Pierino Arcieri" di Bisceglie, a pochi passi dall'ospedale "Vittorio Emanuele II", è stata vittima di un'aggressione verbale e di spintoni da parte di un utente. Il fatto è avvenuto lo scorso 30 marzo. Lo ha rivelato, in una nota, l'organizzazione sindacale Filcams Cgil Bat.

«Il lavoratore, mente stava regolando gli accessi ad un ufficio del poliambulatorio, è stato avvicinato da una persona che gli ha chiesto delle spiegazioni. Il vigilante ha cercato di aiutarlo andando a prendere informazioni per suo conto ma, dopo alcuni minuti, l'utente ha preteso di entrare e così la guardia giurata - un nostro iscritto - gli ha spiegato che avrebbe dovuto attendere il suo turno» ha raccontato Tina Prasti, segretario generale Filcams Cgil Bat. «A quel punto l'uomo ha cominciato ad alzare la voce e al tentativo, da parte della guardia giurata, di fargli comprendere in modo educato che si stava sbagliando, l'utente ha cominciato ad attaccare verbalmente il lavoratore con offese fino a spintonarlo. Tutto davanti all'incredulità dei presenti» ha aggiunto.

«Solidarietà e vicinanza vanno alla guardia giurata coinvolta in questo episodio che è l'ennesimo che registriamo e conferma, ancora una volta, i rischi che questi lavoratori vivono, che si tratti di piantonamenti e controlli o di trasporto di portavalori. Qualsiasi sia la loro mansione, sono sempre in prima linea per tutelare la collettività e, nel caso dei presidi ospedalieri, sono chiamati a proteggere altri lavoratori mentre svolgono le loro funzioni, come per esempio gli operatori sanitari. Ma alla loro sicurezza chi pensa? Ora basta: siamo davvero stanchi, è necessario che si aumenti l'attenzione e l'impegno in termini di sicurezza, per tutelare e proteggere anche questi lavoratori» ha concluso Prasti.
  • Filcams Cgil
  • aggressione
  • sicurezza
  • Cgil Bat
Altri contenuti a tema
Settore edile e metalmeccanico, domani sciopero in Puglia Settore edile e metalmeccanico, domani sciopero in Puglia L'iniziativa organizzata da Cgil e Uil nasce dopo il crollo a Firenze
A Bisceglie sospese strisce blu, cinque lavoratori ancora disoccupati A Bisceglie sospese strisce blu, cinque lavoratori ancora disoccupati Filcams e Cgil Bat: «Attendiamo atti che traducano in fatti la volontà del Sindaco di garantire un futuro occupazionale a questi lavoratori»
Metronotte Bisceglie, intervista al Comandante D'Addato Metronotte Bisceglie, intervista al Comandante D'Addato Focus sul comparto sicurezza, in attesa di reali riforme normative, giuridiche ed economiche
Sciopero generale, nella Bat per dire "basta alle morti sul lavoro" Sciopero generale, nella Bat per dire "basta alle morti sul lavoro" Sindacati incontrano rappresentante del Prefetto, lunedì tavolo su sicurezza nei luoghi di lavoro
Allarme sicurezza nella Bat, le dichiarazioni del procuratore Nitti Allarme sicurezza nella Bat, le dichiarazioni del procuratore Nitti La provincia svetta nelle classifiche nazionali per furti d'auto e furti in casa
Rinnovati i Patti per la Sicurezza urbana in sei comuni della provincia Rinnovati i Patti per la Sicurezza urbana in sei comuni della provincia Coinvolte le città di Barletta, Andria, Trani, Bisceglie, Trinitapoli e Canosa di Puglia
«Ennesimo furto d'auto e scene da far west nella zona 167» «Ennesimo furto d'auto e scene da far west nella zona 167» La testimonianza di un lettore
Tecnol e Tecsial insieme per la sicurezza con il Sicurtour Faraone 2023 Tecnol e Tecsial insieme per la sicurezza con il Sicurtour Faraone 2023 Il tour dedicato alla sicurezza fa tappa a Bari il 20 giugno
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.