Vittorio Brumotti
Vittorio Brumotti
Cronaca

L'inviato di "Striscia" Vittorio Brumotti, aggredito a Trani, finisce all'ospedale di Bisceglie

Il corrispondente della trasmissione è da tempo sulle tracce degli spacciatori in varie città d'Italia

Vittorio Brumotti, inviato della popolare trasmissione di Canale 5 "Striscia la notizia", è stato condotto al pronto soccorso dell'ospedale civile "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie a seguito dell'aggressione subita a Trani, nella mattinata di lunedì 18 marzo.

Il campione di bike trail era in Puglia per realizzare un servizio riguardo lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno che sta documentando da diverse settimane nei suoi reportages per il preserale della rete ammiraglia Mediaset.

Il corrispondente è stato avvistato in via Diego Alvarez a Trani in sella alla sua bici, dotata di videocamera sul casco, insieme a un cameraman della troupe di "Striscia". La sua presenza ha attirato la curiosità e, scatenato, evidentemente, il disappunto di qualcuno che non l'ha gradita, al punto da aggredirlo.

Brumotti, soccorso dal personale del 118 di servizio a Trani, è stato trasportato nel nosocomio biscegliese intorno alle ore 13:45. Le sue condizioni, per fortuna, non sembrerebbero gravi malgrado l'inviato del programma tv abbia riportato un trauma cranico e qualche ematoma sul corpo.

Secondo alcune indiscrezioni i Carabinieri di Trani avrebbero fermato una persona.
  • ospedale Bisceglie
  • Vittorio Brumotti
Altri contenuti a tema
Ritrovato a Bitonto l'individuo allontanatosi dall'ospedale di Bisceglie Ritrovato a Bitonto l'individuo allontanatosi dall'ospedale di Bisceglie Ricoverato agli infettivi del "Vittorio Emanuele II" per sospetta tubercolosi polmonare, aveva fatto perdere le sue tracce
L'Asl Bt sopperisce alla carenza di medici nei pronto soccorso L'Asl Bt sopperisce alla carenza di medici nei pronto soccorso Delle Donne: «Garantiamo l'assistenza clinica con un sistema di assoluta sicurezza per i pazienti»
Punto nascita e cardiologia: Fials e Confsal chiedono la correzione delle tabelle regionali Punto nascita e cardiologia: Fials e Confsal chiedono la correzione delle tabelle regionali «Necessario inserire subito, ufficialmente, il numero di posti letto nel piano di riordino ospedaliero»
Biagio Lorusso: «La vicenda dell'ospedale dimostra l'inadeguatezza di un'intera classe dirigente» Biagio Lorusso: «La vicenda dell'ospedale dimostra l'inadeguatezza di un'intera classe dirigente» L'ex sindaco: «È vero che la mancata indicazione di un livello superiore è dovuta alla voglia di non scontentare il ras di un'altra città?»
Il Movimento 5 Stelle: «Ecco la verità sull'ospedale di Bisceglie» Il Movimento 5 Stelle: «Ecco la verità sull'ospedale di Bisceglie» Interviste alle parlamentari Galizia e Piarulli e al consigliere regionale Di Bari
Spina soddisfatto per la risoluzione positiva della questione punto nascita Spina soddisfatto per la risoluzione positiva della questione punto nascita «Ora lottiamo tutti uniti per ottenere il primo livello»
Emiliano: «Il ministero della salute non ha mai chiesto la disattivazione del punto nascita di Bisceglie» Emiliano: «Il ministero della salute non ha mai chiesto la disattivazione del punto nascita di Bisceglie» Il presidente della regione: «Un refuso nel documento del Dipartimento salute. Problema risolto con soddisfazione di tutti»
Il ministero della salute: «Mai chiesta la chiusura del punto nascita di Bisceglie» Il ministero della salute: «Mai chiesta la chiusura del punto nascita di Bisceglie» Nota del dicastero: «La decisione è stata assunta dalla regione in piena autonomia»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.