Il dottor Delvecchio
Il dottor Delvecchio
Attualità

Sabato l'assemblea provinciale della Federazione medici di famiglia

Il segretario Delvecchio: «Non si può andare avanti così»

«Dopo due mesi dalla proclamazione dello stato di agitazione, il silenzio assordante della Regione Puglia necessita di una chiara risposta da parte della categoria. Non è più possibile andare avanti in questo modo». Con queste parole il segretario Dino Delvecchio ha annunciato che sabato 28 gennaio si terrà l'assemblea provinciale Bat della Federazione italiana dei medici di famiglia. L'appuntamento è fissato a partire dalle ore 9:30 nelle sale dell'ordine di Trani (124° strada a denominarsi).

«Denunciamo il gravissimo stato di disagio che la categoria vive in questo momento, causato da:
  1. asfissiante burocrazia, con l'introduzione continua di nuovi compiti non condivisi con le OO.SS. spesso attraverso processi informatici inefficienti e una miriade di processi burocratici richiesti in modo assolutamente difforme e incomprensibile dalle Asl e perfino dai singoli distretti.
  2. aumento dei bisogni di salute dei cittadini da una parte dovuto all'invecchiamento della popolazione e dall'altro quale esito dei due anni di emergenza pandemica; in questo contesto l'evidenza di un sistema sanitario regionale fortemente disaggregato e disorganizzato, che trova evidenza nel fenomeno delle liste d'attesa, si scarica inevitabilmente sulla medicina generale che è e resta l'unico sistema di accesso libero alle cure.
  3. scarsa sicurezza, tema divenuto nuovamente attuale con gli ultimi episodi accaduti nella nostra regione che interessano tutti i settori della medicina generale dopo una breve tregua rappresentata dal periodo pandemico.
  4. carenza di medici e perdita di attrattività della medicina generale che stanno mettendo in crisi la sostenibilità del sistema: 118, continuità assistenziale e medicina di famiglia oggi sono a rischio. Il forte disagio infatti sta determinando una grave perdita di attrattività della professione: i giovani medici lasciano gli incarichi dopo pochi mesi e i medici meno giovani che possono vanno in pensione in anticipo. Il tutto accade per l'insostenibilità del lavoro».
  • Provincia Bat
  • ordine dei medici
Altri contenuti a tema
Provincia BAT, un protocollo per la "gentilezza" Provincia BAT, un protocollo per la "gentilezza" La proposta è nominare in ciascun Comune un assessore/consigliere delegato alla “gentilezza”
Lodispoto: «Il Prefetto Riflesso ha seguito il territorio con impegno e attenzione» Lodispoto: «Il Prefetto Riflesso ha seguito il territorio con impegno e attenzione» La nota con cui il presidente della Bat esprime la sua gratitudine nei confronti del Prefetto uscente
Centrodestra Bat a Lodispoto: «Giro in Rosa, sistemiamo e puliamo le strade provinciali» Centrodestra Bat a Lodispoto: «Giro in Rosa, sistemiamo e puliamo le strade provinciali» La richiesta dei consiglieri provinciali d’opposizione al presidente Lodispoto
Centrodestra Bat: «Opposizione seria e costruttiva per far rinascere la Provincia» Centrodestra Bat: «Opposizione seria e costruttiva per far rinascere la Provincia» Si è insediato il Consiglio Provinciale
Elezioni provinciali, Michele De Noia eletto consigliere Elezioni provinciali, Michele De Noia eletto consigliere Il consigliere comunale eletto nella lista di centrodestra. Non ce l’ha fatta Pierpaolo Pedone
Eletto il direttivo della sezione A.N.C.R.I. Bat: il Cav. Riccardo Di Pietro è il nuovo presidente Eletto il direttivo della sezione A.N.C.R.I. Bat: il Cav. Riccardo Di Pietro è il nuovo presidente L'assemblea si è svolta a Trinitapoli lo scorso 6 marzo
Elezioni provinciali Bat, consegnate le liste: si rinnova il consiglio Elezioni provinciali Bat, consegnate le liste: si rinnova il consiglio Il 17 marzo si sceglieranno i nuovi consiglieri provinciali
Bat, sottoscritto il protocollo d'intesa per favorire le pari opportunità Bat, sottoscritto il protocollo d'intesa per favorire le pari opportunità Il documento è stato firmato dall'ufficio della consigliera di parità e dall'Ispettorato del lavoro
© 2001-2024 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.