Francesco Boccia vittima di uno scherzo de Le iene
Francesco Boccia vittima di uno scherzo de Le iene
Politica

Scherzo de "Le iene" al ministro Francesco Boccia

La moglie Nunzia De Girolamo candidata alla presidenza della Campania col centrodestra... e ItaliaViva

Il ministro degli affari regionali e delle autonomie Francesco Boccia è stato protagonista, suo malgrado, di uno scherzo organizzato dagli autori della trasmissione televisiva di Italia 1 "Le iene" con la simpatica complicità di alcuni suoi collaboratori e soprattutto della moglie Nunzia De Girolamo. La clip è andata in onda nel corso della puntata di giovedì 13 febbraio.

Il biscegliese, componente di rilievo del governo guidato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, ha dovuto affrontare le conseguenze di una "scoperta" per certi versi sensazionale: l'accettazione, da parte della consorte, di una candidatura alla presidenza della regione Campania per la coalizione di centrodestra, allargata a Italia Viva di Matteo Renzi. Tutto falso, naturalmente (almeno in dicembre, all'epoca dello scherzo!): Nunzia De Girolamo ha preso da tempo le distanze dalla politica attiva per dedicarsi ad altro.

Francesco Boccia ha reagito alla "notizia" con comprensibile disappunto. Sul divano dell'abitazione romana della coppia e della loro figlia Gea è perciò andata "in scena" la totale contrarietà del ministro a un passaggio politico del genere, condito da espressioni tipiche del vernacolo biscegliese («Arrète Renzi», «Ma vattin»). L'esponente del Partito Democratico, vestito con una felpa del Bisceglie calcio, si è sentito riferire di un interessamento anche nei suoi confronti da parte dello stesso Renzi, deciso a "condurlo" sull'altro versante politico. Davvero troppo anche per il paziente e comprensivo Boccia, al quale infine Nunzia De Girolamo ha rivelato lo scherzo.
  • Francesco Boccia
  • televisione
Altri contenuti a tema
Coronavirus, Boccia smorza le polemiche sulla "provocazione della mascherina" Coronavirus, Boccia smorza le polemiche sulla "provocazione della mascherina" Il ministro biscegliese accusato di aver compiuto un gesto di dileggio nei confronti dell'assessore lombardo Gallera. La replica: «Sciacallaggio»
Boccia: «Bando on line per 300 medici in Lombardia» Boccia: «Bando on line per 300 medici in Lombardia» Il biscegliese, ministro per gli affari regionali: «Una chiamata alle armi della sanità»
Coronavirus, il ministro Boccia: «Inevitabile una proroga oltre il 3 aprile, ma deciderà il governo» Coronavirus, il ministro Boccia: «Inevitabile una proroga oltre il 3 aprile, ma deciderà il governo» «Fondamentale restare a casa. Ulteriori misure restrittive se saranno necessarie»
Coronavirus, Boccia: «Ordinanza della Protezione Civile integra quelle delle regioni» Coronavirus, Boccia: «Ordinanza della Protezione Civile integra quelle delle regioni» Nessuno scontro coi presidenti delle regioni del sud: «Procediamo per rafforzare il sistema sanitario territoriale»
Il ministro Boccia incontra i rappresentanti del Partenariato economico sociale Il ministro Boccia incontra i rappresentanti del Partenariato economico sociale Occasione propizia per un confronto sul Contratto istituzionale di sviluppo
Il ministro Boccia: «La scuola non è oggetto di autonomia differenziata» Il ministro Boccia: «La scuola non è oggetto di autonomia differenziata» L'esponente dem biscegliese ha partecipato a un dibattito al liceo "Cafiero" di Barletta
Coronavirus, Boccia: «Niente fughe in avanti, regioni ed enti locali raccordati dal tavolo in Protezione Civile» Coronavirus, Boccia: «Niente fughe in avanti, regioni ed enti locali raccordati dal tavolo in Protezione Civile» Il ministro: «Agira in maniera autonoma rischia soltanto di creare caos e disinformazione»
Fugace apparizione per un biscegliese ad "Avanti un altro" Fugace apparizione per un biscegliese ad "Avanti un altro" Giovanni Sestino ha partecipato alla puntata andata in onda lunedì 17 febbraio
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.