I vescovi delle diocesi pugliesi visitano papa francesco
I vescovi delle diocesi pugliesi visitano papa francesco
Religioni

Visita ad limina Apostolorum, i Vescovi delle diocesi pugliesi hanno incontrato Papa Francesco

Anche monsignor Leonardo D'Ascenzo ha partecipato all'incontro giovedì scorso con il Papa

È terminata venerdì 19 aprile la Visita ad limina Apostolorum che ha visto impegnati in Vaticano tutti i Vescovi delle Diocesi di Puglia.

Momento culmine di questo pellegrinaggio alle origini della fede è stato l'incontro con Papa Francesco giovedì mattina. L'incontro si è svolto in un clima di grande cordialità e profondo ascolto e il Santo Padre ha manifestato sincero interesse per i racconti e le riflessioni di tutti i vescovi presenti dialogando sui molti temi legati alla vita della Puglia: immigrazione e accoglienza, prossimità e dialogo, ecologia integrale e custodia della casa comune, educazione, conversione missionaria e formazione, sinodalità e ministero dei vescovi e dei sacerdoti.

Il Pontefice ha esortato i vescovi a vivere sempre le "quattro vicinanze del vescovo": a Dio nella preghiera, agli altri Vescovi nella comunione collegiale, ai sacerdoti attraverso l'esercizio della paternità spirituale, al popolo di Dio facendogli dono dell'ascolto.

Gli altri giorni della Visita sono stati dedicati all'incontro con i responsabili dei diversi Dicasteri della Curia Romana: «Ci hanno aiutato ad avere una visione universale della vita della Chiesa, permettendoci di cogliere i limiti e i punti di forza delle nostre realtà ecclesiali», sottolinea Mons. Giuseppe Satriano, Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese.

La Visita, infatti, ha rappresentato un'occasione significativa per fare il punto sulla situazione della comunità ecclesiale in terra di Puglia. La principale preoccupazione dei Vescovi è l'annuncio del Vangelo che fa i conti anche in Puglia con la crisi della trasmissione della fede di generazione in generazione a partire dal contesto familiare. È necessario – è stato detto durante gli incontri – rinnovare lo slancio e la passione riscoprendo il valore del camminare insieme come stile di vita della comunità e impegnandosi a discernere e far maturare i doni di Dio, a cominciare dai più giovani ai quali vanno riservate attenzione e cura da parte della comunità. Allo stesso modo, si avverte l'urgenza di una sempre più qualificata e competente presenza nell'agorà culturale contemporanea valorizzando il servizio formativo offerto dalle istituzione accademiche ecclesiastiche.

La crisi di fede e la mancanza di vocazioni – si è detto nell'incontro circa la vita consacrata – stanno indebolendo i tanti istituti religiosi presenti in Puglia e che offrono il loro servizio in diversi settori che vanno dall'educazione alla cura della salute, alla carità verso i più poveri; un'opera a sostegno non solo della vita ecclesiale, ma anche di quella sociale e civile.

Il cammino sinodale delle Chiese in Italia sollecita la valorizzazione dei laici sempre più chiamati ad un rinnovato protagonismo nell'animazione evangelica di tutti i contesti in cui sono inseriti sia a livello ecclesiale che sociale, partendo dalla realtà familiare. Inoltre, la ricerca del bene comune esige uno stile sinodale che può incarnarsi in un dialogo autentico e proficuo con la società civile, nel rispetto delle propria identità e della laicità dello Stato.

La sentita devozione a San Nicola da parte dei pugliesi, inoltre, ha evidenziato ancora una volta la vocazione ecumenica e dialogica della nostra regione, soprattutto in questo tempo di preoccupante escalation dei vari conflitti.

La Visita ad limina Apostolorum ha permesso di riflettere sulla vitalità della comunità ecclesiale pugliese che – come ha sottolineato Mons. Satriano – ha trovato riscontri e conferme in quanto ascoltato nei vari Dicasteri, insieme a spunti di approfondimento e traiettorie nuove per rilanciare il cammino.
  • vescovo
  • Arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
Altri contenuti a tema
Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Si terrà a Corato l'Assemblea della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie La lettera di invito a tutta la diocesi di mons. Leonardo D’Ascenzo
Il messaggio di Mons. Leonardo D’Ascenzo in occasione della Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali Il messaggio di Mons. Leonardo D’Ascenzo in occasione della Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali Il ringraziamento dell'arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie ai giornalisti e agli operatori della comunicazione
I vescovi delle diocesi pugliesi a Roma per la visita ad limina apostolorum I vescovi delle diocesi pugliesi a Roma per la visita ad limina apostolorum Agli incontri che inizieranno lunedì 15 aprile parteciperà anche monsignor Lonardo D'Ascenzo
Gli auguri di Monsignor Leonardo D'Ascenzo alla Diocesi Gli auguri di Monsignor Leonardo D'Ascenzo alla Diocesi Il messaggio per tutti i fedeli in occasione della Pasqua
Santa Messa in Cena Domini all'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" con il Vescovo D'Ascenzo Santa Messa in Cena Domini all'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" con il Vescovo D'Ascenzo Alle ore 18,30 celebrazione con il cappellano don Gabriele Dipaola
L’arcivescovo incontra i fidanzati della diocesi a Bisceglie L’arcivescovo incontra i fidanzati della diocesi a Bisceglie L'incontro si terrà presso il seminario minore di Bisceglie
Mons. D'Ascenzo: «È tempo di agire e in Quaresima agire è anche fermarsi» Mons. D'Ascenzo: «È tempo di agire e in Quaresima agire è anche fermarsi» Il messaggio dell’Arcivescovo per la Quaresima
Arcidiocesi di Trani Barletta Bisceglie, le nuove nomine Arcidiocesi di Trani Barletta Bisceglie, le nuove nomine L'Arcivescovo ha provveduto a nominare Cappellano per l'Apostolato del mare don Giuseppe Abbascià per la zona pastorale di Bisceglie
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.