Botti di fine anno
Botti di fine anno
Attualità

Le scuole della Bat disertano la campagna Petardi NO della Polizia di Stato

Zero adesioni all'importante iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione

Partirà sabato 10 novembre la campagna Petardi NO, organizzata dall'associazione nazionale civili di guerra, col coinvolgimento, come ogni anno, della Polizia di Stato negli istituti scolastici di Bari e dell'Area Metropolitana, al fine di promuovere la cultura della legalità con riferimento al corretto utilizzo dei giochi pirotecnici da parte soprattutto dei più giovani.

Purtroppo nessuna adesione è giunta dalle scuole della provincia Bat, malgrado sia questo un fenomeno che coinvolge soprattutto i giovani, visti i sequestri che vengono compiuti di materiale esplodente detenuto ed utilizzato soprattutto da minori.

Gli artificieri della Polizia di Stato unitamente all'unità cinofila antiesplosivo mostreranno agli studenti la differenza tra giochi pirotecnici autorizzati, di libera vendita nonché clandestini e le conseguenze nefaste derivanti dall'impiego scorretto dei fuochi.
Gli incontri tra la Polizia di Stato e gli studenti rappresentano un momento importante, soprattutto con l'arrivo delle festività durante le quali la vendita di degli fuochi, è più massiccia.

Diventa, pertanto, fondamentale nell'ottica di una funzione preventiva, far veicolare l' informazione tra i più giovani ad opera di professionisti del settore, quali artificieri e unità antiesplosivo della Polizia di Stato, sempre attenti ai temi più delicati che interessano le scuole e gli studenti.
  • Provincia Bat
  • Polizia di Stato
  • scuole
Altri contenuti a tema
Decimo anniversario della costituzione della provincia Decimo anniversario della costituzione della provincia Un annullo filatelico speciale martedì 11 giugno
Terremoto, Boccia: «Il Prefetto Bat assicuri informazioni sullo stato di ponti e scuole» Terremoto, Boccia: «Il Prefetto Bat assicuri informazioni sullo stato di ponti e scuole» Il parlamentare bisceglie: «L'intensità del terremoto può aver provocato danni»
Clan Di Cosola, la Cassazione conferma 27 condanne Clan Di Cosola, la Cassazione conferma 27 condanne Smantellato un cartello criminale operativo anche a Bisceglie
Salta la riunione del consiglio provinciale Salta la riunione del consiglio provinciale Situazione bloccata: manca il decreto di scioglimento del consiglio comunale di Andria
Controllo e manutenzione impianti termici, la protesta degli impiantisti contro la provincia Controllo e manutenzione impianti termici, la protesta degli impiantisti contro la provincia «Gravi inadempienze e nessuna informazione. Una farsa per la comunità»
1 Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Porte aperte allo stabilimento di Barletta per le visite delle scolaresche
Controlli anche nelle chiese per i riti della Settimana Santa e le festività pasquali Controlli anche nelle chiese per i riti della Settimana Santa e le festività pasquali I territori della Bat e dell'Area Metropolitana di Bari inclusi nel piano di controlli disposto dal ministero dell'interno
Pasquale De Toma è il nuovo presidente facente funzioni della provincia. Come cambia il consiglio Pasquale De Toma è il nuovo presidente facente funzioni della provincia. Come cambia il consiglio Nominato vicepresidente da Giorgino poche ore prima della caduta dell'amministrazione comunale di Andria, gli subentrerà
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.