Monsignor Leonardo D'Ascenzo
Monsignor Leonardo D'Ascenzo
Religioni

L'Arcivescovo D'Ascenzo ai maturandi: «Date prova a tutti della vostra forza dirompente»

«Voi giovani siete una risorsa di freschezza e di gioia, di entusiasmo e di sfida, in un mondo che viaggia sempre più verso l'isolamento e l'egocentrismo che distruggono ogni buona relazione»

Sua Eccellenza Monsignor Leonardo D'Ascenzo, Arcivescovo della Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie che comprende anche il territorio di Corato, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli, ha diffuso un messaggio di auguri ai maturandi alla vigilia della prima prova degli esami, prevista mercoledì 21 giugno.

«Cari ragazzi e ragazze,
è ormai alle porte il giorno della maturità! Un momento di grande impegno e responsabilità, non solo nello studio, ma soprattutto nel grande sogno della vostra vita.
Queste settimane sono per voi un momento importante, in cui siete chiamati a dare prova che il percorso che vi ha portati a crescere tra i banchi di scuola, non è stato vano.
A gioire con voi sono i docenti e la comunità educante, perché in voi vedono il percorso dell'Istruzione scolastica impegnativo ma bello. Tante ore di spiegazioni, interrogazioni, verifiche, confronti e aggiornamenti, a volte faticosi, ora porteranno i loro frutti.
In questi cinque anni di scuola i vostri insegnanti vi hanno accompagnato nella crescita e nella responsabilità a confrontarvi con una realtà che chiede il vostro contributo di uomini e donne nel migliorare sempre più la società secondo i valori della buona educazione e della responsabilità. Siate grati, sempre, a coloro che hanno speso tempo, energia, entusiasmo e fatica per la vostra crescita.
A gioire con voi sono i vostri genitori, perché vedono maturare il frutto del loro amore. Sono proprio loro che in queste settimane sperimenteranno che siete diventati uomini e donne che iniziano a decidere sul proprio futuro e la propria vita. Anche loro si sono sacrificati tanto per permettervi di portare a termine il ciclo di studi con serenità, non facendovi mancare nulla, soprattutto la loro costante presenza, accompagnandovi nei momenti di gioia e di soddisfazione, ma anche nei momenti di sconforto e di delusione. A loro siate grati e riconoscenti.
A gioire con voi ci sono anche io, a nome di tutta la comunità ecclesiale.
Parallelamente al cammino scolastico avete anche vissuto momenti belli nei percorsi ecclesiali, in parrocchia, nelle associazioni religiose, dimostrando che non siete soltanto "contenitori da riempire", ma risorsa importante per la comunità intera.
Nei mesi scorsi, in occasione della visita alle scuole, che desidero continuare nel prossimo anno scolastico, ho ascoltato il vostro desiderio di essere parte attiva nella chiesa.
Insieme ai miei confratelli sacerdoti, ascolto la vostra richiesta e, come ci insegna don Lorenzo Milani - quest'anno è il centenario della nascita - prendo a cuore, I Care, i vostri desideri e le vostre richieste.
Voi giovani siete una risorsa di freschezza e di gioia, di entusiasmo e di sfida, in un mondo che viaggia sempre più verso l'isolamento e l'egocentrismo che distruggono ogni buona relazione.
In queste settimane dei tanto attesi esami di maturità date prova a tutti della vostra forza dirompente e disarmante, della vostra gioia di cambiare in meglio il mondo e la società, tenendo sempre a cuore i valori belli di cui l'umanità ha bisogno.
Nell'incontro con molti di voi, ho sentito ripetere spesso la canzone "Supereroi" e ho notato, con commozione, come avete cantato le parole che l'artista ha usato nel testo: "Siamo angeli con un'ala soltanto e riusciremo a volare solo restando l'uno accanto all'altro".
Soltanto se uniamo le forze, e voi giovani ne avete tante, possiamo insieme cambiare il mondo rigettando quegli atteggiamenti che sono alla base dei conflitti, delle guerre tra noi e tra i popoli, e potremmo costruire un mondo fondato sulla fratellanza e sull'amore vicendevole.
Auguri a tutti voi! Vi affido alla Divina Sapienza, perché diriga il vostro cuore a cercare sempre il bene e il bello che c'è in ciascuno di voi, immagine e somiglianza di Dio».

  • Esami di maturità
  • arcidiocesi Trani- Barletta-Bisceglie
  • Monsignor Leonardo D'Ascenzo
  • Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
  • Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie
  • Arcidiocesi
  • D'Ascenzo
  • maturità 2023
Altri contenuti a tema
Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie La lettera di invito a tutta la diocesi di mons. Leonardo D’Ascenzo
Il messaggio di Mons. Leonardo D’Ascenzo in occasione della Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali Il messaggio di Mons. Leonardo D’Ascenzo in occasione della Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali Il ringraziamento dell'arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie ai giornalisti e agli operatori della comunicazione
Incontro per le coppie a Bisceglie: «Una bellezza di riscoprire. Uno spazio e un tempo dedicati alla coppia» Incontro per le coppie a Bisceglie: «Una bellezza di riscoprire. Uno spazio e un tempo dedicati alla coppia» Domenica alle 17 nell'auditorium "Don Pierino Arcieri"
Visita ad limina Apostolorum, i Vescovi delle diocesi pugliesi hanno incontrato Papa Francesco Visita ad limina Apostolorum, i Vescovi delle diocesi pugliesi hanno incontrato Papa Francesco Anche monsignor Leonardo D'Ascenzo ha partecipato all'incontro giovedì scorso con il Papa
I vescovi delle diocesi pugliesi a Roma per la visita ad limina apostolorum I vescovi delle diocesi pugliesi a Roma per la visita ad limina apostolorum Agli incontri che inizieranno lunedì 15 aprile parteciperà anche monsignor Lonardo D'Ascenzo
Gli auguri di Monsignor Leonardo D'Ascenzo alla Diocesi Gli auguri di Monsignor Leonardo D'Ascenzo alla Diocesi Il messaggio per tutti i fedeli in occasione della Pasqua
Santa Messa in Cena Domini all'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" con il Vescovo D'Ascenzo Santa Messa in Cena Domini all'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" con il Vescovo D'Ascenzo Alle ore 18,30 celebrazione con il cappellano don Gabriele Dipaola
Domenica 17 marzo la professione di fede di suor Pascasie Ndayishimiye Domenica 17 marzo la professione di fede di suor Pascasie Ndayishimiye La professione si terrà nella chiesa di San Silvestro
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.