Mezzo di lavoro dell'azienda Green Link
Mezzo di lavoro dell'azienda Green Link
Attualità

Igiene urbana a Bisceglie, continua la situazione di crisi

Il licenziamento di 25 dipendenti riaccende il dibattito sull'igiene urbana. Casella: «Trovare soluzioni concrete»

Si torna a parlare di igiene urbana. Il consiglio comunale monotematico del 23 agosto ha focalizzato l'attenzione sul problema dell'igiene urbana, evidenziando la critica situazione del personale e i risultati al di sotto delle aspettative. La riduzione del personale nella società di igiene ha portato a una serie di disagi, con 25 lavoratori che hanno perso il lavoro, alimentando la precarietà in un momento già difficile.

A maggio 2023, le unità a tempo pieno erano 105, superando di 20 unità la base di 85 prevista nel capitolato. A giugno, inizio del nuovo appalto, il personale è stato ridotto a 90, ma con l'avvio dei servizi estivi il carico di lavoro è aumentato considerevolmente. A settembre, 25 operatori hanno perso il lavoro, lasciando una notevole lacuna nel servizio di igiene urbana.

Durante il consiglio comunale del 3 ottobre, i consiglieri Naglieri e Casella hanno sollevato nuovamente la questione, esprimendo solidarietà per i lavoratori colpiti e sottolineando la necessità di passare dalle parole ai fatti. La situazione attuale mette in luce la vulnerabilità di una considerevole fascia di lavoratori. La situazione attuale è preoccupante non solo per i lavoratori colpiti ma anche per la qualità generale del servizio di igiene urbana: la raccolta porta a porta è spesso carente con conseguenti cumuli di sacchetti in alcune zone della città, il servizio di pulizia delle strade troppe volte non viene effettuato a dovere. Gli attuali dipendenti lamentano condizioni di lavoro difficili, con turni massacranti e cambi d'orario improvvisi che non permettono di lavorare in maniera efficiente.

Gianni Naglieri ha espresso massima solidarietà ai lavoratori licenziati, sottolineando la necessità che il sindaco intervenga per risolvere il problema. Gianni Casella ha aggiunto che, oltre alla solidarietà, è essenziale che la politica agisca concretamente, sottolineando la necessità di trovare soluzioni per le famiglie coinvolte.

Nonostante il deliberato adottato in consiglio comunale ad agosto che impegnava il sindaco a trovare soluzioni, sembra che al momento non ci siano progressi significativi. I cittadini, nel frattempo, continuano a segnalare cumuli di rifiuti in diverse zone della città, chiedendo una soluzione - al netto delle fototrappole installate che hanno già pizzicato 88 persone - a questo problema che incide sulla qualità della vita di tutti. La situazione richiede azioni concrete e tempestive da parte delle autorità per garantire un ambiente sano e la stabilità occupazionale dei lavoratori coinvolti.
  • Rifiuti
  • Consiglio Comunale
  • servizio igiene urbana bisceglie
Altri contenuti a tema
Approvato il Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2024/2026 Approvato il Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2024/2026 Il Sindaco Angarano: «I conti sono in ordine. Lavoriamo ogni giorno per migliorare la vita dei cittadini»
Rifiuti, Commissione parlamentare in missione in tre province pugliesi Rifiuti, Commissione parlamentare in missione in tre province pugliesi Il presidente Jacopo Morrone: «Indispensabile una verifica diretta dei danni»
Pulizia straordinaria per l’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie Pulizia straordinaria per l’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie Raccolta rifiuti e sanificazioni delle aree perimetrali esterne, compresi largo Milano e il viale principale d’accesso
Nuova seduta del Consiglio Comunale di Bisceglie Nuova seduta del Consiglio Comunale di Bisceglie Tra i punti all'ordine del giorno l'approvazione dell'esercizio provvisorio fino al 15 marzo
Igiene urbana, nella zona 167 un progetto sperimentale in ottica di tariffazione puntuale Igiene urbana, nella zona 167 un progetto sperimentale in ottica di tariffazione puntuale Le utenze domestiche saranno dotate di mastelli muniti di chip che consentiranno il tracciamento dei conferimenti. L’obiettivo è introdurre un sistema che premi comportamenti virtuosi
Accolta la richiesta del Comune di Bisceglie: farà parte dell'ARO/2 Accolta la richiesta del Comune di Bisceglie: farà parte dell'ARO/2 La decisione della Giunta regionale
Lorusso: «Impegniamoci per consegnare ai giovani una città nuova e diversa» Lorusso: «Impegniamoci per consegnare ai giovani una città nuova e diversa» Il giovane consigliere comunale: «Uno dei luoghi da cui cominciare è proprio il centro storico della città»
Approvate in consiglio comunale le modifiche a Documento Strategico Commercio Approvate in consiglio comunale le modifiche a Documento Strategico Commercio Il Sindaco Angarano: «Consentiranno sviluppo armonico e moderno del commercio e delle attività connesse». Musco: «Assecondate inclinazioni commerciali e turistiche della Città”
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.