Elezioni regionali
Elezioni regionali
Politica

Regionali, lo sprint finale dei candidati biscegliesi

Gli eventi di chiusura delle campagne elettorali nella serata di venerdì

Ultime ore di campagna elettorale per le regionali di domenica 20 e lunedì 21 settembre. Le attività ufficiali di propaganda saranno consentite fino alle 23:59 di venerdì 18 settembre, quindi scatterà la giornata di "silenzio", disciplinata da una legge del lontano 1956, pur se l'avvento dei social ha reso sempre più arduo il controllo del rispetto di tali disposizioni. Sarà inoltre vietata, nei giorni del voto (quindi domenica e lunedì fino alle 15) qualsiasi forma di propaganda entro il raggio di 200 metri dall'ingresso delle sezioni elettorali.

Gli undici biscegliesi candidati al consiglio regionale avranno perciò poco tempo a disposizione per gli eventi di chiusura. Ultimi incontri in città per il leghista Rocco Prete, che nei giorni precedenti ha visitato altre comunità della Bat. Resterà a Bisceglie sia giovedì che venerdì anche Tonia Spina: l'esponente di Fratelli d'Italia ha organizzato una manifestazione conclusiva al Teatro Politeama venerdì con inizio fissato per le ore 19:30.

Comizio in piazza San Francesco, venerdì alle ore 20, per Francesco La Notte, candidato nella lista Popolari con Emiliano. Battute finali anche per chi ha scelto di non tenere appuntamenti pubblici come Carla Mazzilli, unica rappresentante dell'amministrazione comunale in lizza (figura nella lista Emiliano Sindaco di Puglia), mentre Natalina Evangelista (Con) ha comunque aperto un comitato, si è affidata ad attività di volantinaggio e chiuderà venerdì alle 20 nella sala Epass.
Ezio Spina (Sud Puglia indipendente) è invece apparso sul web con alcuni video.

Fasi conclusive per la campagna del pentastellato Pippo Acquaviva, piuttosto attivo suo social e presente a molti eventi del Movimento 5 Stelle nella Bat a fianco di altri candidati: ultimo appuntamento per lui dalle 20 in Corso Umberto I. Gabriella Baldini (ItaliaViva) ha partecipato a diversi eventi organizzati sul territorio dal partito guidato da Matteo Renzi.

Comizio a Bisceglie per il Partito Democratico col ministro Francesco Boccia e i cinque candidati nella circoscrizione Bat, benché fra di essi non figuri neppure un biscegliese: palco allestito per le ore 20:30 in piazza vittorio Emanuele II.

Decisamente più in sordina le campagne elettorali di Valentina De Toma (Nuovo Psi-Udc), Ailin Pupo (Italia in comune) e Nicola Colangelo (Scalfarotto presidente).

Polemica interna a sinistra sul voto disgiunto

Curioso è quanto accaduto a seguito dell'affissione, a Bisceglie, di alcuni manifesti sulle plance riservate alla lista Lavoro ambiente costituzione, frutto dell'accordo a livello regionale fra Rifondazione Comunista, Pci e Risorgimento socialista, che ha espresso Nicola Cesaria quale candidato alla presidenza della Regione. I più attenti hanno notato l'apparizione, negli spazi dedicati a quel contrassegno, di un invito esplicito al voto disgiunto in favore di Michele Emiliano.

Il segretario romano di Risorgimento socialista, Giuseppe Morelli, ha stigmatizzato quella che si è rivelata un'iniziativa autonoma della sezione biscegliese di via Cialdini del Pci, confermando il sostegno a Cesaria e smentendo qualsiasi ipotesi di disgiunto in favore di Emiliano. Pronta la replica dell'ex consigliere comunale comunista Emanuele Arcieri (candidato con Pci a sostegno di Emiliano alle regionali del 2015): «Non permetteremo a nessuno di modificare ciò che una sezione, all'unanimità, decide della propria posizione politica. Prima di essere comunisti noi siamo antifascisti: non tolleriamo un'eventuale vittoria della destra». La polemica interna è servita.
  • Regione Puglia
  • Rocco Prete
  • Tonia Spina
  • Francesco La Notte
Speciale Elezioni Regionali

Elezioni Regionali 2020, lo speciale del network Viva

Approfondimenti, interviste, risultati, verso il nuovo consiglio regionale pugliese

224 contenuti
Altri contenuti a tema
«Siamo finiti a dover chiedere di poter mandare a scuola i nostri figli» «Siamo finiti a dover chiedere di poter mandare a scuola i nostri figli» L'amara riflessione del Coordinamento regionale dei presidenti dei consigli d'istituto
Superata quota 50 mila guariti dal Covid in Puglia Superata quota 50 mila guariti dal Covid in Puglia 908 casi e 25 decessi nelle ultime 24 ore
La Puglia in zona arancione da domenica La Puglia in zona arancione da domenica Spostamenti, bar, ristoranti e negozi: le restrizioni in vigore
56mila attualmente positivi in Puglia 56mila attualmente positivi in Puglia Il numero dei nuovi contagi supera ancora quello dei guariti nelle ultime ore
Scuola, Emiliano firma l'ordinanza Scuola, Emiliano firma l'ordinanza Superiori in didattica a distanza e confermata la libera scelta per elementari e medie
Ultimo giorno in zona gialla per la Puglia Ultimo giorno in zona gialla per la Puglia Possibilità di apertura per bar e ristoranti e di spostarsi tra Comuni. Da domenica il passaggio in area arancione
«Superiori in didattica a distanza. Libera scelta per elementari e medie» «Superiori in didattica a distanza. Libera scelta per elementari e medie» Il presidente della Regione Puglia Emiliano anticipa i contenuti della nuova ordinanza
La Puglia cambia colore da domenica La Puglia cambia colore da domenica Ordinanza del ministro della salute Speranza
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.