Incontro tra il ministro Boccia e la delegazione delle sardine
Incontro tra il ministro Boccia e la delegazione delle sardine
Politica

Il ministro Francesco Boccia incontra i leader delle "Sardine"

L'esponente biscegliese del governo: «Ho dato la mia disponibilità al confronto anche sui territori»

Elezioni Regionali 2020
Il ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia ha incontrato i rappresentanti del movimento delle "Sardine" nella mattinata di mercoledì 12 febbraio.

«Oltre due ore e mezzo di confronto sui principi di autonomia, sussidiarietà e unità nazionale. Le differenze tra le regioni a Statuto ordinario e le regioni a Statuto speciale e quanto siano cambiate le prassi e gli spazi legislativi dal 2001 in poi, anche attraverso le sentenze della Corte Costituzionale» ha commentato l'esponente biscegliese del governo Conte-bis.

«Quest'anno le regioni a statuto ordinario compiono 50 anni ed è un dovere proiettarsi nei prossimi 50 indicando una rotta. I rappresentanti delle "Sardine" hanno posto quesiti e temi rilevanti con la chiarezza e la semplicità di una forza civica e sociale. Dalla lotta alle diseguaglianze, all'impegno per le aree interne e le aree di montagna a rischio spopolamento. Dalla perequazione infrastrutturale alla perequazione dei servizi passando per una moderna stagione di responsabilità amministrative dei livelli più vicini ai cittadini» ha aggiunto.

«Il disegno di legge quadro esposto oggi impone il rispetto di tutti gli articoli della costituzione correlati al 116. Dal 114 al 119 avendo come stella polare l'articolo 3 che impone allo Stato di rimuovere ogni ostacolo di ordine economico e sociale. Il disegno di Legge quadro è una cintura di sicurezza al Paese che obbliga in sede di intesa istituzionale il rispetto di tutta la Costituzione. Su questi principi il parlamento presto avvierà un confronto sulla proposta del governo e sarà particolarmente utile ottenere in sede di audizioni parlamentari il contributo di tutte le parti sociali che hanno partecipato alla concertazione e di movimenti civici come le "Sardine" che hanno arricchito il confronto con le loro domande. Ho dato la mia disponibilità al confronto anche sui territori: partiamo dalla Calabria» ha concluso Francesco Boccia.
  • Francesco Boccia
  • sardine
Altri contenuti a tema
Boccia: «Su sanità e scuola non si taglia più» Boccia: «Su sanità e scuola non si taglia più» Il ministro per gli affari regionali e le autonomie ha partecipato a un evento del Rotary Club Bisceglie
Boccia convoca conferenze straordinarie in remoto da Bari Boccia convoca conferenze straordinarie in remoto da Bari Intenso pomeriggio di lavoro per il ministro per gli affari regionali e le autonomie
Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Boccia su doppia preferenza alle regionali: «Riforma di civiltà» Il ministro: «Sono sicuro che i consigli inadempienti agiranno in maniera responsabile»
Regionali, Boccia: «Il Governo ha scritto una bella pagina in tema di pari opportunità» Regionali, Boccia: «Il Governo ha scritto una bella pagina in tema di pari opportunità» Il ministro si augura che i consigli provvedano ad adeguarsi alla normativa per evitare forzature
Regionali, Boccia: «Credo all'alleanza coi 5 Stelle, un errore andare divisi» Regionali, Boccia: «Credo all'alleanza coi 5 Stelle, un errore andare divisi» Il ministro apre ancora una volta all'intesa coi pentastellati sulla candidatura di Emiliano
Caso Palamara, ex deputato tira in ballo Boccia ma c'è qualcosa che non quadra Caso Palamara, ex deputato tira in ballo Boccia ma c'è qualcosa che non quadra Paolo Tancredi riferisce di un coinvolgimento del ministro che però non è mai stato presidente della Commissione giustizia
1 Regionali, Boccia: «Chi esce dalla coalizione di Governo aiuta la destra» Regionali, Boccia: «Chi esce dalla coalizione di Governo aiuta la destra» L'avvertimento del ministro biscegliese: «Nessuno vanifichi il lavoro comune per mancanza di coraggio»
Boccia: «Infermieri protagonisti assoluti della lotta al Coronavirus» Boccia: «Infermieri protagonisti assoluti della lotta al Coronavirus» Il ministro ha incontrato a Bisceglie i rappresentanti della Fnopi, guidati da Giuseppe Papagni
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.